Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Doppietta di Caronno; Pianoro blocca l'imbattibilità di Forlì

Nel sabato di Serie A1 Softball arrivano i primi verdetti di una stagione che si avvia ormai alle battute finali prima dei playoff. Con la doppietta inflitta al Bussolengo la RheaVendors Caronno blinda il terzo posto nel Girone A, mentre nel Girone B cade, dopo 13 successi consecutivi, l'imbattibilità del Poderi dal Nespoli Forlì che può però festeggiare l'aritmetica conquista del primo posto: una vittoria per parte sul diamante bolognese contro le Blue Girls Pianoro che fa bene agli obiettivi di entrambe le compagini.

GIRONE A

Nella prima sfida Bussolengo batte più valide (5 a 3), ma la RheaVendors Caronno si dimostra più fredda nei momenti che contano e si porta a casa la partita con il punteggio di 3-1. Le giovani Zumerle e Munaretto ben si comportano in pedana per le venete, ma le cinque basi su ball concesse sono la variabile che fa pendere la bilancia dalla parte delle lombarde: proprio da una walk conquistata da Rossini nasce il primo punto di Caronno, capitalizzato dalla volata di sacrificio di Fiorentini. Bussolengo pareggia con il doppio di Sara Cianfriglia nel terzo inning, ma quando Ghergolet viene colta fuori dalla base una ripresa più tardi si esauriscono le occasioni pericolose della squadra ospite a cui non basta una grande prova di Beltrame nel box di battuta (2-2, BB) per strappare il successo a Caronno: le neroverdi nel quinto inning conquistano due basi su ball e la successiva valida di Scotto è sufficiente per firmare il 3-1 finale su cui Silvia Durot mette il proprio sigillo con il secondo complete game della stagione.

TABELLINO

Combattuta anche gara 2, anche se Caronno parte forte prendendo il vantaggio nel primo inning con la walk a basi cariche di Marocchino che porta a casa Sheldon che sembra presagire una partita semplice. Invece il pitching duel tra Carlotta Salis e Sofia Porro si dimostra di alto livello ed i due attacchi soffrono i loro lanci in un match che resta bloccato sull’1-0 per quattro riprese. È nella quinta frazione però che Caronno mette l’allungo decisivo: riempiendo nuovamente le basi entrano i punti su un errore del catcher ed il singolo da due punti di Rossini, un passivo che le venete limitano trovando l’out a casa su Bonzi ma che è comunque sufficiente perché Caronno porti a casa il successo per 4-0 con tanto di complete game shutout di Salis.

TABELLINO

CALENDARIO E CLASSIFICA

GIRONE B

Gara 1 è quella dell'affermazione forlivense: Ilaria Cacciamani si dimostra ancora una volta troppo più forte per i lineup avversari e cala una prestazione da 6 inning lanciati, 4 valide subite, un punto (entrato su errore difensivo) e colleziona ben 9 K – che la proiettano sempre più solitaria in vetta a questa particolare statistica (70). Dietro alla solita certezza in pedana l’attacco della compagine guidata da Giulio Brusa impiega tre inning ad ingranare contro Beatrice Nannetti, solida in avvio, e poi costruisce i suoi punti per il 8-1 finale maturato in sei riprese: Grifagno, Carlotta Onofri e Ricchi – le prime tre dell’ordine di battuta – chiuderanno con due valide ciascuna, ma è principalmente lo spot numero nove del lineup, quello occupato da Miriana Cerioni, che scombina le carte in tavola: 3 su 3 nel box di battuta, 2 punti segnati ed altri 2 portati a casa in una partita da incorniciare per l’energico terza base.
Da segnalare il ritorno in campo di Martina Laghi, cinque settimane dopo l’infortunio occorso nella prima giornata di campionato proprio in occasione di un Pianoro-Forlì.

TABELLINO

Termina anzitempo anche gara 2, ma questa volta l’affermazione è quella delle ragazze di Pianoro, capaci di imporsi per 9-2 e consolidare il loro secondo posto nel girone oltre che staccare con certezza il pass per i playoff.
Non passa nemmeno una ripresa che l’incontro prende già la via delle Blue Girls: nel primo attacco infatti la squadra di Marina Centrone va a segno cinque volte sfruttando le tre valide e i due errori difensivi di una disattenta Forlì (saranno 4 gli errori a fine gara) ed incrementa il vantaggio nella quarta frazione con un doppio di Parisi ed un’altra disattenzione della difesa. Stella Turazzi, che in pedana vince il duello a distanza con la collega Carlotta Onofri, soffre solamente nel quinto inning con due basi su ball e la valida di Cacciamani, ma con 2 punti subiti e 7 strikeout si porta a casa agevolmente il successo che Luna Oliveti rende definitivo con un singolo da due punti nel sesto.

TABELLINO

CALENDARIO E CLASSIFICA