Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

La Tecnovap Verona mantiene la vetta, l'Unione Fermana non perde un colpo

Il programma del quarto turno di ritorno del campionato cadetto di softball viene parzialmente rovinato dalla pioggia, l'unica serie in programma nel girone A infatti viene rimandata per impraticabilità di campo, cosicchè la classifica rimane invariata e Porta Mortara-Boviso si aggiunge alla lista dei recuperi.
Nel girone B si disputa solo gara 1 della serie tra i due fanalini di coda Tommasin Padova e Dolomiti Bolzano, la spuntano le altoatesine per 6-2 e condannano le venete a restare ancora a secco di vittorie.
Tra Verona ed Arezzo invece esce il pareggio, gara 1 rimane in equilibrio fino alla quarta ripresa quando le aretine prendono il largo con cinque punti propiziati dalle battute di Dall'Aglio, Giulia Cinti, Nora Ferrucci e Carlotta Sestini, risultate decisive nella vittoria con il punteggio finale di 8-6.
In gara-2 si assiste alla rivincita delle veronesi, che escono vincenti per 13-3 in 6 riprese e mantengono saldo il primo posto nel girone.
Nel girone C continua il dominio dell'Unione Fermana, che infligge due sonore sconfitte al Rotostampa Cali Roma, da segnalare il fuoricampo di Giorgia Tittarelli in gara 1 e la one-hit di Chiara Giudice in gara 2.
Nell'altra serie l’Atoms’ Chieti torna a vincere: battuto il Macerata 2-1 e 6-5, al termine di due gare combattutissime e in bilico fino all’ultimo lancio.
Sabato sera si registra l'ottima prestazione in gara 1 per la lanciatrice Anna Salvatore,  aiutata dalla una difesa perfetta  e dal rientro del ricevitore Sara Mammarella, tornata in campo dopo due mesi di stop per infortunio. Con il punteggio bloccato sull’1-1 fino alla settima ripresa, c’è bisogno di un extra-inning per arrivare alla vittoria finale, firmata dal prima base Micaela Capitanio, autrice di quattro battute valide.
Gara 2 ha lo stesso equilibrio ma è caratterizzatA dagli errori (3 per squadra), l’Atoms’ però mette a referto 10 battute valide e riesce a spuntarla segnando il punto della vittoria nell'ultima ripresa, grazie ad un singolo al centro di Capitanio con le basi piene e due out.

RISULTATI E TABELLINI

La presentazione della giornata:  A2 softball: scontro al vertice nel girone B