Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Ilaria Pino, Greta Cecchetti e le Diamonds terze nel campionato australiano

Alla fine l’impresa alle Diamonds ACT non è riuscita, ma la squadra di Ilaria Pino e Greta Cecchetti ha comunque conquistato un risultato prestigioso, qualificandosi terza nel torneo che decreta la squadra Campione d’Australia. Il titolo è andato alle Qld Heat di Brenda De Blaes, Carmelle Serensen e Britt Vonk (tra le altre) che hanno sconfitto in finale le NSW Firestars (con Stacey Porter ed Ellen Roberts) 3-1.
La squadra delle 2 italiane si è arresa in semifinale alle NSW Firestars, sconfitta 5-0, dopo essersi classificata al quarto posto (l’ultimo disponibile per accedere alle semifinali) del round-robin, con 2 vittorie e 3 sconfitte.

TUTTI I RISULTATI DEL TORNEO

“È stato un vero peccato”, dice Greta Cecchetti “perché avevamo una squadra competitiva che però non è riuscita ad esprimersi al meglio”. Un rendimento più basso rispetto alle attese forse determinato anche dal fatto che il torneo, inizialmente previsto su un round robin di 10 partite (tutte le squadre si sarebbero dovute affrontare 2 volte) più semifinali e finali, è stato notevolmente ridotto a Cecchetti e Pino entrano in campo con la squadracausa delle forti piogge che si sono riversate su Sydney durante la settimana di gare. “Sì, credo che questa analisi sia corretta”, continua Cecchetti, “abbiamo fatto poche partite insieme: se fossimo riuscite a giocare di più credo avremmo potuto avere un rendimento più alto. Il terzo posto è comunque un buon risultato”.

Le fa eco Ilaria Pino: “È stata una settimana veramente molto dura, caratterizzata soprattutto dalla tantissima pioggia che ci ha penalizzato. Stare sempre in allerta, pronte a scendere in campo, senza mai sapere quando tu possa realmente farlo è veramente spossante. Alla fine abbiamo raggiunto un ottimo risultato, giocando quasi alla pari contro tutte le altre squadre e credo che il nostro risultato sia ampiamente meritato”.

Nella formazione ideale del torneo è stata inserita una loro compagna di squadra, Clare Warwick, interno del Legnano in ISL che, insieme a Ilaria Pino, tra qualche giorno guiderà la squadra Under 19 dello Stato di ACT nei campionati nazionali di categoria a Brisbane. “La nostra attività non si ferma”, chiude Pino “mentre Greta tornerà in Italia, non proseguiamo nel nostri progetto di sviluppo del softball per ACT. Partiremo sabato 16 gennaio per questa nuova avventura che le juniores e poi andremo avanti con la nostra attività di coach fino alla fine del mese di marzo, per poi rientrare in Italia, pronte per disputare la ISL ai primi di aprile”.