Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

LA LOTTA PER LA "POST SEASON" IBL SI DECIDE DAL 12 AL 19 GIUGNO

di Riccardo Schiroli

 

Il lanciatore della Danesi Nettuno Kris Wilson (Ferrini/Fibs)Tradizionalmente, la pausa che coincide con la disputa della prima fase del Campionato Europeo per Club è un buon momento per fare il punto sulla Italian Baseball League. Quest'anno magari lo è un po' meno, visto che ad una classifica completa mancano 3 recuperi di fondamentale importanza e prima di martedì 15 giugno non avremo di conseguenza una classifica del tutto significativa. Ne consegue che buona parte dei destini di questa IBL 2010 si decideranno dalla ripresa del campionato (venerdì 11 e sabato 12 giugno si giocano Nettuno-Rimini e Grosseto-Parma) al fine settimana successivo (che prevede Rimini-San Marino, Parma-Nettuno e Grosseto-Bologna), passando per il doppio recupero tra Nettuno e San Marino.

Il secondo turno di ritorno ha comunque detto cose importanti. Ad esempio, che la Danesi Nettuno è a tutti gli effetti in lotta per uno dei 4 posti che permettono di competere per il titolo. La tripletta contro il Grosseto è stata a questo proposito fondamentale.
Non sono sicuro che il Nettuno esprima fino in fondo il baseball che vorrebbe il suo manager Faraone (se così fosse, sabato sera sarebbe ad esempio andato a buon fine il tentativo di estendere al 5-3 il vantaggio con uno squeeze play), ma di certo è oggi una squadra molto diversa da quella abulica del girone d'andata. La rinnovata pericolosità dell'attacco si spiega con la presenza di Peppe Mazzanti, un battitore che influisce sul rendimento del line up al di là dei suoi propri numeri. Ad esempio, permettendo a chi lo precede di vedere lanci migliori da battere. Il controllo perfetto di Wilson, la crescita di La Macchia ed il rientro di Richetti danno a Faraone 3 partenti di qualità e il terzetto formato da Farnsworth, Leal e Pezzullo sembra aver dato stabilità ad un bull pen che appare al momento decisamente sovradimensionato, visto che Hernandez, Natale, Masin e Pizziconi nel fine settimana non hanno lanciato nemmeno un inning.

Si è fatta davvero difficile invece la situazione della Montepaschi Grosseto, che con le 3 battute d'arresto di Nettuno scivola a 13 sconfitte (ovvero 5 gare di ritardo dalle battistrada Parma e Rimini e 3 dal quarto posto) eIvanon Coffie (Oldman pictures) ha ora bisogno di un mezzo miracolo per arrivare tra le prime 4. Al "Borghese" la squadra di Bagialemani ha giocato alla pari e proprio l'equilibrio che regna (Grosseto era reduce da 2 vittorie contro Rimini) rappresenta alla fine il fattore che dà più fiducia a chi insegue. Però il trittico con il Nettuno ha detto molto chiaramente che i maremmani possono essere competitivi ai massimi livelli solo se la difesa assiste in maniera magistrale i pitcher. L'attacco non sembra destinato a segnare molti punti, specie se le 2 mazze più potenti (Coffie e Kelly Ramos) continuano a finire al piatto il 20% delle volte che si presentano a battere.

Al momento la squadra che è più nel mirino delle inseguitrici è la UGF Bologna, che continua a pagare gli errori difensivi. Sabato sera i Campioni d'Italia si sono visti raggiungere e superare in un sesto attacco del San Marino che non avrebbe prodotto punti, se non ci fosse stato un errore del seconda base Santaniello su una battuta al volo di Snijders. In totale gli errori dei bolognesi sono 41. Il che, si sono giocate 27 partite, significa 1.52 errori di media ad incontro. Rimini (18 errori, 0.66 di media), San Marino (21-0.84) e Grosseto (25-0.96, il Grosseto ha una gara in meno) sono di un altro pianeta, ma anche le più fallose Parma (32-1.19) e Nettuno (33-1.32, visto che la Danesi ha 2 gare da recuperare) hanno una marcia in più della squadra di Nanni, il cui rendimento difensivo è più assimilabile a quello dei Warriors (44 errori in 26 partite, media 1.69) che a quello delle prime della classe. Paradossale, alla luce del fatto che i bolognesi hanno vinto 14 partite in più dei siciliani. Evidentemente, la differenza di punti guadagnati concessi (162 dei siciliani, contro i 71 dei bolognesi) è enorme. Ma il dato che inquieta la Fortitudo è il numero dei punti non guadagnati concessi: 35 da parte dei Tiago Da Silva (Ferrini/Fibs)Warriors e 30 da parte della UGF. Un dato che sicuramente fa riflettere.

I numeri nel baseball sono sempre un buon indizio. E infatti T&A San Marino e Telemarket Rimini hanno le migliori difese e i migliori staff di lanciatori e questo ci dice che queste squadre, alla lunga, sembrano destinate a prevalere. Magari qualche dubbio in più nelle ultime settimane ce l'ha lasciato il San Marino, a cominciare dalla peggior prestazione di Da Silva degli ultimi 2 anni. Venerdì sera il miglior pitcher della stagione 2009 ha concesso 4 basi ball e 5 valide in 3.1 riprese lanciate e ha avuto bisogno di 82 lanci per completarle. La brutta giornata del brasiliano naturalizzato ha costretto il manager Bindi a buttare nella mischia Montes, la cui presenza potrebbe consentire a Da Silva di tirare un po' il fiato da qui alla fine della regular season.
Il Rimini ha approfittato del fatto che il calendario gli metteva di fronte il De Angelis Godo per vivere un fine settimana piuttosto tranquillo. Unico imprevisto: la pioggia, che ha costretto le 2 squadre ad estendere il turno fino a domenica mattina, quando per altro i Pirati di Mazzotti hanno disinnescato alla svelta lo spauracchio Sikaras.

Il Cariparma, come la Telemarket Rimini, ha approfittato dello scontro con una delle ultime della classe per rafforzare la sua posizione. Alla squadra di Gerali va dato il merito di aver completato la tripletta con i Catania Warriors facendo ricorso al minimo sforzo. E, più in generale, va riconosciuto che l'attacco rimane pericoloso (media di squadra .270) e produttivo (37 doppi e 12 tripli) nonostante abbia perso per infortunio Zileri, uno dei suoi uomini migliori. La pausa del prossimo week end arriva provvidenziale per i parmensi, che così possono completare il recupero del lanciatore dominicano Martinez. Per altro, l'ex pitcher del Rimini ha lanciato 7 riprese (85 lanci) venerdì sera, dimostrando di non risentire dei problemi patiti nel girone d'andata.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function ($) { initChosen(); $("body").on("subform-row-add", initChosen); function initChosen(event, container) { container = container || document; $(container).find(".advancedSelect").chosen({"disable_search_threshold":10,"search_contains":true,"allow_single_deselect":true,"placeholder_text_multiple":"Scrivi o seleziona alcune opzioni","placeholder_text_single":"Seleziona un'opzione","no_results_text":"Nessun risultato"}); } }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });}); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });});