Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Non si modificano gli equilibri nell'European Slowpitch Super Cup

Terza giornata piena di eventi alla Co-Ed Slowpitch European Super Cup di Riccione (RN), un mercoledì che ha mostrato le forze presenti nei due gironi, che termineranno domani prima di dare via alla seconda fase, con le prime quattro dei due raggruppamenti che si giocheranno la vittoria finale.

Nel girone A i London Chromies sono già certi del passaggio del turno, avendo vinto ancora ambedue le partite giocate, rispettivamente contro Brevannes (20-3) e Dodder Dynamoes (11-9). Al secondo posto in solitaria, con un record di 5-1, al momento si trovano i Bandits Witches Linz, che hanno sconfitto Sparks Mladé Buky (15-12) e UCE Travellers (17-12) nello scontro diretto per la seconda piazza; i tedeschi occupano infatti la terza posizione avendo superato i Dodder Dynamoes (13-9), ora caduti al quarto posto al pari merito con i cechi degli Sparks, capaci di superare Valmarecchia 12-11 in quella che ad oggi è la miglior prestazione di una formazione italiana in questa competizione, nonostante la sconfitta. Importante doppia vittoria per i belgi degli Afterburners, che hanno avuto la meglio di Valmarecchia (12-6) e Brevannes (15-6).

Nel girone B la musica è più o meno la stessa: a comandare in solitaria sono gli H2O London, che come rulli compressori hanno superato Delfini Riccione (35-1, risultato più largo del torneo) e Mortsel Skywalkers (20-2), ovvero le uniche due squadre del raggruppamento ancora a secco di vittorie, visto che gli italiani hanno perso contro Pioneers London per 15-5, mentre i belgi sono caduti contro il TNT per 10-6. A tallonare gli H2O ci sono i cugini dei Pioneers, che hanno sconfitto l'Akademics Sofia per 11-1, mentre subito dietro di loro vi sono TNT e Mannheim Tornados, con lo scontro diretto a favore degli irlandesi per 10-9. Una vittoria ed una sconfitta per i cechi dei Waynes Pardubice, che hanno avuto la meglio contro l'Akademics Sofia (10-5) e sono usciti battuti dal duello contro i tedeschi di Mannheim (8-7).