Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

GIANGUIDO POMA INIZIA L'OPERAZIONE "MONDIALE"

Gianguido Poma, manager della nazionale Juniores di baseball, ha iniziato l'operazione Mondiale con un 'try out' organizzato in collaborazione con il Comitato Regionale della Sardegna sul campo della Catalana ad Alghero. Hanno partecipato 10 giocatori (delle classi 1990, 1991 e 1992) e alcuni tecnici locali. Il 'try out' è durato 4 ore.
"L'accoglienza che ho ricevuto è stata eccezionale" spiega Gianguido Poma "E il livello dei ragazzi è generalmente buono. Ovviamente avevamo già informazioni sul catcher Gabriele Ebau (nazionale Cadetti lo scorso anno) e sul fratello Michele, che gioca interno e lanciatore. Sono 2 ottimi atleti e hanno qualità tecniche importanti. Al Cagliari, la loro società, si lavora bene".

Poma visiterà l'altra grande isola il 1° maggio.
"Sì, sarò in Sicilia per vedere un gruppo di ragazzi provenienti da tutta l'isola. Conto di avere 20 o 25 giocatori da visionare".
Il 'try out' si svolgerà a Catania.

Questi 2 appuntamenti sono solo i primi di una serie di incontri programmati in varie Regioni e che dovrebbero consentire a Poma e ai suoi collaboratori di completare il giro d'orizzonte su tutti gli atleti della categoria.
Nei prossimi giorni pubblicheremo il calendario completo.

Con Gianguido Poma collaborerà il 'pitching coach' Claudio Scerrato; gli altri assistenti di Poma saranno Mario Mascitelli e Gianfranco Vinco.
Dello staff farà parte anche Bill Holmberg con il ruolo di 'Bench Coach'.
"Con Bill ho un grande rapporto personale" puntualizza Poma "E il suo ruolo in Accademia gli permette di tenere sott'occhio tutto l'anno una parte importante dei possibili componenti della Juniores. E' anche coinvolto dal progetto Verde Azzurro, da dove i nostri giocatori vengono, ed è membro dello staff della nazionale maggiore, dove si spera riescano ad approdare; la sua presenza ci permette di dare continuità tecnica al lavoro dei vari staff federali".