Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Bussolengo sempre solo, Saronno e Bollate appaiate nel girone A

Nel girone A dopo il terzo turno di andata, la situazione rimane sostanzialmente in equilibrio visto il numero esiguo di partite giocate, con Bollate e Saronno appaiate in testa alla classifica con 3 vittore ed una sconfitta.

È pareggio tra Rheavendors Caronno e MKF Bollate in uno dei tanti derby lombardi del girone A. Vittoria di misura, dopo una partita estremamente chiusa in gara 1 per il Caronno, riscatto netto per Bollate nella seconda. La sfida iniziale nella prima partita è tra Roberta Colombo e Greta Cecchetti ma, una volta in vantaggio dopo la prima ripresa, il manager di casa Argenis Blanco gioca la Karla Claudio che, nonostante perda la sfida di strike-out (8-15) con il pitcher della nazionale azzurra, vince la partita. Il punto della vittoria è di Yuruby Alicart: in prima su base ball, in seconda su eliminazione in diamante di Claudio e a casa su valida al centro di Giulia Fiorentini.
In gara 2 il pitcher americano del Bollate, Sarah Pauley, batte la compagna Greta Cecchetti in fatto di K (16) e grazie a un attacco estremamente incisivo porta a casa la vittoria 7-0. Un risultato che si sviluppa tra sesta e settima ripresa, quando la squadra di Luigi Soldi segna 5 e 2 punti rispettivamente: Leonesio colpita e Vonk con un bunt valido aprono il quinto inning e poi, dopo una palla mancata che le fa avanzare, è un doppio di Lara Buila a spingere a casa i primi 2 punti; doppio di Alice Parisi per il terzo punto (Buila); triplo di Elisa Cecchetti e 4-0 (segna Parisi): il quinto punto (Elisa Cecchetti) arriva sul singolo di Giorgia Perricelli. Al settimo segnano ancora Leonesio (singolo) e Buila (doppio), grazie anche alla seconda valida (singolo) su 4 turni di Alice Parisi.

Divisione della posta anche a Nuoro, tra Banco di Sardegna Nuoro e Saronno. Le sarde vincono la prima 7-6, mentre la formazione lombarda si riscatta nella seconda partita con un netto 9-0 al quinto.
Gara 1 è un susseguirsi di botta e risposta nel punteggio fino al settimo inning, quando le sarde segnano 2 punti che decretano il sorpasso finale sul doppio a destra di Linda Corbellini che spinge a casa Lopez e Musitelli. Il Banco di Sardegna può così festeggiare il primo successo della stagione.
Senza storia la seconda partita, Nuoro resta in partita per 3 riprese, poi Saronno si scatena e segna 8 punti tra quarta e quinta ripresa, chiudendo in anticipo la partita.

Doppietta (di fattura completamente diversa) per il Kampo Labadini Collecchio sul diamante del Legnano: in gara 1 bastano solo 5 riprese alla formazione emiliana per chiudere 7-0 una sfida iniziata dalle straniere in pedana Rebecca Chapman contro Morgan Foley (vincente con 5 K e 0 valide concesse in 2.0) e chiusa da Alessia Buscaglia e Natascia Ablondi. 5 punti nella terza ripresa, dopo che al primo Logan Moreland aveva segnato il punto del vantaggio con una rubata di casa base, hanno creato il solco grazie a ben 6 valide.
La seconda partita, invece, ha addirittura avuto bisogno di un inning supplementare per andare in archivio con la vittoria 3-0 della squadra di Marco Villani, Seconda vittoria della giornata per Foley, che è stata impiegata per 5.1 e ha avuto la meglio nel confronto con Silvia Durot. Sullo 0-0 nel primo attacco supplementare il Collecchio è andato in posizione di corridori agli angoli con un out sul sacrificio di Colonna (con Melassi in base), dopo la base intenzionale a Logan Moreland; una battuta in scelta difesa di Bonazzi ha consentito a Melassi di segnare il primo punto; un’altra battuta in scelta difesa di Elena Chiesa non è riuscita a produrre il 2-0, perché Moreland è stata eliminata a casa, ma ci ha pensato Alessia Zavaroni con un singolo a spingere a casa ben 2 corridori (Bonazzi e Chiesa). 2 K e una rimbalzante in diamante nella parte bassa dell’ottavo sono state le 3 facili eliminazioni ottenute da Foley e Ablondi sull’attacco legnanese per la chiusura 3-0, ma, in merito a questa situazione c’è un reclamo presentato dalla squadra di casa, perché l’ingresso (secondo rientro in partita) della lanciatrice americana del Collecchio è stato considerato illegale con tanto di espulsione per la giocatrice e il manager Villani.

I RISULTATI (CON TABELLINI), CLASSIFICA E STATISTICHE DEL GIRONE A

Nel big-match del girone B tra Specchiasol Bussolengo e Poderi Dal Nespoli Forlì arriva una affermazione netta delle campionesse d’Italia. Bussolengo ha chiuso la prima partita al quinto, con un netto 8-1, anche se era stato il Forlì a passare in vantaggio, con un solo-homer di Lee Ann Spivey al primo inning.
Tra quarto e quinto inning però un solo homer di Lara Cecchetti e due tripli di Vigna e Princic danno il vantaggio decisivo alla squadra veronese.
La seconda partita invece si decide al quarto inning, dove lo Specchiasol concentra 4 valide ed passa a condurre per 4-0, il quinto ed ultimo punto arriva nella sesta ripresa sul doppio di Bortolomai.
Decisiva anche la pedana, con l'accoppiata Comar/Ontiveros che limita Forlì a 3 sole valide.

La Sestese approfitta del doppio ko di Forlì e con due vittorie sull'Old Parma appaia il Metalco Thunders in seconda posizione.
La squadra toscana rimonta un svantaggio iniziale di 2-5 nella prima partita, capitalizzando al massimo le occasioni, tra terzo e settimo inning infatti batte 5 valide e segna 5 punti che decretano la vittoria (7-5)

Nonostante una magistrale Monica Perry (17 K) la Sestese acciuffa il pareggio (2-2) in gara 2 solo all'ultima ripresa grazie ad un singolo di Calosi.
Servono due riprese supplementari per dare la vittoria alla squadra di Simona Nava, che al nono segna 3 punti grazie a un lancio pazzo, un errore ed una palla mancata; un gap che il Taurus Donari non riesce a rimontare al cambio di campo.

La giornata si chiude domenica con un'altra doppietta, il Tecnolaser Europa vince due volte in casa con la Pro Roma, relegata ora in ultima posizione.
La pitcher Anisley Lopez trascina la squadra bolognese in gara 1, limitando a due sole valide il lineup capitolino, in attacco bastano 2 punti, che vengono segnati al quinto inning, Mengoli apre con un triplo e va a casa sul singolo di Minardi, la stessa completa il giro delle basi più tardi su un errore difensivo.
La seconda partita invece termina in cinque riprese con il punteggio di 8-1, il lineup bolognese batte 10 valide contro l'americana Ross, e la difesa romana commette ben 5 errori che mandano la partita in archivio prima del limite.

 

I RISULTATI (CON TABELLINI), CLASSIFICA E STATISTICHE DEL GIRONE B