Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Lara Cecchetti (MKF Bollate) in posizione di bunt

La MKF Bollate, all'ultimo respiro, si aggiudica un match pirotecnico contro Inox Team Saronno

La MKF Bollate conquista una partita intensa, giocata ad alto ritmo, combattuta fino alla fine e dal finale incerto disputata in una atmosfera da playoff anticipato nonostante le porte chiuse. Ad Ospiate, l’incontro tra MKF Bollate e Inox Team Saronno, trasmesso in diretta integrale su FIBSTV, si è deciso dopo tre ore di gioco all’ottavo inning grazie ad un colpo vincente dell’ispirata Elisa Cecchetti (2-3, 2R, 2RBI), che con un triplo contro il muro dell’esterno destro ha permesso a Marta Gasparotto (2-3, 2R, 2RBI) di correre a segnare il punto vincente, quello del walk-off e del definitivo 12-11 in favore della squadra di casa.

Il Bollate ferma l’imbattibilità di un Saronno che non ha mai mollato e che recrimina qualche errore di troppo ed alcune occasioni non sfruttate. La squadra di Giovanna Palermi è stata quella che ha segnato per prima, al primo attacco, grazie ad un singolo su volata in campo opposto di Alessandra Rotondo (2-5, 2 RBI) e sfruttando una incomprensione difensiva tra Lara Cecchetti e Marta Chiodaroli che ha messo in difficoltà la lanciatrice partente Laura Bigatton (5.1IP, 3H, 2R/ER, 7BB, 3K). Bollate risponde però subito, al cambio campo, portandosi avanti 2-1 con punti figli di una sac fly di Lara Cecchetti (2-4, 2 RBI) e di una battuta contro il muro dell’esterno centro da parte di Marta Chiodaroli (2-4, RBI). È una partita destinata al colpo su colpo perché l’Inox Team Saronno pareggia immediatamente nel secondo inning con una volata di sacrificio di Agnese Pietroni (2-3, 2 RBI) servita a mandare a casa Valeria Bettinsoli (2-3, 3 RBI), giunta precedentemente in terza su una leggerezza di Laura Bigatton. Il match è frizzante e vive soprattutto di tatticismi, come spiegato da un terzo inning che ha visto Giovanna Palermi spostare Sarah Edwards dal ruolo di ricevitore a quello di DP, e viceversa Sara Brugnoli, a causa di un mancato feeling tra la Edwards, al debutto in stagione, e Veronica Comar (7IP, 8H, 11R/8ER, 4BB, 6K), partente del Saronno. La mossa però non paga, perlomeno non subito, perché con due eliminati Elisa Cecchetti riporta la MKF Bollate avanti con un fuoricampo di potenza che sorvola le recinzioni dell’esterno sinistro mentre poco dopo è Lara Cecchetti a far tremare Saronno, ma senza conseguenze, con un doppio (più avanzamento in terza) contro il muro dell’esterno centro. La squadra di Ramon Vazquez trova il raddoppio al quinto inning, dove arriva il provvisorio 4-2 grazie ad una volata di sacrificio da parte di Marta Gasparotto. Si tratta del punto che sembra consegnare un po’ di tranquillità alla nuova entrata Sara Riboldi e invece il sesto inning si apre con Saronno che riesce a mettere il leadoff in base per la prima volta dopo i primi due attacchi e termina con tre punti spinti a casa da Laura Vigna (triplo a sinistra), Fabrizia Marrone (singolo al centro) e, uscita di scena Sara Riboldi rimpiazzata da Irene Costa, da Valeria Bettinsoli con una base su ball a basi piene. Il nuovo vantaggio della squadra ospite dura però fino al cambio campo, dove la Comar va in difficoltà e Bollate ne approfitta segnando un totale di sei punti per portare il tabellone sul 10-5 con tre singoli da due punti ciascuno colpiti da Laura Bigatton (con le basi piene), Lara Buila e Lara Cecchetti in un inning che ha visto il debutto in campionato di Amanda Fama (base intenzionale). Con cinque punti di vantaggio per Bollate, la partita dà l’impressione di essere ormai chiusa. E invece il settimo inning si apre con un triplo a destra di Arianna Nicolini (2-5), e la Pietroni che la manda a casa con un singolo. Il morale del Saronno si mantiene alto, e la squadra di Giovanna Palermi trova le forze per segnare altri cinque punti impattando l’incontro sul 10-10 contro una Costa in difficoltà e grazie alle valide da punto di Alessandra Rotondo, Valeria Bettinsoli e Chiara Giudice. Questa volta il Bollate non riesce a bucare la Comar, che lancia un inning perfetto forzando l’extra inning ed il tie-break. All’ottavo ne approfitta il Saronno, che va sul 11-10 grazie ad una base ball a basi piene guadagnata da Sarah Edwards (0-2, RBI, 4BB), ma nella parte bassa (dove ci si arriva grazie ad uno strikeout messo a segno da Laura Bigatton rientrata in pedana per l’extra inning) le padroni di casa rispondono prima pareggiando con un’altra battuta in campo opposto da parte di Marta Gasparotto, poi con un violento giro di mazza di Elisa Cecchetti, che spedisce un lancio di Alice Nicolini contro il muro dell’esterno destro per un “walk-off triple” che permette al Bollate di riscattare la sconfitta di martedì e fermare così la corsa del Saronno.

IL TABELLINO

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA

LINK AL PLAY-BY-PLAY

di Luca Giangrande

Inox Team Saronno a punteggio pieno: vince il primo derby contro Bollate