Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Le società dell'Italian Softball League hanno programmato la stagione 2016

Si è svolta sabato pomeriggio 28 novembre presso la sede del CR Emilia Romagna la riunione delle società di Italian Softball League, finalizzata alla programmazione della stagione agonistica 2016, tutte le 15 aventi diritto erano presenti.

La COG ha inizialmente illustrato la calendarizzazione dell'attività tenendo in considerazione gli impegni internazionali: Torneo della Repubblica (prima settimana di giugno), Mondiale Seniores (15-24 luglio), Europeo Juniores (1-6 agosto), Coppe europee (15-20 agosto).

Le finali Under 21 verranno disputate al termine dell'attività seniores, per permettere alle atlete di disputare il maggior numero di gare possibili.

Le società hanno di conseguenza preso la decisione di mantenere il format dello scorso anno, iniziare la regular season la prima settimana di aprile e terminarla nel primo weekend di luglio, i playoff a 6 squadre inizieranno il 27 agosto, con la finale per il titolo tra il 17 ed il 25 settembre, non sono previste retrocessioni.

La COG ha poi illustrato l'ipotetica composizione dei gironi e dei calendari, che eviteranno la concomitanza di partite tra più squadre della stessa zona, la successione dei campi delle Italian Softball Series sarà stabilita per sorteggio alla fine della regular season.

Il girone da 8 squadre vede la presenza di Bollate, Caronno, Collecchio, La Loggia, Legnano, Nuoro, Old Parma, Saronno, quello a 7 squadre sarà composto da Blue Girls Bologna, Forlì, Bussolengo, Rovigo, Sestese, Staranzano, Thunders Castellana.

Le società hanno votato a maggioranza di fissare a 30 minuti l'intervallo tra le due gare, e di poter scegliere in quale gara schierare la lanciatrice straniera (non più vincolata a gara 2), mantenendo l'obbligatorietà di schierare la lanciatrice ASI in una delle 2 partite del weekend.

La discussione è proseguita sui rinvii e recuperi in caso di maltempo, la COG ha ribadito che le gare rimandate contro Nuoro verranno recuperate nel girone di ritorno con il doppio incontro (sabato e domenica), e fissato il limite di 200 km per il recupero nella giornata di domenica sui campi illuminati.

Per quanto riguarda la Coppa Italia le società hanno chiesto a maggioranza di giocare durante la sosta del campionato, quindi senza le giocatrici convocate in nazionale seniores o juniores, la COG stilerà una bozza di formula e la sottoporrà a breve alle squadre.

La COG ha inoltre comunicato che non saranno date risposte sulle interpretazioni regolamentari durante la stagione, tutti i dubbi dovranno essere chiesti prima dell'inizio dei campionati al Consiglio Federale.

E' stato inoltre ribadito che, come previsto dal RAA, sarà effettuato l'appello nominale prima di ogni giornata di gara.

Come ultima cosa le società hanno votato a maggioranza l'introduzione di una regola, che obbliga le giocatrici straniere extracomunitarie ad essere presenti a roster almeno in una partita durante la regular season del campionato per poter partecipare ai playoff.