Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Il lanciatore partente del Poderi dal Nespoli Forlì Ilaria Cacciamani (K73-NADOC)

Cacciamani stellare, Saronno vede il primo posto

Nella giornata di A1 Softball brillano le lanciatrici Ilaria Cacciamani (18 strikeout in 7 inning) per il Poderi dal Nespoli Forlì vittorioso per 4-2 in gara uno (e 11-8 in gara) contro il Collecchio Softball, Alice Nicolini e Veronica Comar, autrici di due complete game nei due importanti successi ottenuti in casa per 4-1 e 6-0 contro la RheaVendors Caronno di Argenis Blanco. Assoluta protagonista è stata proprio Veronica Comar che, nel giorno del suo compleanno, ha lanciato uno shutout con 13 strikeout. Una vittoria a testa per Blue Girls Pianoro (8-0 in gara 1) e Sestese Softball (4-3 in gara due) che chiude al Veronica Comar in pedana per l'Inox Team Saronno (K73-NADOC)terzo posto guadagnando l'accesso allo spareggio playoff.

L’Inox Team Saronno si aggiudica gara uno della fondamentale serie contro la RheaVendors Caronno grazie al risultato di 4-1. Come da previsione è stata una partita tesa ed avvincente specialmente ad inizio partita dove il Caronno punta tutto sull’aggressività tra le basi, approfittando delle difficoltà riscontrate da Sarah Edwards nel controllare il “running game” della squadra avversaria. È proprio la Rhea a segnare per prima ad inizio partita con Melany Sheldon (singolo più avanzamento in seconda su bunt di Beatrice Salvioni) che va a punto su errore di tiro da parte della Edwards dopo aver rubato la terza base. Il Saronno risponde subito riempiendo le basi contro una Silvia Durot in apparente difficoltà che cede il pareggio su una volata di sacrificio battuta da Giulia Longhi. La Durot rientra però subito in partita ed apre una striscia di sei eliminazioni consecutive, mentre il Saronno ed il partente Alice Nicolini soffrono ancora le difficoltà della Edwards. Il manager Giovanna Palermi prende così la coraggiosa decisione di sostituire il ricevitore con Sara Brugnoli, e la partita cambia in positivo per la squadra di casa con Alice Nicolini che prende coraggio e rende difficile la vita alle mazze di Caronno, che riescono a rifarsi sotto soltanto nel settimo inning, ma senza incidere. Nel frattempo le neroazzurre mettono in difficoltà Silvia Durot che cede il punto del 2-1 nel quarto inning da un lungo triplo contro le recinzioni di Sara Brugnoli, poi esce nel quinto inning con le basi piene per lasciare la pedana a Carlotta Salis. La nuova entrata però non protegge il risultato e cede un singolo da due punti colpito dal pinch-hitter Agnese Pietroni, al termine di un intelligente turno in battuta. Alice Nicolini regola il Caronno anche nel sesto, e nel settimo ringrazia una discutibile strategia tra le basi del Caronno, che porta ad un sanguinoso out in terza su tentativo di rubata da parte di Benedetta Scotto.

IL TABELLINO

Tutto più semplice in gara due, dove la formazione di Giovanna Palermi completa l'opera vincendo per 6-0 trascinata da Veronica Comar che, nel giorno del suo compleanno, si regala una partita completa senza punti concessi e con ben 13 strikeout messi a segno. L'Inox Team Saronno parte alla grande segnando ben quattro punti contro Carlotta Salis, messa in costante difficoltà per tutta la partita dalle battute e smorzate che gravitano attorno al cerchio di lancio, grazie ad un doppio a sinistra colpito da Andrea Filler e successivamente con un singolo, con due eliminati, colpito al centro da Giulia Longhi. Nel secondo inning Veronica Comar entra in difficoltà e riempie le basi con due basi su ball ed un errore di tiro del ricevitore Brugnoli, ma ne esce con due strikeout consecutivi sulla giovane classe 2002 Alice Castelnuovo e Valentina Mingrone. Il Saronno ne approfitta e decide di allungare, passando sul 5-0 nella parte bassa del secondo inning con volata di sacrificio di Sarah Edwards. Il Caronno riempie le basi anche nel terzo ma continua a sprecare. Non lo fa invece la squadra di casa, che due inning più tardi passa sul 6-0 nonostante una eliminazione interna su battuta di Fabrizia Marrone. La capolista del girone A si porta vicina alla manifesta nel quinto e nel sesto inning, ma Giulia Longhi prima e Agnese Pietroni poi incappano in due battute in doppio gioco che portano la partita fino al settimo inning, dove Veronica Comar chiude in grande stile con altri due strikeout ed un out 5-3 sul giro di mazza di Melany Sheldon

IL TABELLINO

Collecchio si risveglia nel settimo inning e rovina in parte la giornata di una strepitosa Ilaria Cacciamani, che perde il no-hitter subendo due valide nel finale ma riesce comunque a chiudere con 18 strikeout e soli due punti subiti (con altrettante basi su ball), il quinto complete game del 2020 e l’ottavo successo su 13 partite lanciate (nove da partente) grazie al 4-2 rifilato dal Poderi dal Nespoli Forlì al Collecchio Softball.

La Cacciamani parte subito con il turbo, mettendo a segno ben 14 strikeout sulle prime 16 mazze affrontate, e perde il perfect game soltanto nel quinto inning con una base su ball guadagnata da Arianna Lori. In quel momento il suo Forlì comandava già 4-0 grazie ad un punto segnato in ognuno dei primi quattro attacchi proprio con Ilaria Cacciamani a dare il via alle danze con un singolo per il punto del 1-0. Forlì allunga nel secondo con un doppio di Beatrice Maroni e rifinisce l’opera segnando su lancio pazzo di Federica Tagliavini e con volata di sacrificio di Veronica Onofri che capitalizza un triplo della prima in battuta Virginia Mambelli. Cacciamani infila altri due strikeout nel sesto inning ma apre il settimo attacco con una base su ball ad Alessia Melegari per poi incassare due valide consecutive da Elena Chiesa (singolo) e Silvia Gerbella (doppio da un punto) ed incassare il punto del definitivo 4-2 su una eliminazione interna di Arianna Lori prima degli out (tra cui due strikeout su Alessia e Martina Colonna) che chiudono la partita.

IL TABELLINO

Il Poderi dal Nespoli Forlì fa suo anche gara due con il risultato di 11-8. La squadra di Giulio Brusa questa volta se l'è vista brutta contro un Collecchio Softball capace di mettere in difficoltà Carlotta Onofri e Claudia Banchelli e segnare un totale di sei punti negli ultimi tre attacchi che hanno negato alla squadra di casa la possibilità di ottenere una vittoria per manifesta superiorità. Il Forlì infatti è partito a razzo con sette punti segnati nei primi due attacchi frutto di sette valide e due errori difensivi commessi dal Collecchio, con il Poderi dal Nespoli Forlì andato a punto con le battute di Beatrice Ricchi, Martina Laghi, Virginia Mambelli, Veronica e Carlotta Onofri. Quest'ultima, tuttavia, dopo un perfetto primo inning è andata in affanno nel secondo, mentre nel terzo ha visto entrare due punti da un doppio di Giulia Ravanetti ed un singolo di Arianna Lori. Il Forlì torna avanti di sette punti nella parte bassa del quarto con singolo di Virginia Mambelli e base su ball a basi piene guadagnata da Elda Ghilardi, ma nella parte alta del quinto inning una sac fly di Arianna Lori riporta il Collecchio sotto il limite della manifesta. Nella parte alta del sesto due singoli consecutivi di Chiara Bernardi e Valentina Tondini tolgono di mezzo Carlotta Onofri mentre Claudia Banchelli non è efficace e vede entrare quattro punti dalle battute di Alessandra Mavilla, Giulia Ravanetti, Elena Chiesa e Silvia Gerbella per il momentaneo 9-7 per la squadra di casa. Il nuovo equilibrio dura però solo fino al cambio campo, dove il Poderi dal Nespoli Forlì dove Claudia Banchelli blinda il risultato con due punti battuti grazie ad un singolo contro Arianna Lori. Il Collecchio prova nuovamente ad aprire la partita ma questa volta il punto entrato nel settimo inning grazie ad un tiro errato dell'interbase Mambelli non basta, con Alessandra Mavilla e Martina Colonna che restano vittime di due strikeout per chiudere la partita.  

IL TABELLINO

Vincono sul velluto le Blue Girls Pianoro che a Sesto Fiorentino si aggiudicano il primo match di giornata contro la Sestese con il risultato di 8-0 al sesto inning. Le emiliane vincono contro il terzetto composto da Stefania Balloni, Teresa Salvatici e Giada Giannini nel segno della lanciatrice Stella Turazzi (6 strikeout su altrettante riprese), che ha affrontato appena due battitori in più del minimo, perdendo la possibilità del no-hitter nel quarto inning da un doppio con due eliminati battuto da Flavia Carletti; ed i battitori Priscilla Brandi (2-3, 3 RBI), artefice di tre dei otto punti segnati dall’attacco bolognese, Eva Trevisan (3-4) e Luna Oliveti (3-4, RBI), protagoniste di tre valide per parte. Il Pianoro ha giocato forte sin dal primo inning, dove si è portato sul 3-0 con un doppio da due punti di Priscilla Brandi, miglior battitore della squadra, ed uno dei due punti spinti a casa da Stella Turazzi (2-2, 2 RBI). La squadra di Marina Centrone ha segnato un altro punto nel secondo inning con volata di sacrificio di Priscilla Brandi e poi ha gestito con Stella Turazzi in pedana fino a segnare altri quattro punti tra quinto e sesto ancora con un punto battuto a casa da parte della Turazzi e con quelli di Alice Parisi (1-4, RBI) e Luna Oliveti, arrivato dopo un lancio pazzo di Giada Giannini.

IL TABELLINO

La linfa ritrovata da Stefania Balloni (4IP, 2H, ER, 4K) e Giada Giannini (1.2IP, K), e i problemi di controllo affrontati da Beatrice Nannetti (5IP, 2H, 4R/2ER, 4BB, 2K), messa ulteriormente in difficoltà da cinque errori della sua difesa, rimettono in carreggiata la Sestese Softball, che vince 4-3 e blinda il terzo posto del girone B, che gli consente di qualificarsi per lo spareggio playoff. L’inizio è però in salita per la squadra toscana che va subito sotto nel secondo attacco avversario dove un singolo di Chiara Margaraci vale il vantaggio delle Blue Girls Pianoro con la corsa a casa di Alice Parisi. La Sestese ci prova nel secondo e nel terzo inning ma è nel quinto attacco, dopo aver resistito agli arrivi in base dei leadoff Priscilla Brandi (doppio) e Chiara Margaraci (singolo) tra quarto e quinto, che la squadra toscana risponde violentemente, ribaltando la partita con quattro punti frutto di una sola valida (un doppio di Flavia Carletti), una base su ball, due lanci pazzi e tre errori difensivi. Nella parte alta del sesto rialza la testa il Pianoro ma i due punti prodotti da Alice Parisi e Sara Ventura non bastano a mettere in difficoltà la squadra di casa che si affida al braccio di Giada Giannini per chiudere gara due.

IL TABELLINO

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE A

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA GIRONE B

STATISTICHE

LINK AL PLAY-BY-PLAY

PHOTOGALLERY

FIBSTV

di Luca Giangrande

Sestese e Collecchio a caccia del pass playoff rimamente nell'ultimo weekend di Serie A1 Softball