Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Beatrice Ricchi del Rhibo La Loggia difende Lara Buila del Bollate scivola (Gatti - Oldmanagency)

Bollate continua la marcia perfetta, Bussolengo e Collecchio firmano lo sweep

Nella quinta giornata di campionato della Italian Softball League (ISL), la squadra copertina rimane sempre il Bollate che, nella sfida al vertice del girone A contro La Loggia, vince ambedue le partite in trasferta e rimane l'unica formazione imbattuta in campionato. Alle sue spalle, anche il Nuoro centra lo sweep sul campo del Legnano, mentre l'Old Parma Taurus e il Saronno si suddividono la posta in palio, con le lombarde che festeggiano così il primo successo stagionale. Nel girone B, invece, il Bussolengo si impone con 2 successi sul campo della Sestese e sale in testa alla classifica. Staranzano e Forlì pareggiano, mentre il Collecchio centra la doppietta contro il Bologna.

GIRONE A

La Loggia –  Bollate

Nel big-match del girone A, il Bollate espugna per 2 volte il campo del Rhibo La Loggia e continua la sua stagione perfetta. In gara uno, ad affrontarsi in pedana ci sono Alice Ronchetti per le piemontesi e Greta Cecchetti per le lombarde. L’inizio di partita è tutto a favore delle ospiti. Con uno fuori, infatti, Lara Buila batte un doppio e corre a casa sulla valida di Corn McKenzie. Brie McGovern ottiene il passaggio gratuito in prima e Greta Cecchetti svuota poi le basi con un doppio al centro. La Loggia cerca di rientrare in partita, come nel secondo inning quando però non riesce a concretizzare una situazione di basi piene. Il Bollate, invece, si dimostra più cinico e realizza altri 3 punti al terzo inning, grazie al triplo a basi piene di Elisa Rocchi. La partita di fatto finisce qui, anche perché la Cecchetti concede poco o nulla al lineup piemontese, mentre la Thermotechinick trova il modo di segnare altre 3 volte nella quinta ripresa per il definitivo 9-0 in 5 inning.Greta Cecchetti, stella del Bollate (Gatti - Oldmanagency)
IL TABELLINO DI GARA 1

Si rivela più equilibrata invece la seconda partita, con Leslie Jury (Bollate) ed Ellen Roberts (La Loggia) a lanciare. I primi 3 inning sono infatti ben controllati dai 2 pitcher, mentre solo nella quarta ripresa il risultato si sblocca. A basi piene (McKenzie Corn e Leslie July singolo, Giorgia Pericelli scelta difesa), Giorgia Fumagalli colpisce una volata di sacrificio per l’1-0 del Bollate. Al sesto inning, la formazione lombarda allunga poi sul 2-0 con i 4 ball ottenuti da Elisa Rocchi in una situazione di basi piene. Nell’ultima ripresa, la Thermotechnick mette in ghiaccio il risultato segnando altre 3 volte, grazie anche alla valida da 2 punti della Leslie, per il definitivo 5-0.
IL TABELLINO DI GARA 2

Legnano  – Nuoro   

E’ una trasferta nella penisola molto produttiva quella del Nuoro che espugna per 2 volte il campo del Legnano e sale così al secondo posto in classifica. Nella prima sfida, la formazione sarda si affida ai lanci di Jolene Henderson per imbrigliare le mazze delle padrone di casa e la pitcher straniera risponde presente, lanciando una gara completa da 6 strike out e solo 3 valide subite. Dall’altra parte, invece, il Legnano dichiara come partente Greta Turati, subito sostituita da Chelsea Cohen una volta conosciuto il nome della lanciatrice avversaria. A differenza della collega, la Cohen realizza più eliminazioni al piatto (11), ma subisce 9 valide che, alla fine le costeranno la partita. Al terzo inning, infatti, il singolo di Loredana Spada e i doppi di Briana Hamilton e Jolene Henderson valgono il 2-0 per le ospiti, mentre al settimo il singolo di una scatenata Spada spinge a casa Ylenia Pisanu, salva in precedenza su errore della difesa, per il terzo punto che chiude la gara.
IL TABELLINO DI GARA 1

Nella seconda sfida, invece, il Nuoro supera il Legnano per 3-1, grazie alla solida prestazione di Mara Papucci in pedana e a un attacco ancora una volta capace di partire subito forte e di indirizzare così la partita sul proprio binario. Al primo inning, infatti, Ambra Collina batte valido e segna punto sul triplo della Hamilton. Al quinto, la formazione ospite realizza altri 2 punti e allunga sul 3-0. Il tentativo di rimonta della formazione lombarda non va oltre al punto segnato al cambio campo, nonostante le diverse occasioni create nelle successive riprese. ‘’Siamo molto dispiaciute  sia per questa doppia sconfitta’’ commenta Ilaria Pino, giocatrice del Legnano ‘’sia perché volevamo dedicare almeno una vittoria al mio papà, nonché al nostro presidente, Vittorio Pino, per i suoi 75 anni’’.
IL TABELLINO DI GARA 2

Old Parma Taurus – Saronno

Finisce con una vittoria per parte la serie tra l’Old Parma Taurus e il Saronno, con la compagine lombarda che festeggia così il primo successo stagionale. In gara uno, è il Parma ad avere la meglio, grazie al contributo in pedana di Julia Morrow (12 strike out realizzati e solo 2 valide subite in 5 inning) e alla positiva prova dell’attacco. Dopo il vantaggio maturato al primo inning con il doppio di Alessia Zavaroni, la formazione di casa prende il largo nella terza ripresa, nella quale segna 4 volte, sfruttando le 4 valide realizzate ma anche i 2 errori commessi dalla difesa avversaria. 2 inning più tardi ecco arrivare le altre 3 segnature, firmate da Chiara Ilari (singolo con RBI) e da Julia Morrow (valida da 2 punti) che pongono fine anzitempo all’incontro con il punteggio di 8-0.
IL TABELLINO DI GARA 1

Al termine di uno scontro dalle mille emozioni, in special modo alla fine, il Saronno supera 10-9 il Parma e festeggia così il primo successo stagionale. In gara 2 la squadra lombarda va subito sotto nel punteggio al primo inning, ma poi si affida ai lanci di Alice Nicolini nonché alla valide di un lineup ispirato e ribalta il risultato nel giro di poche riprese. Al secondo inning infatti entrano 3 punti, mentre nella ripresa seguente il punteggio recita 5-1 per la compagine ospite. La partita sembra finita quando, dopo gli altri 2 punti segnati al quarto inning, le volate di sacrificio di Valentina Grassi e Federica Fumagalli valgono il 9-1 al settimo. Parma però mostra l’orgoglio e, con un attacco da 8 punti, impatta clamorosamente la partita. Sugli scudi ci sono Alice Ghillani e Margherita Giovanardi, ambedue capaci di colpire una valida da 2 punti. La sfida si conclude così ai supplementari. Francesca Betti colpisce la volata di sacrificio per il 10-9 del Saranno, mentre Alice Nicolini, che era stata rilevata nella ripresa precedente da Arianna Nicolini e Anita Minari, prima di ritornare in pedana, non concede nulla alle avversarie e ottiene la vittoria.
IL TABELLINO DI GARA 2                                           

I RISULTATI          LA CLASSIFICA         LE STATISTICHE


GIRONE B

Sestese –  Bussolengo    

Lo scontro diretto nei piani alti del girone B viene vinto dal Bussolengo, che si impone in ambedue le partite e di fatto supera la Sestese in classifica. In gara uno, la squadra toscana si affida ai lanci di Stefania Balloni, contrapposta a Serena Boniardi. Pronti, partenza, via e lo Specchiasol segna un punto in ciascuno dei primi 3 inning, sfruttando anche i diversi errori difensivi delle padrone di casa. Nella parte bassa della terza ripresa, la Sestese accorcia il distacco, grazie alla valida di Giulia Biancalani. Al cambio campo, però, la reazione del Bussolengo è veemente e, trascinata dalle valide di Natalie Gosewehr, Kelly Sheldon (con RBI), Giulia Longhi (doppio da 2 RBI) e Valeria Bortolomai (doppio con RBI), segna 4 volte, creando il solco decisivo. Nella ripresa seguente, poi, lo Specchiasol dilaga e con altri 6 punti mette anticipatamente la parola fine all’incontro (13-1).
IL TABELLINO DI GARA 1

Più combattuta è invece la seconda gara, con la sfida tra Monica Perry (Sestese) e Lacey Waldrop (Bussolengo) in pedana. Le 2 pitcher infatti dominano la scena, imbrigliando le mazze dei 2 attacchi. Il punto che decide la partita arriva al secondo inning. Giulia Longhi esordisce infatti con una valida, ruba la seconda e poi raggiunge la terza sul bunt di Valeria Bortolomai. Il successivo singolo di Simona Liberatore vale il punto dell’1-0. La Sestese cerca in ogni modo di pareggiare e solo nell’ultimo assalto mette paura alle avversarie. Margherita Ceccanti apre infatti l’attacco con un doppio ma viene eliminata nel tentativo di raggiungere il cuscino di terza base per quella che rappresenta l’ultima emozione della gara.
IL TABELLINO DI GARA2

Staranzano – Forlì                                        

Finisce in parità lo scontro tra lo Staranzano e il Forlì, con la compagine romagnola che sale così al secondo posto in classifica. In gara uno, il Forlì è trascinato al successo dalla strepitosa prova in pedana di Ilaria Cacciamani, autrice di una gara completa da 11 eliminazioni al piatto e solo 1 valida concessa. In attacco, la squadra ospite soffre nelle prime riprese di gioco i lanci di Teresa Cernecca, prima di trovare il vantaggio al quarto inning. Al quinto, poi, con Veronica Colmar in pedana, il Forlì segna 5 volte e crea il solco decisivo nel punteggio. In questo caso, la compagine romagnola colpisce ben 6 valide, compresi il triplo di Elisa Grifagno e il doppio di Andrea Montanari. Nella ripresa successiva, arriva il punto del definitivo 7-0.
IL TABELLINO DI GARA 1

Nella seconda partita, invece, lo Staranzano pareggia la serie grazie ad una partenza importante del proprio attacco, capace di segnare già 2 punti al primo inning, e alla positiva prova in pedana di Anisley Lopez. Dopo l’immediato vantaggio, Gasparotto e compagne allungano sulle avversarie realizzando il 3-0 nella terza ripresa con la valida e il conseguente punto battuto a casa della Lopez. Il Forlì, dopo non aver concretizzato una situazione di basi piene nel precedente attacco, accorcia le distanze al quarto inning con il singolo di Carlotta Zauli e il successivo errore della difesa sulla battuta di Martina Laghi. Al cambio campo, lo Staranzano segna altre 2 volte Sy Savane Khadi, Collecchio, segna il 2-0 in gara 1 contro Bologna (Massimo Bassi)portandosi sul 5-1, prima dei 2 punti per il definitivo 7-1 al settimo inning con il singolo da 2 RBI di Francesca Casetta.
IL TABELLINO DI GARA 2

Collecchio – Blue Girls Bologna                  

Davanti al pubblico amico, il Collecchio colleziona un’importante doppietta contro una diretta rivale per l’accesso ai playoff come le Blue Girls Bologna e sale al terzo posto in classifica. Gara uno è una sfida non adatta ai deboli di cuore, soprattutto per i continui colpi di scena arrivati nel finale. Il Labadini si porta subito in vantaggio 2-0 contro i lanci di Claudia Banchelli. Al primo inning, è il solo-homer di Elena Chiesa a sbloccare il risultato, mentre nella ripresa successiva Kyle Studioso, arrivata salva in base per un errore della difesa, segna poi sul bunt di sacrificio di Natascia Ablondi. Bologna pareggia subito nel terzo attacco, grazie al doppio da 2 punti di Priscilla Brandi. Al quarto attacco, Collecchio ritorna avanti, ma solo momentaneamente, perché al quinto inning la Tecnolaser Europa ribalta il punteggio, ponendo fine alla prova di Natascia Ablondi, rilevata da Carlotta Mori, grazie a 5 punti frutto anche di 5 valide. Avanti 7-3, la squadra ospite subisce il quarto punto per mano di una valida di Elena Chiesa ma ritorna avanti di 4 lunghezze nella ripresa seguente con il solo-homer di Brandi. A 3 out dalla sconfitta, Collecchio tenta e trova l’incredibile rimonta contro Beatrice Del Rio, entrata in precedenza in partita. Giulia Fattori colpisce infatti un doppio mentre Alice Bellina un singolo. Il fuoricampo da 3 punti di Kels Coleman porta il punteggio sul 7-6 e carica ulteriormente la squadra di casa che trova poi il pareggio grazie a Elena Chiesa capace di rubare la terza e di segnare poi il punto nel proseguimento dell’azione. La gara va così al tie-break. Nel primo inning supplementare ambedue le formazioni segnano una volta sola e così si arriva al nono inning. Una valida di Giulia Ferrari porta Bologna avanti 10-9, ma un lancio pazzo di Del Rio prima, e il doppio di Elena Chiesa, poi, regalano il successo al Collecchio per 11-10.
IL TABELLINO DI GARA 1

Non ha regalato, invece, le stesse emozioni la seconda partita, con il Labadini che, trascinato da un’ottima Kyle Studioso in pedana (gara completa da 12 eliminazioni al piatto e solo 2 valide subite), ha colpito sin dalla prima ripresa Yumey Vega, la lanciatrice avversaria, ipotecando di fatto l’incontro. Subito avanti 2-0, il Collecchio si è poi portato sul 4-0 al terzo inning, grazie al doppio di Nicole Zerbini e al singolo della stessa Studioso. Alla quarta e alla quinta ripresa sono poi arrivate le altre 3 segnature che hanno chiuso anticipatamente la sfida sul 7-0 per le padrone di casa.
IL TABELLINO DI GARA 2

I RISULTATI          LA CLASSIFICA         LE STATISTICHE

di Daniele Mattioli