Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Una vittoria per parte nel derby veneto di Serie A1 Softball

Una vittoria per parte nel derby veneto tra Metalco Thunders Castellana e Bussolengo che chiude il weekend di Serie A1 Softball. Due partite dai risultati netti, chiuse anzitempo per mercy rule, in cui grande protagonista è Noemi Giacometti, che con due fuoricampo in questa domenica raggiunge Elisa Cecchetti (MKF Bollate) in testa alla classifica delle “bombardiere” nel Girone A – a quota tre.

In una gara 1 caratterizzata dai tanti punti e dalle tante valide (21 in totale) ad avere la meglio è Bussolengo che in sei inning conquista la vittoria per 14-5. Dopo delle prime riprese di sostanziale parità, in cui le partenti Valeria Munaretto e Chiara Biasi – seppur con qualche fatica – impediscono alle avversarie di prendere il largo, Bussolengo mette il turbo a partire dal quinto inning, segnando ben dieci punti nelle ultime due frazioni contro Biasi e Sofia Fabbian, subentrata come rilievo. Mattatrice della partita Agnese Giacometti, che vince il derby nel derby contro la sorella Noemi (lei autrice di un fuoricampo, il secondo stagionale) aiutando Bussolengo a conquistare la vittoria con una prestazione da 3 su 3 in battuta con 3 RBI ed una base su ball conquistata. 3-hit game anche per Manola Beltrame (Bussolengo) e Francesca Casetta (Thunders), in una sfida segnata anche dai molti errori, ben 7 (5 per Castellana, 2 per Bussolengo).

TABELLINO

Cambia la musica in gara 2, nella quale Sara Monari tiene a zero il lineup di Bussolengo e le Metalco Thunders vincono 8-0 in cinque inning. L’avvio per le padrone di casa è complicato perché Bussolengo arriva subito a caricare le basi, senza però segnare punti (saranno 9 i corridori lasciati in base a fine partita) e lasciando a Castellana la possibilità di aggredire, che la formazione trevigiana non si lascia sfuggire segnando tre punti con quattro valide consecutive per aprire il proprio match contro Zumerle. Nella seconda ripresa Biasi, su errore della difesa avversaria, segna il punto del 4-0 che scava il solco definitivo; per chiudere la partita occorre aspettare il quarto attacco di Castellana, nel quale Noemi Giacometti batte il suo secondo fuoricampo della giornata (anche questo da due punti) e Monari porta la sfida in zona di manifesta con un doppio da due punti.

TABELLINO

RISULTATI E CLASSIFICHE