Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
La festa delle ragazze della Pro Roma per la promozione (Alessandro Baratti)

Bovisio Masciago e Pro Roma promosse in ISL

Si sono concluse le serie di Finali Playoff della Serie A2 con la promozione del Bovisio Masciago, che ha sconfitto 3-0 nella serie il Dynos Verona, e della Pro Roma che, invece, ha dovuto combattere fino alla quinta partita per neutralizzare la resistenza del Guardolificio Diomedi Unione Fermana.

Nel 2017, dunque, lombarde e laziali andranno a comporre la Italian Softball League.

Dopo il 2-0 dell’andata il Bovisio Masciago ha ottenuto la vittoria 2-0 anche in gara 3 e formalizzato la pratica in una sola partita. Vittoria che, per le statistiche, va ad arricchire il curriculum di Sara Riboldi, lanciatore vincente che, aiutata dalla propria difesa, ha portato a termine la partita. I punti al quarto iniziato con una valida di Nicole D’Angelosante e proseguito con una serie di errori e un lancio pazzo della lanciatrice del Dynos Emanuela Giovinazzo (13 K alla fine), che sono risultati determinanti.

IL TABELLINO DI GARA 3 BOVISIO MASCIAGO – DYNOS VERONA

A Montegranaro la battaglia è stata decisamente più dura. Già in parità dopo le prime 2 partite giocate a Roma, la serie si è allungata fino alla quinta partita, giocata la domenica mattina. Gara 3 e 4 sono state disputate nel pomeriggio e serata di sabato 10 settembre. Vittoria netta 6-0 in gara 3 per le romane, con Fabiana Fabrizi (già match winner all’andata) ottima in pedana  e capace di battere un doppio con 2 rbi che, al quarto inning, hanno dato il via a una ripresa che ha spezzato la gara.

IL TABELLINO DI GARA 3 UNIONE FERMANA – PRO ROMA

Reazione immediata per il Guardolificio Diomedi Unione Fermana in gara 4. La squadra marchigiana, che era andata in svantaggio 1-0 al secondo inning, con un terzo attacco da 5 valide e 5 punti, e grazie a una prestazione straordinaria nel box del catcher Ilaria Renzi (4 su 4 con 2 punti segnati e 2 rbi), è riuscita ad allungare la serie vincendo 11-6.

IL TABELLINO DI GARA 4 UNIONE FERMANA – PRO ROMA

L’ultima partita, nella migliore tradizione delle gare decisive, si è chiusa con uno scarto minimo (1-0) ed è stato addirittura necessario il tie-break per dare a Fabiana Fabrizi la vittoria (come lanciatore) che è valsa la promozione. Una gara nella quale entrambe le squadro hanno corso pochissimi rischi: solo in un paio di occasioni la Pro Roma ha messo 2 corridori in base nello stesso attacca. Una partita che è stata decisa da un episodio: con Colombo in seconda, all’ottavo, un sacrificio di Giulia Mele è stato funzionale a mettere in terza il punto del vantaggio per la Pro Roma; Sabrina Marcolini, a quel punto, per scelta strategica ha messo intenzionalmente in base Fabrizi e Anna Di Luca: un colpito (Laura Ghioldi) le è costato il punto automatico.
Al cambio campo due linee nei guanti degli interni, con un doppio gioco difensivo in chiusura, hanno spento le speranze dell’Unione Fermana e concesso alle romane di esultare.

IL TABELLINO DI GARA 5 UNIONE FERMANA - ROMA

Doppietta Bovisio, parità tra Pro Roma e Unione Fermana nei playoff promozione

Serie A2 Softball, in campo per la promozione