Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Convention3 line-up relatori: Craig Montvidas

Anche il secondo relatore per la categoria Tecnici della Convention3 che presentiamo è un gradito, graditissimo, ritorno: si tratta di Craig Montvidas, reduce dalla sua esperienza statunitense (ha guidato le professioniste del team Pennsylvania Rebellion nel 2015 e nel 2016) e pronto a ritornare nel campionato italiano di A1 (allenerà nel 2018 il Bussolengo) dopo che proprio in questo campionato (sempre con il Bussolengo) aveva esordito nel 1989.

Statunitense, classe 1950, dopo il college si è trasferito in Olanda, dove ha svolto la maggior parte della sua carriera da giocatore, terminata nel 1984 dopo diversi anni d’esperienza come allenatore-giocatore. Dal 1985 si è dedicato esclusivamente al softball: è stato lo skipper della Nazionale Olandese, a più riprese, ma anche delle nazionali della Grecia e della Gran Bretagna.

Il suo curriculum è ricco e variegato: oltre a vari titoli europei con l’Olanda, ha al suo attivo innumerevoli camp, clinic e collaborazioni come formatore. È istruttore ISF e collabora con la ESF per l’organizzazione di eventi di formazione tecnica.

Come detto, torna ad allenare in Italia e tornerà (dopo la sua partecipazione, nel 2012, a quella di Castelnuovo del Garda) sul palco della Convention3.

Anzi, a dire il vero, Montvidas il palco non lo frequenterà poi molto, visto che sarà l’attore principale delle attività’ ‘indoor’ programmate (un grazie per la preziosa collaborazione alla Società Delfini di Riccione) all’interno della tensostruttura coperta adiacente l’impianto del baseball riccionese.

I suoi interventi spazieranno dall’organizzazione degli allenamenti agli esercizi per migliorare il tiro, tutti presentati e dimostrati praticamente, grazie alla collaborazione delle rappresentative softball dell’Emilia Romagna, che si sono di buon grado fatte coinvolgere in questa avventura.

Perché proprio di un avventura si tratta: il CNT vuole infatti proporre di rendere pratica la formazione, sfidando i tecnici a uscire dal canone della lezione teorica e a scendere sul campo, osservando e (se possibile) partecipando attivamente alle ‘lezioni’.

Nei prossimi giorni le attività pratiche in programma saranno rese note nei dettagli e sarà possibile programmare quanto i partecipanti dovranno indossare tuta e scarpe da ginnastica per mettersi in gioco e diventare parte integrante della Convention3.

Convention3 line-up relatori: Bobby Valentine

BOOKING ON-LINE HOTEL CONVENZIONATI