Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1
Giulia Longhi del Bussolengo elimina Martina Laghi del Forlì nelle Italian Softball Series 2015

ISL: il campionato ricomincia dall’ultimo atto della passata stagione

Dove eravamo rimasti? L’Italian Softball League 2016 prende il via e lo fa ripartendo dall’ultima sfida del 2015: Forlì contro Bussolengo.

Dalla finale scudetto dello scorso anno a questa prima giornata di campionato cono cambiate molte cose, ci sono alcune novità nella composizione dei gironi e nel regolamento (vedi la possibilità di impiegare la lanciatrice straniera in una delle 2 partite del turno, indifferentemente) ma ci sono anche molte conferme (come abbiamo scritto qui).20150927 Italian Softball Series ESULTANZA BUSSOLENGO news (Lauro Bassani)

Si comincia in questo primo week-end di aprile e si terminerà con le Italian Softball Series  a fine settembre (eventuale gara 5 è programmata per domenica 27). Il campionato, quest’anno, avrà 2 soste: la prima il 4 e 5 giugno per la disputa del Torneo della Repubblica; la seconda, più lunga, dal 3 luglio (giorno in cui terminerà la regular season) al 27 agosto (data fissata per il l’inizio dei play-off). In questo lasso di tempo si disputeranno il Campionato Mondiale Seniores  a Surrey in Canada (dal 15 al 24 luglio), il Campionato Europeo Juniores,  a Barcellona  (dal 1° al 6 agosto), il Massimo Romeo Youth Trophy a Collecchio (dal 10 al 13 agosto) e le Coppe Europee per Club (la European Premiere Cup a Ronchi dei Legionari e la European Cup Winners Cup a Ostrava in Repubblica Ceca) dal 15 al 20 agosto.

Ai play-off ISL accederanno 6 delle 14 squadre (divise in 2 gironi da 7) che partecipano al campionato. Le seconde e terze classificate di ogni girone giocano il preliminare (al meglio delle 3 partite): si gioca sabato 27 e, se necessario, domenica 28 agosto in casa delle seconde classificate. Le semifinali scudetto (al meglio delle 5 partite) si giocheranno sabato 3 (o domenica 4 su campo non illuminato), sabato 12 e, se necessario, domenica 13 settembre. Le Italian Softball Series (al meglio delle 5 partite) si disputeranno sabato 17 (o domenica 18 su campo non illuminato), sabato 26 e, se necessario, domenica 27 settembre. La Coppa Italia ISL, invece,  è composta di 2 fasi: la prima si svilupperà in 4 concentramenti in cui saranno divise tutte le squadre partecipanti alla ISL e si disputerà sabato 9 e sabato 16 luglio. La seconda fase e cioè la Final Four, alla quale prenderanno parte le 4 squadre vincenti i gironi della prima, si svolgerà sabato 23 luglio.

Come detto l’Italian Softball League 2016 vedrà impegnate 14 squadre divise in 2 gironi da 7. Il girone A è composta da: Thermotechnick Bollate, Rheavendos Caronno, Rhibo La Loggia, Legnano, Banco di Sardegna Nuoro, Saronno e Old Parma Taurus. Nel girone B si daranno battaglia: Sestese, Metalco Thunder Castellana, Stars Tecnovap Staranzano, Blue Girls Bologna, Labadini Collecchio, Forlì e Specchiasol Bussolengo.

IL MEDIA GUIDE DELLA STAGIONE

Proprio a Forlì, dove andrà in scena il remake della appassionante finale scudetto 2015, che ha portato lo Specchiasol a cucirsi sulle casacche il tricolore, si gioca il match clou della prima giornata di campionato. Una prima giornata che non si completerà tutta in questo primo fine settimana di aprile (l’esordio nel girone A di Legnano e La Loggia è stato infatti posticipato al 15 aprile) e che avrà una sola sfida domenicale: quella tra Blue Girls Bologna e Metalco Thunders Castellana, nel girone B.

Della partita che dà il via alla stagione parlano i 2 manager, Calixto Soca Miyar ed Enrico Obletter, entrambi hanno dovuto fare i conti, nel mercato invernale, con alcune partenze importanti. Il Forlì, soprattutto, parte senza straniere: “Per adesso è così”, dice Calixto “poi vedremo come si evolverà la situazione durante la stagione. Di certo questo avvio è importante ma non fondamentale, è per questo che non sono preoccupato di non avere le straniere e, anzi, di dover partire Aimee Creger, pitcher del Bussolengo con la divisa USAcon una formazione quasi obbligata”. Tra infortuni (Andrea Montanari ancora in recupero dopo l’intervento al ginocchio) e assenze per motivi vari (Carlotta Onofri negli States a studiare) le scelte saranno anche portatrici di novità: “Vero. Avremo per esempio Carlotta Zauli in prima”. Riguardo all’avversario, Soca Miyar parla di una squadra comunque molto competitiva: “è vero hanno preso Brandi, ma la lanciatrice americana (ndr Aimee Creger) è di primo livello e il Bussolengo è pur sempre la squadra da battere, anche se si è ringiovanito. Nel complesso sono convinto che il campionato, quest’anno, sia molto equilibrato, molto più dell’anno scorso”.

È della stessa opinione Enrico Obletter, tornato a dirigere in ISL  dopo le stagioni in A2 con Chieti: “Il campionato, soprattutto, nel nostro girone, sarà molto duro e aperto a qualsiasi risultato. L’esordio è difficile, anche se loro sono senza straniere. La nostra, di straniere, è arrivata solo da 2 giorni ma è già in palla e credo che tutta la nostra squadra sia, nonostante il ringiovanimento, molto competitiva. È ovvio che, essendo la squadra campione, ci venga chiesto di riconfermarci: non sarà facile, ma questo dobbiamo avere come obiettivo”.

Essendo la sfida tra Forlì e Bussolengo zoppa  di una delle 2 straniere in pedana non vedremo una strategia che, probabilmente, caratterizzerà l’intero campionato; quest’anno infatti è tornato libero l’utilizzo della straniera lanciatrice: potrà giocare indifferentemente in gara 1 o gara 2, a patto che venga utilizzata solo in una delle 2 partite. È chiaro che il manager che gioca in trasferta potrà, terminato il primo inning d’attacco, dopo aver affrontato il pitcher di casa, decidere la propria strategia, ma questa volta non sarà così, almeno non per opporre le due straniere. In ogni caso le lanciatrici partenti di Forlì (anche se non necessariamente in questo ordine: Calixto infatti non si è sbilanciato) saranno Ilaria Cacciamani e Matilde Zanotti. Obletter opporrà Aimee Creger e Serena Boniardi.

Altra sfida molto interessante, sempre nel girone B , si gioca a Collecchio tra Labadini e Sestese.
La principale novità della squadra toscana, al di là dei rinforzi del mercato, soprattutto con l’arrivo della nazionale olandese Chantal Versluis, è quella della prima esperienza da manager per Simona Nava.
“È una bella sfida questa”, dice l’allenatrice rosso-azzurra. “Ho un compito non semplice, ma il nostro obiettivo di far crescere le tantissime giovani che abbiamo, attorno all’esperienza delle 2 straniere (con Versluis c’è la confermatissima Monica Perry), non ci impone risultati nell’immediato e questo fa sì che si possa lavorare con maggiore tranqullità”. Proprio il confronto tra Perry e Kylee Studioso, la nuova straniera del Collecchio, sarà il sale e il pepe della sfida. Da ciò che si è vesto nel pre-campionato sarà una battaglia a suon di palle veloci e strike-out: da non perdere.20150926 Priscilla Brandi, Bussolengo singolo Gara 3 ISS (PhotoBass)

Chiude il programma della prima giornata del girone B l’unica sfida domenicale del turno: a Pianoro scenderanno in campo Blue Girls Bologna, con i nuovi acquisti Priscilla Brandi, nel box, e Yumey Vega, in pedana, pronti a dare battaglia, contro Metalco Thunders Castellana. La neo-promossa (una delle 2, altra è il Saronno) veneta si presenta al via con una squadra giovanissima, ma anche con una lanciatrice, Krista Jo Menke che porta in dote credenziali molto interessanti e numeri che potrebbero farne un’altra delle protagoniste del campionato.

IL PROGRAMMA DELLA PRIMA GIORNATA DEL GIRONE B

Mentre nel girone B a riposare sono le Stars Tecnovap Staranzano, l’inizio del girone A terrà al palo Thermotechnick Bollate per riposo, Legnano e La Loggia che rinviano al 15 aprile; si giocheranno dunque solo 2 confronti. Molto interessante sarà l’esordio del Banco di Sardegna Nuoro, squadra rinforzatissima dall’arrivo di 2 atlete americane molto forti: Briana Hamilton e la lanciatrice della nazionale USA, Jolene Henderson. Le sarde, che hanno cambiato anche manager, ospiteranno l’Old Parma Taurus. Anche in questo caso c’è curiosità per vedere all’opera un’altra pitcher americana: Julia Morrow.

Chiude il programma della giornata il derby lombardo tra Rheavendors Caronno e Saronno. Le neroverdi hanno cambiato molto rispetto alla scorsa stagione, mentre la neo-promossa Saronno è rimasta una squadra molto simile a quella che ha conquistato la promozione dalla A2; sarà bello vedere quanto il gruppo, giovanissimo e con 4 pedine che lo scorso anno hanno vinto l’Europeo Cadette, sarà capace di adattarsi ad alti livelli.

IL PROGRAMMA DELLA PRIMA GIORNATA DEL GIRONE A

LIVE PLAY BY PLAY

di Michele Gallerani