Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Una fase del torneo di softball delle

Le "Tuscany Series" di softball sono dominate dalle squadre americane

Le Tuscany Series di softball parlano americano. Le 2 formazioni statunitensi sono state le assolute protagoniste del torneo internazionale organizzato dal Bsc Arezzo e rivolto alle squadre femminili Seniores: si sono infatti piazzate prima e seconda, facendo incetta di tutti i premi individuali e testimoniando il prestigio raggiunto da una manifestazione che è ormai arrivata alla diciassettesima edizione. A trionfare sui campi dell'Estra BallPark sono state le USA Athletes. Hanno bissato il titolo conquistato lo scorso anni battendo in finale le ABSA (American Baseball & Softball Abroad). Le padrone di casa del Monnalisa Softball si sono piazzate terze, davanti alla Rappresentativa Regionale Toscana e al Porta Mortara di Novara.

Il torneo si è aperto con un girone in cui le 5 squadre si sono tutte sfidate tra di loro e, in questa fase, le aretine hanno ottenuto il terzo posto, vincendo con le italiane e perdendo con le americane. Ai successi per 6-5 sulla Toscana e per 10-3 sul Porta Mortara hanno infatti fatto seguito le sconfitte per 5-0 con ABSA e per 7-2 con Usa Athletes. Questi risultati hanno permesso al Monnalisa Softball di poter giocare lo spareggio per arrivare alla finalissima delle Tuscany Series ma, anche in questo caso, la squadra di coach Alessandro Fois si è arresa per 4-1 con ABSA, dovendosi accontentare della finalina per il terzo posto in cui ha poi superato con un combattuto 5-4 il Porta Mortara.
Per la squadra femminile del Bsc Arezzo si è trattato dell'ultimo appuntamento prima del gran finale di stagione, cioè la Coppa Italia di Serie A2, in programma a inizio settembre.

"Si è chiusa la diciassettesima edizione delle Tuscany Series" commenta Claudio Marinelli, dirigente del Bsc Arezzo "Il bilancio è particolarmente positivo perché abbiamo goduto di un torneo di ottimo livello e ben organizzato. Diamo appuntamento alle squadre e agli atleti al 2017 e, nel frattempo, ringraziamo i nostri volontari, gli arbitri e tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell'evento".