Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

MONDIALE JUNIORES BASEBALL: PER MAX STASSI DEGLI USA L'ITALIA E' UNA QUESTIONE DI FAMIGLIA


Il catcher degli Stati Uniti Max Stassi ha una connessione con l'Italia al di là del suo cognome. Il padre James ha infatti giocato nella stagione 1985 per i Pirati di Rimini nella Italian Baseball League.
"Ero stato tagliato dai San Francisco Giants durante lo Spring Training" spiega "E un mio amico di nome Butch Hughes mi mise in contatto con Jim Mansilla, che allenava il Rimini. Fu una stagione molto divertente. Ricordo ancora molto bene Mike Romano e un lanciatore che si chiamava Paolo Ceccaroli, molto bravo. Paolo gioca ancora? Ci credo, era un grande atleta".
Jim Stassi arrivò in Italia dopo aver frequentato l'Università del Nevada e aver firmato per i San Francisco Giants, con i quali arrivò a disputare 39 partite in Triplo A nel 1983. In Italia disputò un campionato di alto livello in Max Stassibattuta, chiudendo a media .394 in 66 partite giocate, con 14 fuoricampo (media bombardieri di .620) e 79 punti battuti a casa. Meno brillante fu in difesa, visto che in 46 partite da catcher ottenne solo il 25.4% dei colti rubando. Fu impiegato anche in terza base per 23 partite.

Jim Stassi segue le partite di Max dalla tribuna assieme alla moglie Racquelle, che tiene personalmente lo score di ogni partita. I coniugi Stassi si erano sposati da poche settimane quando si trasferirono a Rimini. Max, nato nel 1991, non era ancora parte delle loro vite.
"Ho ricordi stupendi della nostra permanenza in Italia" spiega Racquelle Stassi "In particolare del cibo. Non dimenticherò mai il sapore del gelato. Qui in America possiamo provare quanto vogliamo, ma un gelato così buono non lo faremo mai!"

Max Stassi è ormai un veterano del Team USA, avendo vestito la maglia della nazionale a livello di categoria Cadetti e ora Juniores. Nato a Yuma City in California nel marzo di 17 anni fa, si diplomerà il prossimo anno alla High School della sua città.

 

LE STATISTICHE DEGLI STATI UNITI