Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Bologna e Nettuno pareggiano la serie. Novara, Parma e Reggio Emilia firmano la doppietta

L'Unipol Bologna si prende la rivincita sul Rimini (7-5) in un partita lunga ma ricca di colpi di scena. Le prime due riprese vedono il classico botta e risposta con il quale Rimini si porta in vantaggio, il punteggio cambia ancora nella quarta ripresa ma permane la situazione di parità, poi Bologna costruisce la vittoria segnando 3 punti tra sesto ed ottavo inning grazie ai fuoricampo di Vaglio e Liverziani. Richetti e la difesa difendono il vantaggio nelle ultime tre riprese, il fuoricampo di Romero al nono è utile solo per le statistiche.

IL TABELLINO     LEGGI TUTTO

Il Nettuno pareggia la serie battendo (7-3) la T&A San Marino al termine di una gara che vive per larga parte sul bel duello tra gli ottimi partenti Tiago Da Silva e Riccardo De Santis, ma poi viene risolta a suon di battute potenti. Il finale è emozionante: Bagialemani rileva De Santis all'ottavo con Valerio Simone. E' una mossa che pare azzardata: De Santis ha poco più di 80 lanci nel braccio e Simone ha lanciato quest'anno solo 3 riprese. All'inizio i fatti sembrano dar torto al manager nettunese, perché Vasquez pareggia con un gran fuoricampo al centro. Ma al cambio campo il Nettuno torna in vantaggio con un doppio di Sgnaolin (che aveva segnato il primo punto della gara con un fuoricampo) contro Da Silva e chiude i conti con un prepotente homer di Paoletti sul primo lancio del rilievo Leonardo D'Amico. Simone poi firma la vittoria, affrontando solo 3 battitori al nono.

IL TABELLINO     LEGGI TUTTO

Il Novara non fa sconti e con una one-hit di Franklyn Torres completa la doppietta ai danni del Toshiba Enegan Grosseto. Sette riprese per ottenere una vittoria per manifesta in cui il grande protagonista è il lanciatore piemontese che domina in lungo e largo le mazze toscane alle quali concede la prima ed unica valida della partita al quarto. Le altre due volte in cui gli avversari arrivano in base, ma senza mai toccare la seconda, lo fanno per gentile concessione della difesa piemontese. Dal canto suo invece il Novara parte forte con 3 punti al primo attacco su Funzione che, schierato per la seconda volta in giornata come partente, deve subire 4 valide, tra cui 2 doppi, prima di riuscire a fare il primo out. Alla squadra di Mike Romano sarebbe bastata questa partenza con un Torres così, ma invece non si accontenta e al quarto firma un big inning da 5 punti con 6 valide, con i doppi di Tavarez e Silva, che mette ancora più in discesa la partita (8-0). Tanto che alla fine arrivano anche gli ultimi 2 punti per la manifesta.

IL TABELLINO

La Palfinger Reggio Emilia fa il bis contro il Godo Knights ma dopo aver rischiato di gettare alle ortiche una partita già vinto proprio all'ultima ripresa. Nella seconda sfida tra emiliani e romagnoli succede tutto, o quasi, nel nono inning a cui le due squadre si presentano con i padroni di casa avanti 5-1, grazie soprattutto ad una settima ripresa da 3 punti dopo le schermaglie iniziali. Bertolini, subentrato all'ottavo ad un ottimo Crepaldi, prima concede 2 basi ball, poi subisce il singolo di Bucchi ed il doppio di Zappone e la volata di sacrificio di Caradonna (4-5). Ma il peggio viene dopo perché dopo aver riempito i sacchetti, quattro ball ed un colpito, regala il pareggio con la quarta base ball dell'inning (5-5). Nonostante il duro colpo Reggio Emilia al cambio campo fa di nuovo sua la partita ed anche in questo caso sono più i demeriti dei lanciatori. Volodin mette 3 corridori in base, 4 ball a Macaluso, singolo di Cammi e intenzionale a Murari, prima di lasciare il monte a Galeotti: il rilievo romagnolo però combina la frittata perché sul conto di 1 ball e 2 strike colpisce Bertoli e forza a casa il punto della vittoria della Palfinger (6-5).

IL TABELLINO

In una partita dove i lanciatori sono stati in continuo affanno contro le mazze avversarie, 26 valide, e le difese tutt'altro che precise, 6 errori, il Parma si impone anche nella sfida serale coi New Black Panthers e porta a casa la doppietta. L'inizio è disastroso per entrambi i partenti, Rivera per i ducali e Petralia per i giuliani, tanto che la prima ripresa si chiude con 6 punti sul tabellone equamente divisi tra le due squadre. Il Parma ha però il merito di essere continuo nel box siglando punti in ognuno dei primi cinque inning. I New Black Panthers invece "staccano la spina" a cavallo di terzo e quarto attacco e poi al quinto subiscono un big-inning. I ducali infatti, con la collaborazione del rilievo locale Marco Gheno con un colpito ed un lancio pazzo, riescono ad imprimere un'accelerazione da 4 punti sospinti dal doppio da 2 rbi di Sambucci (11-5). La risposta del nove di Da Re porta 2 punti con il triplo di Litzinger e la rimbalzante in diamante di Trobec (7-11), ma si esaurisce lì. Nelle ultime quattro riprese l'attacco dei New Black Panthers produce solo 2 valide, troppo poco per pensare di poter risollevare le sorti della partita.

IL TABELLINO

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function ($) { initChosen(); $("body").on("subform-row-add", initChosen); function initChosen(event, container) { container = container || document; $(container).find(".advancedSelect").chosen({"disable_search_threshold":10,"search_contains":true,"allow_single_deselect":true,"placeholder_text_multiple":"Scrivi o seleziona alcune opzioni","placeholder_text_single":"Seleziona un'opzione","no_results_text":"Nessun risultato"}); } }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });}); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });});