Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Andrea Filler, Taurus Parma, festeggiata dopo il fuoricampo in apertura di gara 1 dei playout a Nuoro (Andrea Atzori)

ISL: giornata decisiva per le retrocessioni

Prosegue la post-season del massimo campionato di softball. I playoff e playout della Italian Softball League sono giunti alla seconda giornata e la lente di ingrandimento, in questo fine settimana, si fissa proprio sulla lotta per non retrocedere. Se infatti la formula dei playoff consentirà alla squadre impegnate nei “due gironi di semifinale”, dopo questa seconda giornata, di avere anche una terza opportunità (nel fine settimana del 16 e 17 settembre), per Taurus Donati Gomme Parma, Banco di Sardegna Nuoro, Legnano e Pro Roma, questo week-end sarà decisivo.

Le serie dei playout, infatti, prevedono due spareggi al meglio delle cinque partite e, dopo le gare di andata, giocate nello scorso fine settimana, ora è il momento della verità. Sabato 9 settembre, a partire dalle 18.00 (gara 3) si gioca sui campi di Parma, dove Taurus Donati Gomme e Banco di Sardegna Nuoro ricominciano dall’1-1, e Legnano, dove le padrone casa di conducono 2-0 sulla Pro Roma.

Se la serie tra Legnano e Roma sembra, in base ai risultati del primo week-end e alle rose a disposizione dei due manager (Legnano può contare sul pitcher straniero al contrario della Pro Roma che ha una rosa completamente italiana), abbastanza scontata, al contrario la serie tra Parma e Nuoro è molto in bilico.

Una vittoria ciascuno in Sardegna, ora le squadre di Armando Aguiar e Marina Centrone sono chiamate a una battaglia vera, nella quale saranno fondamentali le strategie iniziali (il confronto tra i pitcher stranieri Merlys Gonzales e Noelle Thomas, oppure gli incroci con le italiane, Carlotta Mori e Elisa Brandino) ma anche l’apporto del box di battuta. Amanda Fama (Nuoro) e Andrea Filler (Parma) avranno il compito di guidare le rispettive squadre alla carica per chiudere a proprio favore. Salvo il fatto che un eventuale nuovo pareggio porterebbe la serie a gara 5, da giocarsi domenica mattina, 10 settembre, alle ore 11.

IL PROGRAMMA DEI PLAYOUT

I due gironi di playoff, invece, proseguono nell’ottica di rendere le classifiche maggiormente organiche e potrebbero già dare dei responsi, soprattutto nel caso in cui le due dominatrici della stagione, MKF Bollate e Specchiasol Bussolengo, dovessero infilare la seconda doppietta su due turni.

Il Bollate, nel girone C, è impegnato in casa (ore 18.00 e 20.30) contro il Tecnolaser Europa Pianoro. La formazione emiliana, nel primo impegno, ha impattato contro il Saronno e dovrà cercare, grazie magari anche a un apporto un po’ più produttivo rispetto a una settimana fa delle straniere Jessica Hall e Alaynie Page, di mettere a segno il “colpo gobbo”, altrimenti la strada per la formazione di Luigi Soldi sarebbe spianata. Una formazione, il Bollate, che può contare su un parco straniere di altissimo livello e dalla affidabilità certa.

Nell’altra partita del girone le Metalco Thunders Castellana ospiteranno, domenica mattina, il Saronno, che per la seconda settimana consecutiva gioca in trasferta di domenica e lo farà con la consueta grande grinta, di una squadra formata da giovanissime atlete, tutte italiane, che hanno già più volte dimostrato in questa stagione, di avere i numeri e i colpi per lottare alla pari con chiunque. La ricerca della doppietta, da parte della squadra di Castro, potrebbe essere funzionale, in caso di un colpo a vuoto del Bollate, di giocare il derby all’ultima giornata con la possibilità di centrare la qualificazione contro ogni pronostico.

IL PROGRAMMA DEL GIRONE C

Con le doppiette ottenute  nel primo turno, Specchiasol Bussolengo e Poderi Dal Nespoli Forlì, guidano il girone D con il pronostico favorevole per arrivare a giocarsi la qualificazione per la finale scudetto nello scontro diretto dell’ultima giornata. Mentre le campionesse d’Italia giocano in casa contro la Rheavendors Caronno e il pronostico sembra abbastanza scontato, sebbene la squadra lombarda abbia una squadra molto competitiva e ostica, soprattutto nel caso in cui le straniere Karla Claudio e  Yuruby Alicart dovessero imbroccare la giornata giusta, a Collecchio, dove il Kampo Labadini ospita il Forlì, potrebbe succedere di tutto. La squadra di Marco Villani, infatti, ha perso di misura entrambe le partite contro Bussolengo e con l’apporto di Morgan Foley e Kiki Stokes, contro le americane (Danielle O’Toole, Courtney Gano e Amanda Chidester) della squadra di Calixto Soca Miyar, sarà una battaglia da pro.

IL PROGRAMMA DEL GIRONE D