Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Duelli di alta classifica nel weekend di Serie A1 Softball

Programma ricchissimo quello della terza giornata di stagione regolare nella Serie A1 Softball in programma per sabato 12 e domenica 13 maggio, dove il calendario ha fatto in modo che le squadre con il miglior record di ogni girone si scontrassero in contemporanea. Sul diamante di Ospiate le vice-campionesse d'Italia, ancora imbattute quest'anno, dell'MKF Bollate (4-0) attendono il Saronno Softball (3-1) secondo in classifica per quello che si prospetta essere un derby infuocato: appena dodici chilometri dividono le due città e la prospettiva di scavalcare le attuali dominatrici del softball lombardo sarà un ottimo incentivo per le bianco-blu. Bollate si affiderà al collaudato duo Greta Cecchetti e Sarah Pauly in pedana (in 23 inning solo un punto subito e 43 K a referto), mentre Saronno – che vanta il secondo miglior attacco in Italia per media battuta (.289) – proverà a propria volta ad arginare le padrone di casa con l'aiuto di Alice Nicolini e Jennifer Nicole Boughton.

Situazione analoga nel girone B, dove lo Specchiasol Bussolengo (4-0) è atteso domenica a Castelfranco Veneto per la sfida contro il Metalco Thunders Castellana (3-1). Aria di duello regionale anche in questa circostanza, e, anche se la distanza tra le due città è maggiore, l'importanza è la medesima: Castelfranco ha infatti l'occasione di intaccare l'egemonia delle veronesi, che in queste prime uscite hanno dimostrato una leggera fatica nel box di battuta (20 valide su 94 turni di battuta), pur conquistando sempre la vittoria grazie a delle lanciatrici straordinarie come Veronica Comar e Morgan Melloh che in 26.1 IP hanno concesso solamente due punti. Di contro le trevigiane potranno contare su Rachel Knapp e Carlotta Salis, con la terza lanciatrice Alessandra Accordi che è stata spesso chiamata in causa.

Ritornando al girone A un altro duello molto interessante è quello che vedrà contrapposti Rheavendors Caronno (2-2) e Collecchio Softball (2-2), in casa di quest'ultimi e con il primo lancio che avverrà alle ore 16 di sabato anziché alle 17. Per le due outsiders c'è la concreta possibilità di conquistare almeno una posizione sfruttando lo scontro diretto tra Bollate e Saronno e per entrambe le formazioni una doppia vittoria sarebbe fondamentale. Nelle prime due giornate le squadre hanno mostrato due filosofie di softball agli antipodi: le emiliane, nonostante un doppio shutout subito contro Bollate ma grazie alla prova di forza in terra sarda della prima settimana, vantano il miglior attacco della Serie A1 (.409, 5 fuoricampo, 36 punti battuti a casa), mentre in pochi hanno fatto meglio delle lombarde in pedana (3 ER in 21 riprese) guidate da Michelle Floyd e dal duo italiano formato da Bianca Messina e Silvia Durot. Allarme lanciatrici che invece suona in casa Collecchio: Federica Tagliavini e Alessia Zavaroni hanno aperto il 2018 subendo qualche punto di troppo ed è imperativo per loro cambiare marcia, magari partendo proprio dal weekend.

Ad affrontare il Banco di Sardegna Nuoro (1-3) sull'isola arriva il Taurus Old Parma (0-4), delusione di questo inizio di campionato dopo la buona impressione destata in Coppa Italia. Le due compagini vantano sia i due peggior attacchi sia le due peggiore medie in pedana, ma l'arrivo in Sardegna delle lanciatrici ceche Kristyna Mala e Martina Blahova sembra aver dato nuova linfa ad una Nuoro rivoluzionata rispetto a quella dell'ultima annata.
Dall'altra parte le parmigiane si ritrovano senza punti fissi nel loro gioco: la statunitense Courtney Auger sembra essere attualmente l'unica lanciatrice certa del ruolo di partente, mentre le tre italiane Riboldi, Mori e Ghillani si giocheranno l'altro posto a disposizione.

IL PROGRAMMA COMPLETO DEL GIRONE A

L'unico incontro del sabato per quanto riguarda il girone B è quello di Forlì, nel quale il Poderi dal Nespoli (2-2) sarà chiamato a rialzare la testa immediatamente dopo il doloroso doppio KO di settimana scorsa contro la più accreditata rivale per la supremazia del girone Bussolengo. L'avversario che Ilaria Cacciamani, Carlotta Onofri e Matilde Zanotti si troveranno a fronteggiare dalla pedana non è dei più ardui, ovvero la neopromossa Guardolificio Diomedi Montegranaro (0-4) che ha però venduto sempre molto cara la propria pelle con squadre dagli obiettivi di classifica ben diversi: data la squalifica di due giornate inflitta a Kimberly Reeder, rimarrà Luana Luconi a tenere le redini della squadra, dopo diverse buone prestazioni, provando a compiere uno sgambetto ai danni della più quotata Forlì.

A concludere il programma della terza giornata il duello domenicale in quel di Pianoro tra Tecnolaser Europa (1-3) e ASD Sestese (2-2), due compagini con obiettivi pre-stagionali piuttosto simili, ovvero quello di distruggere il dualismo Bussolengo-Forlì in testa al girone. Le ragazze di Sesto Fiorentino sono guidate da Mara Papucci in pedana (0 ER in 15 IP), unica pitcher ad aver già effettuato tre partenze, e Vicky McFarland in battuta (6 su 13), con Chelsea Cohen come seconda lanciatrice. Dal canto suo Pianoro deve cercare di non perdere ulteriore terreno dopo le tre sconfitte nelle prime quattro gare e per farlo potrà contare sulla presenza di Alice Ronchetti e McKenna Bull a lanciare, ma soprattutto di quello che è il terzo miglior attacco in Serie A1 in termini di media battuta (.260), anche se ancora a secco di fuoricampo (l'unica altra squadra ancora a zero è proprio l'avversaria del weekend, la Sestese).

IL PROGRAMMA COMPLETO DEL GIRONE B

LIVE PLAY-BY-PLAY DA TUTTI I CAMPI

di Nicolò Gatti