Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Bussolengo Campione d'Europa 2015

Dal 15 al 20 agosto le Coppe Europee di softball con Bussolengo, Forlì e Legnano

2 titoli europei da difendere, anche se in un caso (la Coppa delle Coppe) la ricerca della vittoria è affidata a una squadra diversa da quella che detiene il trofeo (Legnano e non Forlì, promossa in Coppa dei Campioni insieme alle campionesse uscenti dello Specchiasol Bussolengo); una leadership continentale da confermare, anche se solo per quel che riguarda i club; la tredicesima Coppa Campioni da portare in Italia (contro le 24 già vinte da squadre Olandesi, una da una squadra ceka e una austriaca); l’undicesima Coppa delle Coppe (contro le 12 delle formazioni olandesi, una ceka e una russa): questo ricercano Specchiasol Bussolengo (Campione d’Italia e d’Europa in carica) e Forlì (vincitore della Coppa delle Coppe lo scorso anno e finalista in campionato) a Cervignano del Friuli e Ronchi dei Legionari e il Legnano (vincitore della Coppa Italia ISL 2015) a Ostrava (Repubblica Ceca). La settimana post-ferragostana è quella dedicata alle coppe europee e si gioca da lunedì 15 a sabato 20 agosto.

Nella doppia sede di Cervignano del Friuli e Ronchi dei Legionari si gioca la competizione più importante, che la European Softball Federation (ESF) definisce ufficialmente European Premiere Cup; a Ostrava va in scena la European Cup Winner’s Cup.

Parte dunque l’assalto ai titoli continentali e le nostre 3 squadre, ovviamente, vogliono un posto da protagoniste, alla ricerca della vittoria. Sono state allestite per questo, i loro manager hanno fissato l’obiettivo. Ed è un obiettivo concreto, visto che possono essere considerate tra le favorite, insieme ovviamente alle formazioni olandesi che, nel caso delle Sparks di Haarlem, iscritte alla European Premiere Cup, possono di fatto contare sul roster della nazionale dei Paesi Bassi, recentemente quarta al Mondiale che l’Italia ha chiuso quattordicesima. L’obiettivo dichiarato è comunque quello della vittoria, sia per il manager del Bussolengo Enrico Obletter, sia per Calixto Soca Miyar, manager del Forlì e, che per l’occasione ha un nuovo sponsor (Poderi Dal Nespoli), sia per il Legnano, di Ilaria Pino e Clare Warwick nella Coppa Coppe. Per farlo tutte le squadre, come previsto dal regolamento si sono rinforzate con le cosiddette pick-up players: prestiti ad-hoc per la coppa.20160814 Lo staff del Forlì con Jessica Moore (Foto Fantini)

Bussolengo ci prova con 3 statunitensi (Madeline McIntyre, Brandice Balschmiter e Madison Osias), il ritorno di Lisa Birocci e un innesto italiano (il catcher del Collecchio Elena Chiesa); Forlì dal canto suo risponde con il pitcher della nazionale USA Campione del Mondo, Jessica Moore e Giulia Mattioli; Legnano, invece, va in Repubblica Ceca con due lanciatrici di valore assoluto come l’azzurra Greta Cecchetti (dal Bollate, insieme a Brianna McGovern) e Monica Perry (dalla Sestese). Ci sono anche italiane all’estero: il capitano della nazionale Eva Trevisan e Priscilla Brandi giocheranno infatti la European Premiere Cup con le francesi de Les Comanches Tolone, Sara Avanzi e Alice Ronchetti con le svizzere delle Eagles Lucerna.

Nella European Premiere Cup la formula prevede un girone unico con 9 formazioni: Hoboken Pioneers (Belgio), Joudrs Praga (Repubblica Ceca), Comanches Tolone (Francia), Vesseling Vermins (Germania),  Haarlem Sparks (Regno dei Paesi Bassi), Skøvde Saints (Svezia), Eagles Lucerna (Svizzera) e, appunto Specchiasol Bussolengo e Poderi Dal Nespoli Forlì. Il round-robin si chiuderà venerdì 19, da venerdì pomeriggio le prime 4 in classifica inizieranno le sfide per le medaglie con il page system: prima contro seconda, chi vince è in finale e chi perde gioca la semifinale di recupero; terza contro quarta nella semifinale dei perdenti, chi vince va alla semifinale di recupero e chi perde è quarto; sabato mattina la semifinale di recupero, chi perde è terzo e chi vince va in finale sabato 20 agosto alle 17.00.

PROGRAMMA, ROSTER  E PLAY-BY-PLAY DELLA EUROPEAN PREMIERE CUP

A partire da giovedì 18 agosto le partite della European Premiere Cup saranno visibili in diretta streaming , grazie a Playo.tv  a questo link. La prima partita in programma è quella tra Sparks e Les Comanches.

20160813 Legnano prima di un allenamento a OstravaNella European Cup Winner’s Cup la formula è leggermente diversa. Le 10 squadre iscritte sono divise in 2 gironi: Amager (Danimarca), Arrows Ostrava (Repubblica Ceca), Brasschaat (Belgio), Mannheim (Germania) e Tempo (Repubblica Ceca) nel girone A; Atletico San Sebastian (Spagna), Parigi (Francia), Olympia Haarlem (Regno dei Paesi Bassi), Therwil (Svizzera) e Legnano nel girone A. Al termine dei round-robin all’italiana le prime 3 classificate di ogni girone si qualificano al girone dei quarti di finale, che darà alle prime 4 classificate l’accesso alle semifinali con la formula del page-system, a questo punto del tutto identica a quella della European Premiere Cup: la finale è in programma sabato 20 agosto alle 18.00.

PROGRAMMA, ROSTER E PLAY-BY-PLAY  DELLA EUROPEAN CUP WINNER’S CUP

di Michele Gallerani