Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Una eliminazione di Francesca Concina per mano di Miriana Cerioni nella sfida di campionato tra Staranzano e Forlì (PhotoBass)

Al via le semifinali Playoff

Nella stagione delle sorprese, una su tutte l’ingresso nelle migliori 4 dello Staranzano, prendono il via le serie delle semifinali scudetto. Bollate contro Forlì, Bussolengo contro Staranzano, al meglio delle 5 partite per stabilire le 2 squadre che prenderanno parte alle Italian Softball Series 2016.

Si giocano le prime 2 partite a Ronchi dei Legionari (casa delle Stars Tecnovap Staranzano) e Forlì; i campi si invertiranno (Bussolengo e Bollate) la prossima settimana, in occasione di gara 3 ed eventuali gare 4 e 5.

58 20160819 Ilaria Cacciamani, Forlì in pedana contro Sparks EPCW (Grega Valančič)Una delle sorprese, in negativo, nonostante una grande regular-season, è data da come si presenta a questi playoff l’MKF Mollificio Bollate. La squadra di Luigi Soldi, infatti, deve rinunciare, per motivi di varia natura, a ben 4 titolari, tutte volate negli Stati Uniti: “È vero”, dice il manager rossoblù “non possiamo disporre di Leslie Jury a causa di un infortunio, di McKenzie Corn che è tornata a casa per problemi personali e poi mancano anche Elisa Cecchetti e Alice Parisi che hanno cominciato l’Università. Questa situazione cambia notevolmente le nostre prospettive. Se a inizio campionato avevamo detto che il nostro obiettivo sarebbe stato quello di provare a vincere lo scudetto, ora abbiamo per forza di cose una squadra ridimensionata e quindi questo obiettivo risulterà molto più complicato da raggiungere, ma noi lotteremo fino in fondo”. Sulla carta questa situazione mette il Bollate nelle condizioni di non essere obbligato alla scelta del lanciatore (straniero per forza in gara 1) e quindi potrebbe dare l’opportunità al manager lombardo di operare scelte tattiche diverse, fatto salvo che i 2 lanciatori partenti dovrebbero essere Greta Cecchetti e Laura Bigatton.

“Il nostro obiettivo è andare in campo e vincere, per tornare a giocare per lo scudetto come lo scorso anno”, parole di Calixto Soca Miyar, manager del Poderi Dal Nespoli Forlì. La formazione romagnola è l’unica, nel quadro delle 4 semifinaliste, a essere al completo (o quasi), con la batteria delle americane, Emily Vincent (lanciatore) e Amber Parrish (ricevitore) pronte a guidare la squadra alla riscossa, dopo la delusione della European Premiere Cup. L’unica assente è Carlotta Onofri, tornata, come un anno fa, negli Stati Uniti per seguire i corsi del College a Odessa. “Per il resto stiamo bene, siamo al 100% della condizione e abbiamo tanta voglia di scendere in campo per affrontare una sfida che non sarà certo semplice, ma che si stimola moltissimo”. Come sempre non fa pretattica il manager cubano delle forlivesi: “La nostra squadra è quella, non ci saranno certo cambiamenti in questa fase, quindi Vincent e Cacciamani saranno i lanciatori partenti e poi, nel corso delle partite si vedrà”.

A Ronchi dei Legionari si gioca invece la semifinale più sorprendente. Stars Tecnovap Staranzano contro Specchiasol Bussolengo. Le campionesse d’Italia in carica tornano sul campo che non è stato loro favorevole durante la Coppa Campioni con “l’obiettivo di vincere, come sempre del resto”, dice Enrico Obletter. “Quello è sempre il nostro target, ma riconosco che 20160818 Esulta Enrico Obletter, Bussolengo EPCW (Grega Valančič)Staranzano è un ottima squadra”, continua il manager biancoverde che, nei giorni scorsi, è stato sottoposto a un piccolo intervento chirurgico e che potrebbe non essere della partita: “In realtà farò di tutto per esserci. Per fortuna tutto si è risolto e ora sto molto meglio e per questo sarà difficile tenermi fuori”. Lo Specchiasol potrà contare sul terzetto di straniere americane che avevano iniziato la stagione: Lacey Waldrop e Megan Blank, recenti vincitrici del campionato Pro negli States e Aimee Creeger, oltre che su Lisa Birocci, mentre non saranno a disposizione le 2 olandesi, Nathalie Gosewehr e Noa Brand. “Dovremo essere molto bravi a non sbagliare approccio, soprattutto in gara 1, visto che Anisley Lopez è una lanciatrice solida che non concede molte valide e la partita sarà molto equilibrata”.

Le sfide, dunque, saranno molto probabilmente tra Lacey Waldrop e Anisley Lopez, in gara 1 e Lisa Birocci (rilievo Serena Boniardi) contro Veronica Comar (pronta Teresa Cernecca come rilievo), in gara 2. “Per noi è già un grandissimo risultato essere arrivati fino a questo punto della stagione”, dice il manager delle Stars, Federico Pizzolini. “Contro La Loggia nel preliminare abbiamo giocato con la serenità e la tranquillità di chi non ha nulla da perdere e questo ci ha avvantaggiato. Lo stesso potrebbe succedere in questa semifinale, d’altronde non siamo certo noi quelli che hanno qualcosa da rischiare in questo confronto”. Staranzano, infatti, è giunto a questa ultima fase di stagione con una squadra ampiamente rimaneggiata, viste anche le partenze per gli Stati Uniti (per intraprendere la carriera universitaria) di Mariel Bertossi e Marta Gasparotto che, ovviamente, non saranno disponibili nemmeno in queste partite: “per questo motivo”, continua Pizzolini “sono molto contento del lavoro fatto dietro casa base della giovanissima Francesca Cumero (ndr 16 anni) che ha giocato 3 ottime partite a La Loggia. Speriamo che sia le, sia il resto della squadra continui su questa strada, senza l’assillo della vittoria a tutti i costi, potremmo anche ottenere un risultato sorprendente”.

LIVE PLAY BY PLAY

Staranzano in semifinale: eliminato a sorpresa il Rhibo La Loggia

Forlì in semifinale, si va a gara 3 tra La Loggia e Staranzano

È il momento dei Playoff ISL