Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

In ISL un “tour de force”: 24 partite in 3 giorni per 2 turni

Programma intensissimo, approfittando del week-end lungo grazie alla Festa della Liberazione, per il massimo campionato di softball che manderà in scena quarta e quinta giornata del girone di andata della regular season. Una vera e propria maratona di partite, che impegnerà società, atlete e arbitri, oltre che sul campo anche negli spostamenti. Una 2 giorni che potrebbe anche cominciare a dare indicazioni, se non definitive, molto chiare sulla marcia di avvicinamento ai playoff.

I manager ragionano tutti nell’ottica del “giochiamo, cercando di vincerla, una partita alla volta”, ma è ovvio che dovranno pensare nell’ottica delle 4 partite da gestire (solo Legnano e Caronno, nel girone A e Bologna e Castellana, nel girone B, giocano 2 partite).

Il clou, almeno per quel che riguarda il girone A, è concentrato tra Bollate, La Loggia e Parma. Le 2 prime della classe (Thermotechnick e Rhibo), infatti, si affronteranno nel big-match lunedì 25 aprile, ma prima dovranno comunque affrontare test importanti, rispettivamente contro Rheavendors Caronno e Old Parma Taurus. “Per noi questi 2 turni ravvicinati sono molto importanti”, dice il manager del Bollate, Luigi Soldi. “Saranno partite complicate, contro 2 formazioni che, come noi, puntano alla post-season e per questo dovremo essere molto concentrati. Avremo un vantaggio in più, rispetto alle prime settimane di campionato, almeno per quel che riguarda il box di battuta: è arrivata anche McKenzi Corn e quindi siamo quasi al completo. È chiaro che comunque non si possano fare calcoli, dovremo scendere in campo per vincerle tutte, ma specialmente a La Loggia, saranno partite aperte a qualsiasi tipo di risultato, belle e stimolanti da giocare e che, alla fine, ci chiariranno molto meglio chi può arrivare dove in questa stagione”.

“Siamo in un buon momento di forma”, afferma l’allenatrice del Rhibo, Maria Grazia Barberis. “Ora abbiamo questo lungo fine settimana, ma non mi spaventa tanto dal punto di vista tecnico-agonistico: tanto prima o poi si deve dare ritmo e intensità alla stagione: è tutta questione di avere la giusta la mentalità per affrontare gli impegni. A dire la verità la cosa che mi fa più paura è il tempo: le previsioni sono tutt’altro che confortanti. Anche se, da un certo punto di vista, chi ha più svantaggi, nell’ottica dello scontro diretto, è Bollate che, se dovesse piovere sabato, sarebbe costretto a recuperare domenica, prima di affrontare la trasferta in casa nostra. Per il resto andiamo in campo per vincere, come sempre”.

Bollate-Caronno e Parma-La Loggia si giocano sabato, poi la sfida delle capoclassifica si giocherà lunedì 25 aprile in Piemonte, mentre domenica si completa la giornata con la sfida Chelsea Abriel Cohen (Legnano)tra Saronno, ancor a zero vittorie e Banco di Sardegna Nuoro che, dopo il turno di riposo torna in campo alla ricerca del riscatto.

Lunedì, poi, dopo il turno di riposo, tornerà in campo anche il Legnano, proprio ospitando il Banco di Sardegna Nuoro. La formazione lombarda avrà la possibilità di far esordire il nuovo pitcher straniero: Chelsea Abriel Cohen. 25 da Reno nel Nevada, Cohen è arrivata in settimana a Legnano e si è subito messa in eveidenza in allenamento. Lanciatore esperto, con un passato anche in Australia, va a completare il roster della squadra di Esposito, dando un notevole contributo anche in difesa e soprattutto nel box. Detto della sfida di alta classifica tra Rhibo e Thermotechnick, la terza sfida del quinto turno sarà quella tra Old Parma Taurus, che giocherà ancora al Quadrifoglio, e Saronno.

IL PROGRAMMA, LA CLASSIFICA E LE STATISTCHE DEL GIRONE A

Nel girone B il clou è già nella giornata di sabato a Forlì, dove arriva il Labadini Collecchio. La squadra di Longagnani ha finora vinto sempre la partita della straniera  e sempre perso quando in pedana sono andate le pitcher italiane; quella di Calixto Soca Miyar, invece, priva della lanciatrice straniera, dopo il buon esordio del catcher americano, Amber Parrish, vuole provare la fuga, cercando di approfittare del fatto che l’altra capoclassifica, la sorprendente Sestese, avrà 2 impegni non semplici, soprattutto quello di lunedì: contro le campionesse d’Italia.

Lo Specchiasol Bussolengo, che sabato 23 ospita le Stars Tecnovap Staranzano in un inaspettato testa-coda, avrà a disposizione la nuova straniera Lacey Waldrop. 23 anni nata in Virginia, a Chester, Waldrop è un pitcher che si alternerà con Aimee Creger e che “può farci fare veramente il salto di qualità”, dice Enrico Obletter, manager delle venete. “Quest’anno la società ha puntato sulla qualità e non sulla quantità. Non avremo le straniere sempre a disposizione, dovremo perciò sfruttarle al meglio, sperando che le giovani crescano velocemente, per potere raggiungere i playoff. A quel punto tutti dovranno fare i conti con noi”. Waldrop è pitcher di assoluto rilievo: al terzo anno di college con la squadra della Florida State University è stata nominata Usa Softball National Player of the Year, chiudendo la stagione con una media pgl di 1.13.

La terza doppia-partita del quarto turno, in programma domenica, è quella tra Metalco Thunders Castellana e Sestese. Nella quinta giornata, infine, tutte in campo lunedì 25, Staranzano ospita Forlì e sarà un’altra sfida molto equilibrata in cui si potrà realmente capire se le friulane, che attualmente hanno in rosa il miglior battitore del campionato (Marta Gasparotto, media .636 con 2 hr, 1 triplo, 1 doppio e 5 rbi), potranno riuscire a lasciare l’ultimo posto della graduatoria. Completeranno il turno le sfide tra Collecchio e Bologna.

IL PROGRAMMA, LA CLASSIFICA E LE STATISTICHE DEL GIRONE B

LIVE PLAY BY PLAY

IL MEDIA GUIDE DELLA STAGIONE