La parola ai protagonisti del titolo europeo

La parola ai protagonisti del titolo europeo
04/07/2021
Avevamo bisogno di ritrovarci come squadra dopo un anno e mezzo terribile: qui il ricordo di Enrico è stato ancora più forte

“È stata una giornata indimenticabile” esordisce la capitana Erika Piancastelli “Greta (Cecchetti) ha fatto una partita magica, che Andrea (Howard) ha firmato al momento giusto. Sapevamo che l’Olanda avrebbe attaccato forte nei primi inning e non ci siamo scomposte.”

Greta Cecchetti sottolinea la compattezza del suo settore “L’intera pedana ha contribuito a questa vittoria, è stato così tutta la settimana. Questo successo in Italia ci ripaga di tutto quello che è successo, segna la fine di un anno e mezzo veramente difficile.”

“Ci mancava lo stare insieme come squadra e in questo Mike Candrea ci sta aiutando moltissimo.”

Giulia Longhi ha suonato la carica nel secondo attacco “Con quel triplo ho voluto dare la carica alla squadra. ho visto la palla allontanarsi e ho corso più forte che posso per arrivare in terza. Essere sotto subito di tre punti non ci ha scomposto, è già successo e abbiamo affrontato tutto con molta calma.”

“Vivere la gara dalla panchina” sottolinea Ilaria Cacciamani “è stato comunque molto intenso: eravamo tutte comunque in campo. Anche quando una magari non è in giornata, c’è sempre un’altra a supportarla. È questa la nostra forza.”

Longhi aggiunge: “questa vittoria la dedichiamo a Enrico, al cambio di mentalità che ha saputo dare a questa squadra.”

Pensa al domani il Presidente Federale Andrea Marcon: “Questa vittoria ha tantissimi significati. È una sequenza di emozioni fortissime che abbiamo vissuto giorno per giorno e oggi il ricordo di Enrico è stato ancora più forte ed emozionante. Greta stasera ha messo in campo una personalità eccezionale, ma non dobbiamo dimenticare che la partita l’ha chiusa una ragazza di 19 anni. È iniziato il futuro.”