Croazia, Spagna, Israele e Olanda di corsa verso i quarti di finale di Piemonte 2021

Croazia, Spagna, Israele e Olanda di corsa verso i quarti di finale di Piemonte 2021
13/09/2021
Gli iberici travolgono la Germania, mentre i croati piegano in rimonta l'Ucraina. Nessun problema per Israele che vince e convince contro la Francia, così come l'Olanda che fa suo il big match della seconda giornata contro la Repubblica Ceca. Prima vittoria della manifestazione per Svezia, Grecia (in volata) e Russia, con brivido finale

Lester Galvan e il parmigiano Leomartires Rodriguez trascinano la Spagna verso i playoff. La Germania tiene botta per cinque inning, poi crolla. Fa il bis anche la Croazia.

La seconda giornata del campionato Europeo 2021 si è aperta con la sonante affermazione della Svezia (11-0 al 7°) a spese della Slovacchia. Alla nazionale guidata da Rickard Reimer è stata sufficiente una ripresa per riscattare la sconfitta iniziale contro la Repubblica Ceca. In vantaggio al 2° con il doppio di Johannessen, gli svedesi hanno firmato un big-inning da dieci punti con quattordici battitori passati nel box e ben dieci valide con i doppi di Johannessen e Melin. Quattordici le hit svedesi: 3/5 Brandt, 2/4 Johannessen e Melendez. Gara completa per Oskar Syren (7bv-7so).

IL TABELLINO DI SLOVACCHIA-SVEZIA

La Grecia vince (14-13 al 12° inning contro l'Austria) una partita vivace e combattuta punto per punto e ripresa dopo ripresa, recuperando così la sconfitta di domenica al debutto contro l'Italia. Nel successo della formazione ellenica c'è lo zampino dei "sammarinesi" Dimitri Kourtis e Ari Sechopoulos. Il primo, entrato in campo nel decimo inning, ha limitato gli austriaci con quattro strikeout ed un punto non guadagnato in due riprese di no-hit ed è risultato essere il lanciatore vincente dell'incontro; il secondo, cleanup hitter, ha battuto due doppi ed un singolo su sette turni nel box ed è stato autore della volata che, lasciata cadere dall'esterno destro Georg Stammer (2-4, RBI), ha regalato alla Grecia la vittoria in walk-off.

IL TABELLINO DI GRECIA-AUSTRIA

Soffre ma vince la Croazia, che dà seguito al successo di ieri contro la Germania, affermandosi per 9-3 contro l'Ucraina ma dovendo rimontare e chiudendo i conti solamente nel loro ultimo attacco. Il partente ucraino Hvrytishvili lancia sette solidi inning subendo solamente due punti (uno solo dei quali guadagnato su di lui) e scende dal monte con la sua squadra in vantaggio, frutto di un sesto attacco da tre punti con gli RBI di Chukhas e Velykyi. Al momento dell'ingresso del bullpen giallo-azzurro però la Croazia dilaga: prima pareggia l'incontro all'ottavo e poi segna sei punti nel 9°. Partita particolarmente positiva nel box di battuta per il croato Krsolovic (3/3, 4 RBI) ed il rilievo Antonio Horvatic che lancia tre inning perfetti e ottiene la vittoria.

IL TABELLINO DI UCRAINA-CROAZIA

La Spagna si conferma squadra attrezzata infliggendo una dura lezione alla Germania, travolta 15-2 al settimo inning. Il match è stato combattuto ed equilibrato per le prime tre riprese che ha visto i lanciatori Elian Leyva e Sven Schüller dominare sul monte di lancio. Il primo colpo è tutto iberico ed arriva nel quarto inning con i doppi consecutivi di Engel Beltre e Edison Valerio ed il singolo di Daniel Jimenez, che valgono il 2-0. La Germania prova a tornare sul binario giusto accorciando le distanze su errore, ma tra sesto e settimo la Spagna scappa con un totale di 13 punti, 9 soltanto nel settimo inning dove spicca il grand slam di Leo Rodriguez. Oltre a Rodriguez, importanti le prestazioni di Lesther Galvan (3-4, 4PBC) e Edison Valerio (4-5, 3PBC). Dopo Leyva (8 strikeout su 4.1 riprese lanciate) la Spagna ha utilizzato Andres Perez, Tony Noguera e Fernando Baez che in apertura incassa un doppio dall’ex compagno di squadra nel San Marino Vincent Ahrens, arrivato poi a casa su errore difensivo.

IL TABELLINO DI GERMANIA-SPAGNA

La Russia riscatta la sconfitta d’esordio contro Israele all’extrainning con una vittoria al cardiopalmo a spese della Gran Bretagna, alla quale non è bastata una rimonta dal 7-0 al 7-6 finale.

La rappresentativa guidata dal manager Vladimir Timakov alla resa dei conti ha costruito il successo tra la terza e quarta ripresa. Per due inning il lanciatore inglese Paul Kirkpatrick (5bv-3bb-4so in 3rl) ha tenuto a zero i battitori russo. Un doppio di David Castillo al 3° ha dato il la al vantaggio della Russia: l’interbase è avanzato in terza sul bunt di Monakhov e ha segnato sul singolo di Soler. Il partente britannico nel 4° attacco ha esordito mettendo in base per ball Bulte, a punto sul gran triplo a destra di Vasilev. Dopo la base a Chermoshentsev, il manager inglese ha chiamato sulla collinetta Solomon, che non è riuscito a mettere un freno al line-up avversario, che ha chiuso la ripresa con sei punti. Gara chiusa, anche se la Gran Bretagna a spezzare lo shutout di Denis Leonov al sesto con il fuoricampo di Aaron Singh. Il 27enne lanciatore destro, che nel 2011 lanciò una bella partita contro l’Italia, ha chiuso la sua partita all’ottavo dopo aver concesso altri due punti alla GB, con due doppi e un singolo. Il rilievo Kuznetsov subisce i singoli da Crosby e Christopher, che portano gli inglesi sul 7-5, prima dello strike out di Grant che chiude la ripresa. Nella parte alta del nono riempiono tutti i cuscini, grazie a due basi concesse da Kuznetsov e al singolo di Dawson. La panchina russa chiama sul monte Adrian Rodriguez, il quale effettua due eliminazioni, ma la seconda è una volata di sacrificio che vale il 7-6, e lascia a piatto Andrews.

IL TABELLINO DI RUSSIA-GRAN BRETAGNA

A punteggio pieno nel girone C resta Israele che stacca il biglietto per i quarti travolgendo la Francia con il punteggio di 10-0 nel segno di Assaf Lowengart: il giocatore israeliano è in stato di grazia e chiude la sua partita con due fuoricampo e 6 RBI trascinando i suoi nel sesto e nel nono inning, due frazioni di gioco in cui la squadra guidata da Nate Fish va a segno quattro volte ciascuna. Inizialmente Israele aveva sbloccato il punteggio sin dal primo inning con il singolo da due RBI di Petrushka, per poi mantenerlo grazie alla grande prestazione in pedana di lancio del duo Sharabi (3.1 IP) e Wanger (5.2) che concedono solamente quattro valide ai transalpini ed effettuano 11 strikeout.

IL TABELLINO DI FRANCIA-ISRAELE

Il programma del lunedì si chiudeva con il big match tra i campioni in carica dell'Olanda e la Repubblica Ceca, da molti indicata come possibile outsider. Il campo, così come gli oranje, non ha avuto pietà dei cechi con l'Olanda che si è aggiudicata l'incontro con un netto 11-1. Tredici valide ed otto basi su ball sono il bottino con cui chiude l'Olanda un match che avrebbe potuto avere un divario ancor più netto come testimoniano gli undici corridori lasciati in base. Dopo il vantaggio iniziale gli oranje allungano tra terzo e quarto inning con il singolo di Schoop (2/4, 2 RBI) ed il fuoricampo di Didder (3/5, 4 RBI) e a nulla vale il tentativo di Matej Hejma di mantenere a galla la Repubblica Ceca con un fuoricampo nella quarta frazione; sarà l'unico acuto in un match tutto a tinte arancioni che poi dilagano ed accarezzano anche l'ipotesi manifesta in una settima ripresa da tre punti. Positive le uscite sul monte dei cinque lanciatori utilizzati dal manager T'Hoen che concedono solamente quattro valide e nessuna base su ball.

IL TABELLINO DI REP. CECA-OLANDA

CALENDARIO, RISULTATI E LINK AL PLAY-BY-PLAY

CLASSIFICHE

STATISTICHE

Tutto sull'Europeo

In copertina Andrew Jones, lanciatore vincente della Croazia sull'Ucraina (Ezr/NADOC)