Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Le USSSA Pride a Bollate

Successo dei Camp delle USSSA Pride a Castelfranco e Bollate

Una settimana intensa. Giornate di lavoro e apprendimento sui diamanti di Castelfranco Veneto e Bollate, dove Thunders e Bollate Softball, con la collaborazione di ‘PlayOff’  hanno organizzato i Clinic-Camp delle USSSA Pride. Dopo la tournèe italiana di maggio, nel corso della quale le Pride hanno preparato la stagione professionistica (chiusa al secondo posto dietro le USSSA Pride a CastelfrancoChicago Bandits), questa volta è stata l’occasione di vedere 4 atlete di primissimo livello, quali Kelly Kretschman, Gionna DiSalvatore, Sierra Romero e Lauren Chamberlain, esibirsi in lezioni teoriche e pratiche veramente molto interesaanti.

I 2 camp, che hanno coinvolto in totale una cinquantina di atlete (25 a Castelfranco e altrettante a Bollate) giunte da varie parti del nord d’Italia, hanno dato modo a tutte le giocatrici, ma anche ad alcuni coach che non hanno mancato l’appuntamento, di apprendere novità e basi del softball e di poter stare a contatto diretto per ben 6 giorni (3+3) con delle stelle di livello mondiale.

Nel caso di Castelfranco un plauso va fatto ad Anna Battigelli, coach della nazionale Cadette e membro della ESF, mentre a Bollate una citazione particolare per Daniela Soldi, coach del Bollate Softball  per la disponibilità come assistenti e come coach, entrambe sempre coinvolte nelle attività. 

Sia sul campo di Castelfranco, sia sul campo di Bollate preziosa e fondamentale è stata l’attività di coordinamento di Alessandro e Valeria Bortolomai che si sono ampiamente spesi per la buona riuscita degli eventi.