Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Un high-five tra Miriana Cerioni e Andrea Montanari durante la Coppa Campioni (Grega Valančič)

È il momento dei Playoff ISL

La lunga sosta è terminata, ora si torna a fare sul serio. Comincia la fase finale della stagione della Italian Softball League: cominciano i Playoff ISL. Un mese intenso che culminerà con l’assegnazione dello Scudetto 2016. 6 squadre, 1 turno preliminare, 2 semifinali e, in conclusione, nei fine settimana del 17 e 24-25 settembre: le Italian Softball Series.

Dopo lo stop dedicato a Nazionali (quattordicesimo posto mondiale della Seniores, a Surrey in Canada; medaglia d’argento europea della Juniores a Sant Boi, Spagna) e Coppe Europee (terzo e quarto posto per Forlì e Bussolengo nella European Premiere Cup di Ronchi dei Legionari e Cervignano; medaglia d’argento in Coppa Coppe a Ostrava per il Legnano), torna dunque il massimo campionato italiano: tutti all’inseguimento dello Specchiasol Bussolengo, tricolore un anno fa.

Si comincia con il turno preliminare, una sorta di quarto di finale, al quale hanno avuto accesso le 2 seconde classificate e le 2 terze dei gironi di regular-season. La seconda del girone A, Rhibo La Loggia, ospita la terza del girone B, Stars Tecnovap Staranzano e la vincente di questa sfida affronterà in semifinale lo Specchiasol Bussolengo, primo nel girone B. La seconda del girone B, Poderi Dal Nespoli Forlì, attende la terza del girone A, Rheavendors Caronno: chi vince sfiderà la prima del girone A, MKF Mollificio Bollate.

Rimangono dunque a guardare, almeno in questa prima settimana, Bussolengo e Bollate, mentre da La Loggia e Forlì usciranno in primi verdetti. Sulla carta, sia per ciò che ha detto la classifica della regular-season, sia per quel che recitano le statistiche, le favorite sono proprio le squadre che giocano in casa, tanto più che per Staranzano e Caronno potrebbero pesare notevolmente alcune assenze. La squadra di Pizzolini è priva di Mariel Bertossi e Marta Gasparotto, volate negli Stati Uniti per frequentare il primo anno di College; la formazione guidata da Argenis Blanco, invece, per il medesimo motivo non avrà Melany Sheldon. Anche il Rhibo sarà senza una pedina estremamente importante: Beatrice Ricchi, fuori per un infortunio che l’aveva anche privata del mondiale. Per il Poderi Dal Nespoli Forlì il problema università negli States si pone per Carlotta Onofri. Fatte queste premesse, il resto dei roster è a disposizione dei rispettivi manager e considerato il regolamento della post-season, che obbliga le squadre a schierare le lanciatrici straniere in gara 1 ed eventuale gara 3, mentre gara 2 deve essere affidata alla lanciatrice di scuola italiana, avremo certamente un maggiore equilibrio.

Si prospettano confronti alquanto interessanti in entrambe la gare: Ellen Roberts (Rhibo) contro Anisley Lopez (Staranzano), nella prima gara di La Loggia, dove poi scenderanno in campo Alice Ronchetti e Veronica Comar (in alternativa per le Stars c’è Teresa Cernecca); Emily Vincent contro Karla Claudio nella prima gara tra Poderi Dal Nespoli Forlì e Rheavendors Caronno che poi, in gara 2, scenderanno in campo con Ilaria Cacciamani e Giulia Bollini. Appuntamento su entrambi i campi, alle 18.00 di sabato 27 agosto.

PROGRAMMA DEL PRELIMINARE A

PROGRAMMA DEL PRELIMINARE B

LIVE PLAY BY PLAY