Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Eva Trevisan, Pianoro, elimina Teresa Salvatici, Sestese (PhotoBass)

La ISL ricomincia da Bollate-Collecchio

Spenta l’eco del Torneo della Repubblica, in attesa di sapere quali saranno le scelte del manager della Nazionale Seniores, Enrico Obletter, in merito alle convocazioni per il Campionato Europeo di Bollate, torna l’Italian Softball League. Come sempre si gioca su 2 giornate, sabato 10 e domenica 11 giugno, e mentre il gruppo A, appena girata la boa di metà torneo, inizia il girone di ritorno, nel gruppo B siamo già alla seconda giornata.

Il clou è a Bollate, dove tra l’altro fervono i preparativi in grande stile per l’europeo, ma per ora la squadra di Luigi Soldi deve concentrarsi sullo scontro con la seconda della classifica, il Kampo Labadini Collecchio, dell’emergente manager Marco Villani. Dovrebbe rientrare Greta Cecchetti, rimasta ferma in via precauzionale nella settimana del Torneo della Repubblica. La sfida sarà impreziosita, dunque, da una pedana di lancio estremamente competitiva per entrambe le squadre e il confronto (sempre che i manager incrocino le armi) tra le pitcher straniere, Morgan Foley (era 0.19, 5 vittorie e 1 sconfitta, 48 k) e Sarah Pauley (era 0.21, 4 vittorie 0 sconfitte e 65 k), sarà da scintille.

Si sprigionerà calore, dovuto alla rivalità di un derby, tra Saronno e Rheavendors Caronno. 2 squadre estremamente combattive e vogliose di raggiungere i playoff. 2 manager sudamericani (Blanco e Castro) dal gioco aggressivo e pieno di risorse e una quantità innumerevole di giovani talenti, che si sono anche messi in mostra la scorsa settimana con le selezioni azzurre e che avranno una estate sempre più azzurra e tricolore, che hanno tantissima voglia di emergere.

Infine a Nuoro, dove come sugli altri campi si giocherà alle 18.00 e alle 20.30, si affrontano il Banco di Sardegna e il Legnano. Al momento entrambe le squadre viaggiano in fondo alla classifica e questa potrebbe essere una sfida determinante per calibrare la volata alla ricerca del mantenimento della categoria. Risalire la classifica è il target per entrambe. È evidente che in questo momento stiano concorrendo per darsi una possibilità di rimanere in ISL attraverso i playout di settembre. A entrambe servono presto risultati importanti e in quest’ottica la società sarda ha annunciato ieri l’ingaggio di una lanciatrice d’esperienza come l’ex-azzurra Elisa Brandino.

Nel girone B si gioca una sola partita nella giornata di sabato: a Bussolengo, lo Specchiasol ospita il Taurus Donati Gomme Parma e per la squadra campione d’Italia si tratta di uno testa-coda nel quale ci sono solo insidie dietro l’angolo. Il Parma, invece, non ha alcunché da perdere e le alchimie di gioco di Armando Aguiar potrebbero creare qualche grattacapo al collega Obletter.

Domenica a Castelfranco Veneto impegno casalingo per le Thunders, contro il Tecnolaser Europa e sarà certamente un confronto molto interessante, perché al momento, anche un po’ a sorpresa (con il Poderi Dal Nespoli relegato al quarto posto e fermo in questo turno), sono la seconda e terza forza della classifica e quindi hanno la possibilità di guadagnarsi un posto di rilievo per i playoff.

Chiude il programma Sestese-Pro Roma. Anche in questo caso si gioca di domenica e per la squadra di Simona Nava può essere una  occasione fondamentale per riagganciare il treno delle prime e provare ancora a raggiungere la post-season. Le giornate a disposizione cominciano a essere sempre meno e i treni da prendere potrebbero non ripresentarsi.