Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Saronno ferma Bollate, il Tecnolaser sorpassa Forlì

 

Il weekend dell'ISL ha regalato alcune sorprese, Bollate e Bussolengo mantengono la testa, ma nelle retrovie si registrano alcuni movimenti interessanti.

La Rheavendors Caronno consolida il terzo posto con due vittorie sul Legnano, la prima gara si mantiene in equilibrio per tre riprese poi un big inning da 6 punti spiana la strada alla squadra di Argenis Blanco, che chiude dopo 6 riprese con il punteggio finale di 9-2.
Pesano sul risultato ben 6 errori difensivi del Legnano, che affossano la prestazione della pedana di lancio.
Gara 2 si decide su un solo punto, le due pedane dominano la partita anche se in maniera diversa, Chapman (Legnano) rimane in campo per tutta la durata della partita, mentre Caronno toglie Claudio a metà del match ed inserisce Colombo.
L'episodio chiave è nel quarto inning, Sheldon arriva in base su errore, avanza in terza su bunt e segna sullo squeeze di Bertani; Legnano prova a reagire ma lascia colpevolmente 3 corridori sulle basi nella sesta ripresa.

A Saronno la squadra di casa impone lo stop al Bollate (1-0) in una tiratissima gara 1, Alice Nicolini duella alla pari con Sarah Pauly e dopo 7 riprese il punteggio è ancora 0-0, 3 valide per Bollate e solo una per le padrone di casa.
Nella parte alta dell'ottavo la difesa saronnese fa buona guardia e non subisce punti nonostante il primo battitore arrivi in base, al cambio di campo la squadra del manager Castro fa avanzare il corridore in terza ma perde i primi due battitori, nel momento decisivo però la valida di Alessandra Rotondo spinge a casa il punto della vittoria.

Gara 2 prosegue sulla falsariga della precedente, e si mantiene sullo 0-0 per 5 riprese grazie al temporaneo perfect game di Greta Cecchetti per Bollate, ed a sole 3 valide concesse da Serena Boniardi per Saronno.
Al sesto inning però il punteggio cambia, Parisi apre con un singolo e segna su errore della difesa, al cambio di campo entra Sarah Pauly che chiude le ultime due riprese mantenendo la no-hit, mentre Bollate raddoppia al settimo grazie ad un altro errore; 2-0 il punteggio finale.

Importante doppietta in Sardegna per il Collecchio, che mantiene la seconda posizione, gara 1 vede la lanciatrici straniere in pedana e la squadra parmense aspetta con pazienza le occasioni per andare a punto, che capitano tra quarto e sesto inning; il primo arriva su errore, il secondo su solo-homer di Moreland, ed il terzo grazie ad un triplo di Melegari.
Nuoro lascia 6 corridori sulle basi e fa comunque vedere che con Fonseca in pedana è competitiva.

Non si può dire lo stesso di gara 2, dove il Collecchio passeggia e chiude dopo solo tre riprese con un eloquente 22-2, frutto di ben 17 valide.

RISULTATI E TABELLINI DEL GIRONE A

 

Il girone B inizia la fase di ritorno con il primo turno ed il risultato più eclatante arriva sabato sera da Forlì, dove il Tecnolaser Pianoro vince le due gare contro il Dal Nespoli e lo supera in classifica.
Nella prima partita il Pianoro si porta in vantaggio al terzo inning grazie al doppio di Brandi ed al successivo singolo di Trevisan, ma Forlì pareggia i conti al quinto dopo il singolo di Grifagno e la volata di sacrificio di Gano.
Nuovo vantaggio per la formazione bolognese che segna due punti tra sesto e settimo inning, il primo su un colpito a basi piene, ed il secondo sul doppio di Monari che spinge a casa Trevisan.
Nella parte bassa del settimo Forlì subisce subito due eliminazioni, ma accorcia con Onofri che sfrutta un errore sulla luga battuta di Gano, le Blue Girls però riescono a fare il terzo out sulla corsa della giocatrice americana e chiudono l'incontro.
Gara 2 non ha storia, le Blue Girls si impongono per 13-3 segnando tutti i punti un due riprese, 6 nella seconda e 7 nella settima, grazie a 13 valide.

Non conosce soste invece lo Specchiasol Bussolengo, che torna da Sesto Fiorentino con una doppietta senza subire punti (6-0, 2-0), gara 1 è decisa dalla one-hit di Ontiveros (10 K) e da 11 valide del lineup, con Laura Vigna che ne fa registrare 2, con 2 RBI, la formazione di Obletter segna al secondo, quarto e quinto inning.
Più complicata gara 2, Bussolengo segna subito un punto su un lancio pazzo a basi piene, poi Monica Perry riprende controllo e duella con Veronica Comar, brava a bloccare le mazze della Sestese, che lascia 5 corridori sulle basi nel primi quattro inning.
Lo Specchiasol raddoppia al quinto grazie ad un errore difensivo, la Sestese riesce ancora a portare 3 corridori in base dopo il cambio di campo, ma anche stavolta non arrivano punti.
Negli ultimi due inning però Comar non concede valide e porta a termine l'incontro con una meritata W.

Doppietta in trasferta anche per il Metalco Thunders, che si impone (9-2, 3-0) sulla Pro Roma e consolida il secondo posto.
La prima partita si decide nella seconda parte di gara dopo un inizio senza punti, la squadra veneta segan il primo punto al quarto inning e dilaga tra sesto e settimo grazie ad un grande slam di Claudia Zonta ed alle valide di Gamba e Dalmina.
Tre pitcher si alternano in pedana per le Thunders, 5 valide concesse totali e la vittoria che va a Ibarra, in campo per 3 riprese; Roma lascia la straniera in dug-out per utilizzarla in gara 2.

Le Thunders segnano in apertura di gara 2 nonostante Ross in pedana, con un homerun da 2 punti di Claudia Zonta (giornata da ricordare per lei) che indirizza subito la partita.
Stesso copione di gara 1 per la pedana del Metalco, Accordi in campo fino al quarto ed Ibarra che subentra a difendere il risultato.
La squadra di Castelfranco Veneto segna il terzo punto al quinto inning con Sofia Cecchin che apre la ripresa con un singolo e completa il giro delle basi dopo una battuta a terra, una base intenzionale ed un bunt di Zonta su cui la difesa non risce a completare l'out.
La pitcher americana delle Thunders porta a termine l'incontro senza correre pericoli, la Pro Roma infatti non riesce mai a rendersi pericolosa o andare vicino al punto nelle ultime 3 riprese (ma aveva lasciato 3 corridori in base nel secondo inning).

 

RISULTATI E TABELLINI DEL GIRONE B

 

 

20170425 ybarra castellana ferrari pianorophotobass
20170425 ybarra castellana  ferrari pianorophotobass
20170425 ybarra castellana photobass
20170425 ybarra castellana photobass
20170425 ybarra lancio castellana photobass
20170425 ybarra lancio castellana photobass
specchiasol bussolengo giulia longhi
 specchiasol bussolengo giulia longhi