Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
20180407 Teresa Cernecca, Castellana, scivola a casa contro Saronno (Fabio Cecchin)

Bollate, Parma e Pianoro firmano le prime doppiette della stagione

Iniziata la Coppa Italia di Serie A1 con le prime otto sfide del primo turno. Prima fase che si completerà nel prossimo fine settimana, quando saranno in campo tutte le squadre iscritte alla massima divisione e, a quel punto, conosceremo la composizione della Finale a 4 che andrà in scena sabato 21 aprile a Collecchio (PR).

Le tre doppiette di giornata arrivano dai campi di Bollate, Sesto Fiorentino e Montegranaro. Sul campo della formazione detentrice della coccarda tricolore è proprio la formazione di casa ad aggiudicarsi l’intera posta in palio, al termine di un derby contro la Rheavendors Caronno particolarmente intenso e combattuto. L’altra doppietta è quella del Tecnolaser Europa Pianoro in trasferta nelle Marche. Pareggiano invece Saronno e Metalco Thunders Castellana (della sfida giocata in Lombardia). Anche per Parma è doppietta sul campo della Sestese, dove si è giocato domenica .

MKF Bollate-Rheanvendors Caronno  Alla formazione di Luigi Soldi servono ben 10 riprese, in gara 1, per sconfiggere (1-0) le ragazze di Argenis Blanco. La partita inizia con un bel confronto tra Sarah Pauly e Michelle Floyd in pedana. Un confronto che mantiene grande equilibrio per tutto l’incontro, anche quando alla terza ripresa Greta Cecchetti rileva il pitcher americano. Al quinto la prima valida del match: un doppio di Beatrice Salvioni che poi ruba la terza, ma lì si ferma. Pochi i sussulti della partita, dominata quindi dai lanciatori, che viene decisa alla terza ripresa supplementare da una battuta in scelta difesa di Lara Buila, con Laura Bigatton in terza.

IL TABELLINO DI GARA 1

Cambia la sequenza, ma per Bollate sono ancora Cecchetti (partente) e Pauly (rilievo) a salire in pedana in gara 2, mentre per il Caronno si alternano Bianca Messina, Silvia Durot e Giulia Bollini. Vince ancora Bollate (3-2). Il vantaggio è firmato da Sara Camisasca (singolo più corsa a casa su doppio di Lara Buila); l’allungo (al quinto) arriva grazie a un singolo di Giorgia Perricelli che spinge a casa 2 punti. Accorcia subito le distanze il Caronno con un singolo di Floyd, quando in base ci sono Yuruby Alicart ed Elisa Oddonini. Nelle ultime due riprese non si sono più emozioni e Bollate si mette in una buona condizione per provare a vincere il concentramento

IL TABELLINO DI GARA 2

RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE DEL GIRONE A

Guardolificio Diomedi Montegranaro-Tecnolaser Europa Pianoro Lo stesso vantaggio nella graduatoria del girone D se lo prende anche il Pianoro che vince 7-0 al sesto per manifesta inferiorità gara 1 a Montegranaro e poi chiude il discorso con la seconda netta affermazione 5-1. Gara uno è aperta da Alice Ronchetti in pedana per le emiliane e Luana Luconi per le marchigiane ed è proprio contro l’ex compagna di nazionale che, al quarto, Priscilla Brandi porta in vantaggio le rossoblu, grazie a un fuoricampo da 2 punti (in base c’era Eva Trevisan). Il definitivo 7-0 arriva alla sesta ripresa con un big-inning da 5 punti e 5 valide (Giannini, Trevisa, Mengoli, Oliveti e Minardi) con l’aggiunta di una base intenzionale, una palla mancata e un lancio pazzo.

IL TABELLINO DI GARA 1

Il 5-1 di gara 2 è firmato dalla nuova lanciatrice straniera in forza alla squadra di Marina Centrone, McKenna Bull (5 riprese lanciate e 2 sole valide concesse). Mattioli segna il primo punto dopo essere stata colpita per poi correre grazie a Trevisan che spreme il gioco e si fa eliminare in trappola tra prima e seconda. Un doppio di Brandi e un singolo di Monari fissano il 2-0 al primo. Solo-homer di Kimberly Reeder per accorciare nella parte dal del secondo, ma è l’unico sussulto delle marchigiane che, al terzo concedono altre 3 valide e subiscono altri 3 punti e devono mettere in archivio la seconda sconfitta.

IL TABELLINO DI GARA 2

RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE DEL GIRONE D

Sestese-Taurus Donati Gomme Parma Lunga maratona a Sesto Fiorentino: 6 ore in campo per chiudere le prima due sfide ufficiali della stagione tra i manager Longagnani e Nava, che poi, insieme saranno nello staff della Under 22 e vivranno l’avventura dell’Europeo in Slovacchia.
Solo 6 riprese, tanto che finisce con 7 punti di differenza 10-3 per la squadra gialloblu, per la prima partita, ma sono ben 2 ore e 35 minuti di gioco. Vanno in pedana Carlotta Mori e Mara Papucci, ma per le parmigiane è l’americana Courtney Auger a firmare la vittoria. Passa in vantaggio proprio Parma al terzo con una eliminazione in diamante di Nicole Gaita che riesce a battere a casa il punto di Elena Slawitz. Poi due valide del Parma e due errori difensivi della Sestese al quarto aggiungono altri 4 punti. I singoli di Baroncini, Fabbri, Calosi e Benevenuti (nella parte bassa del quarto) costringono Longagnani al primo rilievo (Alice Ghillani al posto di Mori) e permettono alla Sestese di segnare i 3 punti per poter rimanere in lotta, ma Parma segna sia al quinto, sia al sesto e con un singolo da 2 RBI di Chiara Lottici mette la parola fine al match.

IL TABELLINO DI GARA 1

Parma apre la seconda partita (o meglio, la seconda maratona di giornata: 2ore e 40 minuti per 7 riprese) continuando da dove aveva chiuso gara 1. Sara Riboldi parte in pedana al posto di Auger e tiene a zero la Sestese, poi senza valide e con 3 errori della Sestese e una volata di sacrificio di Chiara Lottici Parma va sul 2-0. Al terzo le fiorentine accorciano con in singolo al centro di Gabriella Sassoli e un triplo di Federica Baule (punto battuto a casa). Altro punto, per il pareggio, al quarto: singolo di Flavia Carletti e doppio di Claudia Fabbri. Si lotta fino al settimo quando un walk-off double di Nicole Gaita spinge a casa Valentina Tagliavini (singolo) e consegna alla squadra di Longagnani il 3-2 definitivo.

IL TABELLINO DI GARA 2

RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE DEL GIRONE C

Saronno-Metalco Thunders Castellana C’è grande equilibrio tra lombarde e venete, tanto da fissare il pareggio al termine di due partite divertenti e molto combattute. In gara 1 Alice Nicolini, con una partenza falsa che costa 4 punti, è sconfitta nella sfida con la nuova straniera delle Thunders: Rachael Knapp. L’americana concede una sola valida, mentre solo nel primo attacco la squadra di Robin Penoyer batte 4 valide e fissa il risultato 4-0. Prima il doppio di Sofia Fabbian, poi  il doppio di Sara Avanzi, base intenzionale a Fuenmayor e basi piene; Teresa Cernecca batte un singolo e porta a casa il primo punto; Ginevra Gamba con un bunt valido su Nicolini, che poi commette un errore nell’assistenza, contribuisce ad altri 2 punti e infine è una volata di sacrificio di Francesca Casetta a portare a casa il 4-0 con il tuffo a casa (nella foto di copertina di Fabio) di Teresa Cernecca. Il Saronno è incapace di reagire e finisce così.

IL TABELLINO DI GARA 1

Il riscatto per la squadra di Larry Castro arriva nella seconda partita quando sale in pedana Nicole Boughton, che si confronta con Teresa Cernecca. I singoli di Valeria Bettinsoli e Arianna Nicolini, con una eliminazione in diamante di Camilla Pellegrino producono i primi due punti per la squadra di casa (si giocava infatti a Saronno). Le venete accorciano subito, ma Francesca Betti e Chiara Giudice aumentano subito il bottino, fino al 4-1, con la contribuzione di Marta Brugnoli e Alessandra Rotondo (valida).Il punto del 5-1 è ancora di Betti, su valida di Marta Brugnoli.

IL TABELLINO DI GARA 2

RISULTATI, CLASSIFICA E STATISTICHE DEL GIRONE B