Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Federico Celli colto rubando da Alessandro Vaglio (Ezio Ratti-FIBS)

E' dell'UnipolSai la prima sfida scudetto

Le Italian Baseball Series si aprono con una netta vittoria di Bologna (6-2) sul Rimini al termine di una partita che la squadra di Frignani domina soprattutto nel box dove chiude in doppia cifra (14 valide). Ricardo Hernandez non appare nella sua miglior serata e l'UnipolSai, dopo un paio di riprese di rodaggio, ne approfitta in pieno con tutto il line-up che mette a referto almeno un singolo e, dopo un sussulto dei Pirati nella parte alta del quinto a regalare il provvisorio pareggio, mette la freccia con un big-inning da 5 punti su cui crea le fondamenta del proprio successo.

La prima sfida delle Italian Baseball Series 2016 vede Bologna e Rimini ai nastri di partenza con le formazioni previste alla vigilia e a sfidarsi sul monte due mancini: Zielinski ed Hernandez. Il lancio della prima palla è affidato ai giovani Samuele Gamberini e Gabriele Persici, 2 promesse della Fortitudo Ragazzi che faranno parte della Gabriele Persici (a destra) e Samuele Gamberini della Fortitudo Ragazzi per il primo lancio della partita (Ezio Ratti-FIBS)rappresentativa Emilia Romagna che, per l’Italia, giocherà le Little League World Series di Williamsport (Pennsylvania, USA).

Di fronte ad una discreta presenza di pubblico (circa 1000 presenze), ma non il soldout, la partita inizia con entrambe le squadre che mettono corridori in base nelle prime 2 riprese: Rimini senza troppo sforzo, 4 ball ed errore, mentre l'UnipolSai colpendo valido, la prima dell'incontro di Cedeno poi bissata da Vaglio nell'attacco successivo. Nessuna delle 2 protagoniste riesce però a sbloccare subito il risultato ma c'è modo di vedere già il primo errore della serie firmato dalla difesa emiliana al secondo.

Per la gioia del pubblico sulle tribune è Bologna a E' di Ronny Cedeno la valida con cui Bologna sblocca la partita (Ezio Ratti-FIBS)trovare il vantaggio nel terzo inning capitalizzando il buon lavoro fatto nel box. Con un out Sabbatani sorprende tutti, compresa la difesa neroarancio, con un bunt verso la terza sul quale arriva salvo in prima. A ruota lo seguono Infante e Cedeno con 2 singoli a sinistra che valgono l'1-0. Tutto sommato il Rimini contiene i danni perché con corridori agli angoli Marval tocca una battuta molto profonda, sempre a sinistra, che Retrosi prende al volo spalle alla recinzione.

I Pirati continuano nel trend della serata di mettere il corridore in base e finalmente alla quarta ripresa, così come in quella successiva, lo fa toccando in valido con i mancini Ramos e Bertagnon. Proprio sul singolo del ricevitore romagnolo al quinto la partita si anima. Di Fabio colpirebbe in valido con la palla che rimbalza davanti all'esterno centro, ma Bertagnon, per paura di una presa al volo, non corre deciso verso la seconda e viene eliminato assistenza 9-6. La brutta giocata non demoralizza il Rimini che, dopo aver incassato 4 ball con Desimoni, trova l'acuto del pareggio con il singolo a sinistra di Retrosi (1-1).

La sfida diventa briosa con l'UnipolSai che non solo risponde in maniera decisa al cambio di campo, ma di fatto mette in cassaforte la prima vittoria della serie. Hernandez dimostra ancora di più di non essere nella sua miglior serata perché si trova ancora una volta con 2 corridori in base, Sabbatani valida e sacrificio e Cedeno intenzionale. Una situazione resa ancor più difficile dal seguente singolo di Liverziani che riempie le basi. Non basta per il cambio sul monte e allora Per Sabbatani una serata da ricordare con 3 valide su 4 turni e 2 punti segnati(Ezio Ratti-FIBS)Bologna punisce Rimini con la rimbalzante al centro di Marval che porta il nuovo vantaggio UnipolSai (2-1) e questa volta anche al cambio sul monte. I Pirati chiamano dal bullpen Carlos Teran il cui impatto è veramente negativo: 4 lanci per regalare la base a Sambucci ed il terzo punto ai padroni di casa a cui fa seguito il singolo interno, sull'interbase, di Vaglio e Bologna prende il largo (4-1). Lo strikeout su Ambrosino è solo un tampone provvisorio su una ferita che continua a sanguinare: a far male al Rimini e completare il big-inning per la squadra di Frignani ci pensano 2 valide interne ad opera di Grimaudo, con la palla che colpisce Teran, e Sabbatani, al suo terzo singolo di serata (6-1).

Unico neo di una serata positiva in casa emiliana è la difesa che al settimo firma il secondo errore della serata e non aiuta Raul Rivero salito sul monte nella ripresa precedente. Un lancio pazzo su strikeout e un'indecisione di Sambucci sulla battuta di Di Fabio creano i presupposti per il secondo punto del Rimini spinto a casa dalla valida di Desimoni (2-6).

L'ultimo sussulto di una gara in cui entrambi i manager non risparmiano il proprio bullpen così che sul monte si vedono anche Padron e Cubbillan per Rimini e Searle per Bologna.

da Bologna, Fabio Ferrini

IL TABELLINO

20160811 finali ibl gara 1 scambio line up ezio ratti-fibs
20160811 finali ibl gara 1 scambio line up ezio ratti-fibs
20160811 finali ibl gara 1 little ligue bologna ezio ratti-fibs
20160811 finali ibl gara 1 little ligue bologna ezio ratti-fibs
20160811 finali ibl gara 1 hernandez ezio ratti-fibs
20160811 finali ibl gara 1 hernandez ezio ratti-fibs
20160811 finali ibl gara 1 zielinski ezio ratti-fibs
20160811 finali ibl gara 1 zielinski ezio ratti-fibs
 

Le MIGLIORI FOTO in ALTA RISOLUZIONE di gara-1 della SERIE

Le parole dei protagonisti al termine di gara uno della finale

Presentazione: Ecco le Italian Baseball Series

jQuery(function($) { SqueezeBox.initialize({}); initSqueezeBox(); $(document).on('subform-row-add', initSqueezeBox); function initSqueezeBox(event, container) { SqueezeBox.assign($(container || document).find('a.pg-modal-button').get(), { parse: 'rel' }); } }); window.jModalClose = function () { SqueezeBox.close(); }; // Add extra modal close functionality for tinyMCE-based editors document.onreadystatechange = function () { if (document.readyState == 'interactive' && typeof tinyMCE != 'undefined' && tinyMCE) { if (typeof window.jModalClose_no_tinyMCE === 'undefined') { window.jModalClose_no_tinyMCE = typeof(jModalClose) == 'function' ? jModalClose : false; jModalClose = function () { if (window.jModalClose_no_tinyMCE) window.jModalClose_no_tinyMCE.apply(this, arguments); tinyMCE.activeEditor.windowManager.close(); }; } if (typeof window.SqueezeBoxClose_no_tinyMCE === 'undefined') { if (typeof(SqueezeBox) == 'undefined') SqueezeBox = {}; window.SqueezeBoxClose_no_tinyMCE = typeof(SqueezeBox.close) == 'function' ? SqueezeBox.close : false; SqueezeBox.close = function () { if (window.SqueezeBoxClose_no_tinyMCE) window.SqueezeBoxClose_no_tinyMCE.apply(this, arguments); tinyMCE.activeEditor.windowManager.close(); }; } } }; jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function ($) { initChosen(); $("body").on("subform-row-add", initChosen); function initChosen(event, container) { container = container || document; $(container).find(".advancedSelect").chosen({"disable_search_threshold":10,"search_contains":true,"allow_single_deselect":true,"placeholder_text_multiple":"Scrivi o seleziona alcune opzioni","placeholder_text_single":"Seleziona un'opzione","no_results_text":"Nessun risultato"}); } }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });}); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });});