Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Il Forlì vincitore della Coppa Italia ISL 2016 (MO)

Forlì: ottava Coppa Italia della storia

A 2 anni di distanza dall’ultimo successo il Forlì torna a vincere la Coppa, inserendo il proprio nome per l’ottava volta nell’albo d’oro. Nel 2014 fu una affermazione casalinga sul Bollate, questa volta le ragazze di Calixto Soca Miyar hanno sconfitto Saronno (in semifinale) e Labadini Collecchio (in finale), nella final-four di Caronno Pertusella. Una bella affermazione per la squadra romagnola che, ancora in corsa per lo scudetto e pronta (tra una ventina di giorni) ad affrontare la Coppa dei Campioni che si giocherà a Cervignano del Friuli e Ronchi dei Legionari, è sulla strada per un finale si stagione estremamente impegnativo.

Nella finale a 4 di Caronno si affrontavano, nella prima semifinale, Labadini Collecchio e Metalco Thunders Castellana. Vittoria 4-1 per le emiliane, a suon di valide. La formazione 20160724 Chiara Bassi Collecchio, Finale Coppa Italia ISL (MaxB)veneta, impegnata come squadra di casa, inizia il match con la giovane (azzurra della Nazionale Juniores, in procinto di partire per gli Europei di Barcellona) Carlotta Salis in pedana, di contro Collecchio propone l’americana Kylee Studioso. 2 punti alla prima ripresa, grazie al triplo di apertura di Kelsey Coleman, seguito da un sacrificio, un doppio di Elena Chiesa e un altro triplo, di Nicole Zerbini, consentono al Labadini di affrontare una gara in discesa.
Alla seconda ripresa, dopo 3 out facili per il Collecchio, nel primo attacco castellano, il manager delle Thunders Morabito sceglie di cambiare in pedana e inserire l’americana Krista Jo Menke. A quel punto partita in equilibrio. Al quarto attacco il Metalco accorcia con un doppio al centro di Sofia Cecchin (altro elemento della Nazionale Under 19 di Marta Gambella), rubata e singolo rbi di Claudia Zonta.
Al quinto allungo del Labadini: apertura ancora con Coleman (singolo più rubata), doppio di Elena Chiesa e singolo di Kylee Studioso e 4-1. A quel punto, al cambio campo, il Collecchio toglie Studioso dalla pedana e mette Natascia Ablondi per tenere almeno 6 out della pitcher americana per la finale; le Thunders arrivano in base solo con 4 ball a Giulia Cappello al settimo e finisce con l’accesso del Collecchio alla finale.

IL TABELLINO DI CASTELLANA-COLLECCHIO

Nella seconda semifinale tra Saronno e Forlì c’è maggiore equilibrio dettato da una grande prestazione delle lanciatrici in pedana: Emily Vincent per il Forlì (chiuderà con ben 17 strike-out) e Alice Nicolini per il Saronno. Finisce con un solo punto di scarto 4-3 per la squadra romagnola, che passa in vantaggio al terzo segnando 3 punti con 2 out: base ball per Elda
Ghilardi
che segna su doppio di Emily Vincent; base intenzionale ad Amber Parrish, che segna insieme a Vincent su doppio di Carlotta Zauli.
Al quinto pareggio del Saronno: un errore di tiro di Martina Laghi (rientrante dopo un lungo infortunio muscolare al bicipite femorale destro) apre la strada a Camilla Pellegrino, che avanza fino alla seconda e ruba la terza; triplo di Susanna Soldi (altra giocatrice in partenza per l’Europeo Juniores) e punto  casa; un secondo errore difensivo del Forlì, questa volta di Amber Parrish, consente a Francesca Betti di arrivare salva, nonostante uno strike-out; rubata di Betti e, con seconda e terza occupate, volata di sacrificio di Sara Cozzi per il punto di Soldi; il 3-3 lo segna Betti su lancio pazzo. Al sesto però la potenza di Amber Parrish (protagonista venti giorni fa dell’Home Run derby vinto da Erika Piancastelli), che colpisce un solo-homer riporta il Forlì in vantaggio per il definitivo 4-3.

IL TABELLINO DI FORLÌ-SARONNO

È finale tutta italiana in pedana, dunque, quella tra Forlì (squadra di casa) e Labadini Collecchio, almeno per quel che riguarda l’inizio di gara: Matilde Zanotti per il romagnole, Natascia Ablondi per le emiliane. La squadra di Calixto Soca Miyar parte forte con un punto al primo inning, grazie al singolo di Carlotta Onofri, che avanza su lancio pazzo e segna sulla valida di Emily Vincent. Poi regna l’equilibrio fino al quinto. Nel frattempo Collecchio spreca una ottima occasione per segnare al terzo, lasciando le basi piene; lo stesso però fa il 

20160723 Forlì vince la Coppa Italia ISL in piedi (MO)

Forlì al cambio campo. Nella quinta ripresa sale in pedana l’americana del Collecchio Kylee Studioso, che nella prima partita aveva lanciato 15 out: pronti via doppio di Vincent, base intenzionale a Parrish e avanzamento di entrambe su eliminazione in diamante di Carlotta Zauli; Vincent segna su battuta di Martina Laghi e poi un doppio di Veronica Onofri con errore difensivo degli esterni del Collecchio consente a Parrish e Laghi di segnare altre

 2 volte e portare il Forlì avanti 4-0. Collecchio ci prova ancora, riempiendo le basi al sesto, ma non riesce a produrre e Forlì, quindi, conquista la Coppa Italia ISL 2016.

IL TABELLINO DI FORLÌ-COLLECCHIO