Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

San Marino vince gara 2 sul Godo

Vittoria più larga rispetto a gara1, ma più faticosa. È questa, in estrema sintesi, l’analisi di gara2 tra San Marino Baseball e Godo, con i Titani a imporsi nettamente alla distanza (12-1), ma con un inizio piuttosto complicato. Sul monte Nicola Garbella, vincente, e Di Raffaele, padrone dei tre inning finali e dunque accreditato della salvezza. Nel box, cruciali le due valide di Simone Albanese (le prime di squadra dell’incontro), con tutto il line-up che poi si è sciolto nella parte conclusiva del match. Un fuoricampo per Federico Celli e uno anche per Maikel Caseres, entrambi al 7° inning.

Come accennato, tante difficoltà all’inizio sui lanci di Luca Bortolotti, partente dei padroni di casa. Nei primi tre inning l’unico arrivo in base è rappresentato da Albanese a inizio terzo (singolo), per il resto poca efficacia. Intanto Godo passa in vantaggio. Accade al 2°, quando Sabbatani guadagna una base ball in apertura, raggiunge la seconda su lancio pazzo, è in terza sulla rimbalzante di Fuzzi e arriva a casa su quella di Monari. Godo spreme il massimo da un inning con zero valide e passa in vantaggio 1-0.

Il punteggio rimane tale fino a inizio quarto, quando San Marino pareggia e sorpassa con un giro di mazza. Le basi si riempiono senza valide (base a Celli, Reginato colpito e base a Caseres), ma gli out sono già due e sul conto di Albanese ci sono già due strike. Il capitano però risponde presente, piazza la sua seconda valida di serata e San Marino segna i due punti del sorpasso (2-1), col successivo lancio pazzo di Bortolotti che fa entrare anche la terza segnatura (3-1).

Al quinto di punti ne arrivano cinque e la partita prende definitivamente la via del Titano. Di Fabio apre con un singolo e su monte romagnolo sale Brezzo per Bortolotti. Per Pulzetti c’è subito una base ball, Avagnina è il primo out e Celli guadagna altri quattro ball riempiendo le basi. A battere una valida importante questa volta è Mattia Reginato, che tocca un singolo a sinistra che vale i due punti del 5-1. Giovanni Garbella è il secondo out, ma l’inning rimane vivo grazie a Caseres, che trova la valida da due punti del 7-1, e a un lancio pazzo di Brezzo, che vale l’8-1.

La partita è bene indirizzata e i pitcher sammarinesi a quel punto concedono molto poco. Dopo i quattro inning di Nicola Garbella, bene anche di Raffaele nei suoi tre finali (una sola valida concessa). San Marino intanto allunga al settimo con altri quattro punti. Due sono quelli portati dal fuoricampo di Federico Celli

(10-1) e due da quello di Caseres (12-1). Due homer per concludere una gara tutt’altro che semplice ma finita nel migliore dei modi.

Sabato 1° agosto, a Serravalle, gara2. Ore 20.30.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function ($) { initChosen(); $("body").on("subform-row-add", initChosen); function initChosen(event, container) { container = container || document; $(container).find(".advancedSelect").chosen({"disable_search_threshold":10,"search_contains":true,"allow_single_deselect":true,"placeholder_text_multiple":"Scrivi o seleziona alcune opzioni","placeholder_text_single":"Seleziona un'opzione","no_results_text":"Nessun risultato"}); } }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });}); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });});