Gli IABF Bay Area Collegiate Baseball Games portano a Daniel Monti un'offerta di borsa di studio alla Sonoma State University

Gli IABF Bay Area Collegiate Baseball Games portano a Daniel Monti un'offerta di borsa di studio alla Sonoma State University
04/05/2022
Daniel Monti, top prospect italiano e stella dell'Odessa College, ha ottenuto una borsa di studio presso la Sonoma State University come risultato della sua partecipazione ai recenti Italian American Baseball Foundation Bay Area Baseball Games

Quando è stato annunciato che l'ex manager dell’Italia Gilberto ‘Gibo’ Gerali è stato nominato direttore della neonata ‘Parma e Crocetta Baseball Development Academy’ lo stesso giorno del Gala della IABF a Brooklyn, New York, lo scorso 2 dicembre, il presidente della Federazione Italiana Baseball Softball Andrea Marcon e il presidente della IABF Joe Quagliano sono stati avvicinati dal collaboratore dell’Ufficio Stampa FIBS Roberto Angotti per proporre di portare Gibo Gerali e 10 dei suoi prospetti italiani più promettenti in California, per dare vita agli IABF Bay Area Collegiate Baseball Games dal 20 al 27 aprile 2022.

Nello spirito del rapporto di gemellaggio tra Parma e Stockton, California, è stato naturale scegliere Gerali per guidare la delegazione parmigiana nella Baia di San Francisco. P

In quello che molti hanno considerato un progetto ambizioso alla luce della pandemia in corso, gli IABF Bay Area Collegiate Baseball Games che hanno visto in campo la Holy Names University, la San Jose State University, la Sonoma State University, la San Francisco State University e l'Università di San Francisco sono stati un successo, garantendo a 10 talenti provenienti dall’area di Parma di mettersi in luce per competere per borse di studio di fronte a 5 college di Division I e II, sotto la guida di Gerali, John Noce, Rob Biagini e Matt Brown. Dopo l'ottima prestazione della IABF All-Stars durante la serie di esibizioni, gli allenatori avversari si sono avvicinati ai giocatori italiani dopo le partite e si sono scambiati informazioni in modo che le trattative potessero iniziare immediatamente.

Gli IABF Bay Area Collegiate Baseball Games sono stati un prologo e un test nell’attuazione del piano FIBS per guidare i talenti interessanti del programma azzurro verso possibili borse di studio universitarie, in collaborazione con la IABF.

Gibo Gerali ha dichiarato: "Le partite in California sono state tra le più emozionanti e di successo della mia carriera nel baseball. Avere l'opportunità di portare giovani giocatori italiani ad affrontare cinque college d'élite della Bay Area in modo che abbiano l'opportunità di dimostrare il loro talento è un grande regalo. Grazie a Roberto Angotti e a tutti coloro che hanno condiviso e contribuito alla sua visione di permettere ai nostri ragazzi di giocare partite competitive all'estero.”

Rob Biagini, pitching coach dell'IABF All-Stars, gli ha fatto eco e ha commentato: "Quello che abbiamo messo in moto è l'inizio di un movimento e di un'era nuovi per il baseball italiano".

Mentre Daniel Monti è arrivato dall'Odessa College in Texas, gli altri nove IABF All-Stars sono arrivati ​​direttamente dall'Italia e, sebbene per alcuni giocatori fosse la prima volta che attraversavano l'Atlantico, altri avevano già esperienze di Nazionale o alle Little League World Series: Edoardo Acerbi, Tommaso Adorni, Riccardo Bigliardi, Sebastiano Catellani, Riccardo Flisi, Tommaso Nani, Andrea Pasotto, Tommaso Nani e Marco Ragionieri.

Per completare la squadra, sono stati reclutati altri giocatori italoamericani, tra questi: Gio Brusa, A.J. Cipolla, Giovanni Garbella, Jimmy Lunardelli, Jared Lunardi, Matt Mascio, Dante Peretti e Andrew Pierotti.

Cipolla ha dichiarato alla fine: "È stata una delle migliori esperienze che abbia mai avuto come giocatore di baseball. M terrò in contatto con tutto il gruppo a cui ho potuto unirmi per queste partite."

Dopo le gare contro Holy Names al College of Alameda di Oakland il 20 aprile e la San Jose State University al Menlo College di Atherton il 21 aprile, gli IABF All-Stars sono stati invitati il ​​giorno successivo a un allenamento al College of San Mateo dal manager Doug Williams. Nel pomeriggio, il presidente di Baseball Senza Frontiere Juan Bustos ha condotto la delegazione italiana al luogo dove riposa Joe DiMaggio all'Holy Cross Cemetery di Colma.

Il vicepresidente degli Oakland A’s Steve Fanelli ha accolto gli IABF All-Stars sul campo dell'Oakland Coliseum per incontrare il coach italoamericano Mike Aldrete prima dell'inizio della partita contro i Texas Rangers, il 23 aprile.

I membri del consiglio della IABF Joe Quagliano, Mark Cardillo e Chris Vaccaro hanno consegnato ai giocatori dell'IABF All-Star e allo staff tecnico targhe commemorative presso il San Francisco Italian Athletic Club. Ospiti d'onore alla cerimonia di premiazione e alla prima mondiale di Introducing Team Italy Manager Mike Piazza di Roberto Angotti insieme all'ex MLB e azzurro al Classic 2017 Daniel Descalso, e a coach della San Jose State University Brad Sanfilippo, della Sonoma State University Tony Ragusa, della San Francisco State University  Tony Schifano, dell'Università di San Francisco Craig Giannino e il City Manager di San Francisco Catherine Stefani. Il candidato al Grammy Pato Banton ha poi portato tutti sulla pista da ballo con il suo accattivante Baseball Reggae.

In occasione della Festa della Liberazione gli IABF All-Stars hanno attraversato il Golden Gate Bridge fino a Rohnert Park, sede dei Sonoma State University Seawolves. Dopo la partita, l'allenatore della Sonoma State University Tony Ragusa ha ospitato una cena in onore della squadra italiana. Come risultato della sua promettente esibizione, a Daniel Monti è stata poi offerta dallo staff tecnico della Sonoma State University una borsa di studio per l'anno prossimo.

Il giorno successivo gli IABF All-Stars hanno giocato contro i Gators della San Francisco State University (SFSU) al "The Swamp" e sono stati ospiti di un Pizza Party organizzato da Baseball Without Borders.

Gli IABF All-Stars hanno giocato l'ultima partita contro l'Università di San Francisco al ‘Dante Benedetti Diamond’e. Al termine della gara gli IABF All-Stars si sono recati all'Oracle Park per vedere i San Francisco Giants ospitare gli Oakland A’s ospiti del medico della squadra dei Giants Anthony Saglimbeni e del vicepresidente Mario Alioto.

Un ringraziamento speciale a tutti, in particolare agli sponsor Italian American Baseball Foundation, San Francisco Italian Athletic Club, Ital Foods Inc, Museo Italo Americano, Baseball Without Borders e San Francisco Baseball Academy, che hanno contribuito a realizzare questo sogno. Forza #Italia!

Roberto Angotti

(Foto di IABF All-Stars che ascoltano il manager della San Francisco State University Tony Schifano prima della partita del 26 aprile 2022 di Roberto Angotti)