Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Magglio Ordonez? Secondo i venezuelani fa schifo. Ma l'odio c'entra poco con le sue prestazioni

Di Riccardo Schiroli

Magglio Ordonez assieme ad Hugo ChavezA disagio per le sonore bordate di fischi che il pubblico venezuelano riservava a Magglio Ordonez, mi sono rivolto al mio collega venezuelano (gli addetti stampa dei club sono seduti a fianco, nelle tribune stampa americane) e gli ho chiesto perchè. Per la verità, mi è bastato mostrare uno sguardo interrogativo e lui mi ha detto di un fiato: "E' per quella foto a fianco del Presidente Chavez".
Chavez? Hugo Chavez detto 'Loco' (da uno strepitoso personaggio di fumetti argentino)? Quello che  ha trovato la maniera di essere in carica per sempre? Gli ho chiesto io. E lui ha abbassato lo sguardo e ha detto sottovoce: "Sai, noi venezuelani non amiamo le regole. E uno che si fa le regole da solo, per forza diventa popolare".
Lo ammetterò: queste cose possono succedere anche altrove, quando si tratta di eleggere capi del governo (minuscolo...) unti del signore. Ma non è questo il punto.
Non era una specie di idolo, Chavez in Venezuela? "Non tra i venezuelani che vivono in Nord America". Che qui a Toronto, sembrano un po' come i cubani di Miami.

Il mio collega venezuelano mi ha anche fatto familiarizzare con un commovente forum che si chiama Magglio Ordonez Sucks, ovvero (più o meno) "Magglio Ordonez fa schifo". In questo forum è richiesto di spiegare perchè fa schifo, con una precisazione: non inserire commenti inappropriati. Non saprei onestamente quale commento più inappropriato si potrebbe trovare rispetto a "Fa schifo", detto di un giocatore che ha una media vita in Grande Lega (con White Sox e Tigers) di .312 (in oltre 1500 partite), condita da 262 homer. Secondo gli scout, Ordonez vale 83 come potenza e 82 come contatto. In una scala che arriva fino a 90 e nella quale la media del giocatori di Major è 50.
Particolarmente significativa, mi riferisco al forum, è la sezione "Magglio Ordonez ha una fidanzata?", nella quale si chiede ai visitatori di dichiarare se sarebbero disposti a portarlo fuori.
Come fa il nostro Magglio da Caracas (classe 1974) a sopportare tutto questo odio nei suoi confronti? Credo che gli 86 milioni di dollari (abbondanti) che ha guadagnato fin qui in carriera (un bel 15.7 lo scorso anno, cifra che lo piazza al posto numero 15 dei più ricchi della American League) in questo senso siano un bell'aiuto.

Magglio comunque è finito al piatto contro Alessandro Maestri, che gli ha lanciato un'aspirina di 95 miglia all'ora Magglio Ordonez in battuta contro l'Italia (Ratti/Fibs)per chiudere il quinto inning della sfida tra Italia e Venezuela. Un inning che è stato decisivo e che ha tolto all'Italia l'illusione (accarezzata per 4 riprese) di poter essere la seconda sorpresa della giornata. Doloroso. Come se per altro non fosse già stato abbastanza doloroso (ammettiamolo, che facciamo prima...) vedere che la prima sorpresa del giorno era stata l'Olanda. Alla quale faccio (a denti stretti) i miei più sportivi complimenti. O meglio, c'è il mio lato politically correct che mi sta forzando a dire così. Ma l'altro aspetto della mia personalità mi dice che l'Olanda posso anche stimarla, ma esultare quando compie un'impresa sarebbe davvero esagerato. Specie dopo la telefonata che ho ricevuto oggi: "La differenza tra voi e l'Olanda è che loro, quando hanno l'occasione per segnare, la sfruttano". Amen.

Oggi che non gioca l'Italia, sono 2 le attrattive della zona che furoreggiano (a parte i soliti 'Mall', ovvero i centri commerciali, nei quali gli italiani in trasferta si impegnano a rilanciare i consumi di qualsiasi paese visitino): la partita dei Raptors nella NBA di basket e le Cascate del Niagara, che si trovano a poco più di un'ora di strada, esattamente al confine tra l'Ontario e lo Stato di New York. Niagara Falls è infatti un'amena cittadina divisa tra 2 nazioni: Canada e Stati Uniti.
Personalmente, a parte che come vedete sono parecchio impegnato con voi, trovo la pallacanestro di oggi noiosa (diverso era per quella in cui l'Ignis Varese aveva in squadra Manuel Raga prima e Bob Morse poi e le telecronache le faceva Pietro Giordani...è proprio vero che la mia generazione è l'ultima ad avere ricordi in bianco e nero...) e alle Cascate sono stato diverse volte. E tutte le volte mi sono bagnato abbastanza da capire che il clima attuale non incoraggia la gita.

A proposito, i canadesi sostengono che il clima di questi giorni è "primaverile". E spero che non ci credano troppo e lascino ancora il tetto di "Rogers Center" chiuso.
Anche perchè, dopo gli oltre 40.000 spettatori della partita tra Stati Uniti e Canada, qui sono tutti a tal punto carichi che il Toronto Star ha scritto che "un pubblico così entusiasta a Toronto non lo si vedeva dalla World Series del 1993". Che come complimento, per il World Baseball Classic, non è davvero male.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function ($) { initChosen(); $("body").on("subform-row-add", initChosen); function initChosen(event, container) { container = container || document; $(container).find(".advancedSelect").chosen({"disable_search_threshold":10,"search_contains":true,"allow_single_deselect":true,"placeholder_text_multiple":"Scrivi o seleziona alcune opzioni","placeholder_text_single":"Seleziona un'opzione","no_results_text":"Nessun risultato"}); } }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });}); jQuery(document).ready(function() { var value, searchword = jQuery('#mod-finder-searchword880'); // Get the current value. value = searchword.val(); // If the current value equals the default value, clear it. searchword.on('focus', function () { var el = jQuery(this); if (el.val() === 'Cerca nel sito') { el.val(''); } }); // If the current value is empty, set the previous value. searchword.on('blur', function () { var el = jQuery(this); if (!el.val()) { el.val(value); } }); jQuery('#mod-finder-searchform880').on('submit', function (e) { e.stopPropagation(); var advanced = jQuery('#mod-finder-advanced880'); // Disable select boxes with no value selected. if (advanced.length) { advanced.find('select').each(function (index, el) { var el = jQuery(el); if (!el.val()) { el.attr('disabled', 'disabled'); } }); } });});