Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

I London Pioneers vedono la finale, dietro è bagarre

Venerdì di estrema importanza sui diamanti di Riccione (RN) per la penultima giornata di Co-Ed Slowpitch European Super Cup, con le otto migliori squadre impegnate nel tentativo di conquistarsi un posto nella finale di domani, che vedrà impegnate le prime due classificate del girone C.

Al momento in testa, in solitaria, vi sono i London Pioneers che hanno sconfitto Sparks Mladé Buky (24-4) e Bandits Witches Linz (13-7) e hanno già messo un piede in finale, che dovranno però conquistare matematicamente domani contro gli UCE Travellers, formazione che è riuscita a battere i campioni in carica dell'H2O London per 14-10, complicando così le possibilità di qualificazione dei londinesi, che si giocheranno tutto contro Linz, attualmente a pari punti.
Per l'H2O importante riscossa nella rivincità della finale di due anni fa: è infatti arrivato per 22-8 il successo contro i London Chromies, che invece dicono addio alla possibilità di giocare la settima finale della propria storia, venendo sconfitti dai Mannheim Tornados per 20-16.
Chi è ancora ampiamente in lizza per il posto nel match più importante sono i Bandits Witches Linz (10-9 contro TNT) e UCE Travellers (12-11 nel derby tedesco contro Mannheim). E' terminato invece 7-5 in favore di TNT il duello consolatorio tra gli irlandesi e gli Sparks.

Nel girone D, quello tra le squadre non piazzate, spunta l'eccente giornata dei Delfini Riccione, che vincono il derby azzurro contro Valmarecchia (17-6) e conquistano anche lo scontro con i belgi degli Afterburners (15-13). Doppietta anche per i Mortsel Skywalkers contro Dodder Dynamoes (15-14) e Brevannes (16-4), mentre il Waynes Pardubice – leader del raggruppamento – batte Brevannes 16-4 prima di cadere contro i Dynamoes per 17-12. Una vittoria ed una sconfitta anche per l'Akademics Sofia, vincente contro Valmarecchia (16-1) e perdente contro Afterburners (13-12).

CALENDARIO COMPLETO
CLASSIFICA

di Nicolò Gatti