Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Nella serata di De Santis, Bologna si riscatta: 16 a 4 contro il Padova


da Padova, Daniele Mattioli

A distanza di 24 ore dalla sconfitta nella prima giornata di campionato, l'UnipolSai Bologna trova il riscatto, superando 16-4 il Tommasin Padova nella notte che vede entrare Riccardo De Santis nella ristretta cerchia di lanciatori capaci di raggiungere le 100 vittorie in carriera nella massima serie. Il pitcher della Fortitudo infatti è bravo a tenere a bada le mazze degli avversari mentre i compagni di squadra sono scatenati in attacco. Dopo il botta e risposta iniziale (3-3 dopo il 1°inning), Bologna crea il solco con un big inning al condito da 7 punti e ipoteca in anticipo la contesa.

Dopo la vittoria nell'Opening Game, il Padova cerca la doppietta contro la Fortitudo Bologna davanti al proprio pubblico. Il Tommasin affida la palla da lanciatore partente a Enrico Crepaldi, con Daniele Malengo che difende il cuscino di terza base al posto di Massmiliano Sartori, MVP di gara 1 con il suo grande slam e oggi battitore designato. Di conseguenza, Laidel Chapelli gioca in prima base, mentre Luis Alvarez esordisce nella Italian Baseball League come ricevitore, con Raffaele Medoro che si sposta all'esterno destro. Dall'altra parte, invece, l'UnipolSai cerca il riscatto, con Riccardo De Santis, alla ricerca della 100° vittoria in carriera nella massima serie, starting pitcher. Dietro al piatto di casa base gioca Marco Sabbatani con Guillermo Rodriguez battitore designato. Claudio Liverziani, capitano della Fortitudo, torna a difendere l'esterno destro e batte 7° nell'ordine del lineup

Dopo il primo lancio della palla di Massimo Bitonci, Sindaco di Padova, inizia la partita con Bologna che parte subito e segna 3 punti, con Alex Sambucci ancora protagonista. Con Juan Carlos Infante (singolo) in seconda e Alessandro Vaglio in prima (4 ball), l'ex giocatore del Parma colpisce un doppio a sinistra per i punti del 2-0. La successiva valida da 2 basi di Rodriguez vale il punto numero 3 della gara per gli ospiti.

Il Padova però risponde subito presente e al cambio campo riporta il punteggio in parità. Nick Nosti colpisce valido al primo lancio, ma viene poi eliminato in prima con un pick-off. Erick Epifano è bravo a guadagnare la base ball e a correre poi sul doppio a sinistra di Chapelli. Il successivo passaggio gratuito in base di Sartori e la valida interna di Alvarez riempiono tutti i cuscini e costringono lo staff tecnico dell'UnipolSai alla visita sul monte. La nuova valida di Salvatore Sciacca vale i punti del 3-3, perchè nell'azione la difesa felsinea commette un errore. Con tutte le basi occupate, De Santis è bravo a uscire dalla difficile situazione, eliminando a casa Alvarez con l'aiuto di Sabbatani, bravo a trattenere vicino a sè un lancio pazzo del compagno, e facendo battere in diamante Malengo.

La Fortitudo però non si scompone e nella ripresa successiva passa di nuovo in vantaggio, grazie al doppio di Infante. Dopo un inning di calma, l'UnipolSai continua a colpire duro in attacco e allunga prepotentemente nel punteggio, segnando 7 volte, grazie anche al doppio ad 2 RBI di Alessandro Vaglio e al fuoricampo da 2 punti di Rodriguez su Giovanni Faccini, subentrato per Crepaldi nel corso dell'attacco.

Dall'altra parte, invece, il Padova cerca di rispondere o per lo meno di accorciare subito il distacco con Sciacca (doppio) e Medoro (base ball), ma i compagni di squadra non concretizzano. La formazione di casa, comunque, trova comunque la segnatura dell'11-4 nella parte bassa del 6° inning, l'ultimo lanciato da De Santis, rilevato da Pietro Cadoni

La partita di fatto non regala più grandi emozioni. Bologna, infatti, allunga ancora nel punteggio nelle ultime 2 riprese di gioco, segnando altri 5 punti per il definitivo 16-4.

IL TABELLINO

La foto di copertina è di Lorenzo Bellocchio.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function ($) { initChosen(); $("body").on("subform-row-add", initChosen); function initChosen(event, container) { container = container || document; $(container).find(".advancedSelect").chosen({"disable_search_threshold":10,"search_contains":true,"allow_single_deselect":true,"placeholder_text_multiple":"Scrivi o seleziona alcune opzioni","placeholder_text_single":"Seleziona un'opzione","no_results_text":"Nessun risultato"}); } }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });}); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });});