Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

L'Italian Softball League ha definito la griglia dei playoff

Il penultimo turno dell'Italian Softball League definisce anche la griglia dei playoff in tutti e due i gironi, che peraltro non cambiano rispetto alla settimana scorsa.
Vanno direttamente in semifinale Thermotechnick Bollate e Fiorini Forlì, si affrontano nel turno preliminare Rhibo LaLoggia-Labadini Collecchio, Specchiasol Bussolengo-Tecnovap Satarnzano.


Nel girone A il Rhibo LaLoggia si assicura il secondo posto battendo due volte nello scontro diretto la Tecnovap Staranzano, due vittorie dal punteggio largo dove il lineup piemontese è il protagonista.
La prima gara termina per 12-6 con LaLoggia sempre davanti nel punteggio, grazie a 11 valide ma soprattutto alle tante battuta da extrabase, tra cui spiccano il fuoricampo di Jackson ed i tripli di Ricchi, Necco e Carlucci.
La seconda partita invece termina al quarto inning sul punteggio di 11-1, l'assenza della lanciatrice straniera si fa sentire per Staranzano ed il Rhibo chiude la pratica con 14 valide, 2 a testa per Avanzi, Micetich e Pizzorni, un fuoricampo per Fama.

IL TABELLINO DI GARA 1

IL TABELLINO DI GARA 2

 

Doppietta anche per Bollate in trasferta a Caronno, il Thermotechnick arriva a quota 21 vittorie stagionali e conquista matematicamente il primo posto nel girone.
In gara 1 la capolista domina e fa terminare la partita un inning prima del limite con il punteggio di 10-3, la squadra di Soldi costruisce il vantaggio nelle prime 4 riprese, e dopo un parziale recupero del Caronno dilaga nella sesta frazione.
Il lineup del Bollate batte un totale di 15 valide, tra cui spicca l'homerun di Ellen Roberts, 3 valide a testa per Melany Sheldon e Brianna McGovern.
Gara 2 è più stretta e combattuta e termina per 3-0 in favore delle ospiti, che alternano in pedana Roberts e Cecchetti, le due pitcher concedono solo 2 valide mentre l'attacco può costruire i punti con calma.
Il Thermotechnic segna al primo inning su errore, al terzo con McKenzie che dopo un triplo approfitta di un lancio pazzo, ed al quarto quando Elisa Rocchi spinge a casa Elisa Cecchetti con un singolo.

IL TABELLINO DI GARA 1

IL TABELLINO DI GARA 2

 

Nella torrida Domenica si completa la giornata con la doppietta del Legnano sul Rovigo, le lombarde così scalzano le venete dalla quarta posizione in classifica.
In gara 1 le squadre si sfidano a viso aperto e si ritrovano sul 2-2 sopo solo 2 riprese, il Legnano poi fa valere la maggior potenza del lineup e prende il largo nella seconda parte della partita, e vince con il punteggio finale di 10-2, alla fine si contano 13 valide tra cui due fuoricampo di Pino (5 RBI totali) ed Alberio.
Gara 2 è molto più equilibrata, Rovigo va in vantaggio per ben due volte, ma Legnano recupera sempre e si arriva al settimo inning sul 3-3, con le biancorosse che lasciano 2 corridori sulle basi nell'ultimo attacco.
Nel primo extrainning Legnano va subito a segno grazie all'ennesima valida di Ilaria Pino, che spinge a casa il corridore sulla situazione di un eliminato, Rovigo non riesce a fare altrettanto e colleziona tre out che chiudono la partita.

IL TABELLINO DI GARA 1

IL TABELLINO DI GARA 2

 

 

 

Il Fiorini Forlì si assicura matematicamente il primo posto nel girone B con un doppio 4-0 all'Energetic Sestese.
Le due gare sono caratterizzate dalle magistrali prove della pedana di lancio, in gara 1 sono Cacciamani e Zanotti a dividersi i compiti realizzando un one-hit (9 K per Cacciamani), mentre il lineup segna al primo, al terzo ed al quinto inning, grazie alle valide di Bedwell, Montanari ed a 4 errori totali delle avversarie.
In gara 2 Blaire Luna e Carlotta Onofri concedono 1 valida a testa all'attacco della Sestese, che subisce ben 15 strike out dalla pitcher americana, il Fiorini segna tutti i punti nei primi due inning, e può aspettare l'avversario direttamente in semifinale.

IL TABELLINO DI GARA 1

IL TABELLINO DI GARA 2

 

A Collecchio va in scena un combattuto derby tra il Labadini ed il Taurus Old Parma nonostante la classifica ed il destino delle due squadre sia opposto (playoff per Collecchio, Coppa Italia per Parma). L'Old Parma segna due punti (Daniela Negri/Oldman)Nella partita di apertura il Taurus va in vantaggio alla prima ripresa grazie ai singoli di Gaita e Scull, ma viene raggiunto dal Labadini al quarto inning su walk a basi piene, dopo tre singoli delle padrone di casa .
Il punteggio non cambia sino al settimo e si va agli extrainning dove succede di tutto, dopo un errore ed un out a casa il Taurus segna 4 punti grazie ad un doppio di Gaita (2 RBI), un singolo di Contini ed un altro errore del diamante collecchiese.
Il Labadini risponde con un homer da 2 punti di Zerbini, ma due eliminazioni al volo ed una in diamante danno la vittoria all'Old Parma.
L'Old Parma va in vantaggio per primo anche in gara 2, quando un solo homer di Ismy Scull segna l'1-0 dopo due riprese.
Collecchio però si riprende e tra quarto e quinto inning effettua il sorpasso, Owen apre con un doppio, avanza su bunt e segna il pareggio sul singolo di Fattori, nella ripresa successiva Ablondi inizia con un singolo, avanza su lancio pazzo e segna sul triplo di Zerbini, la quale sfrutta un altro lancio pazzo per segnare il 3-1.
Owen domina il sesto inning con tre strike-out, subisce due valide nella settima ripresa ma conclude la partita vittoriosa con il tredicesimo eliminato al piatto della serata.

IL TABELLINO DI GARA 1

IL TABELLINO DI GARA 2

 

 

Nella foto di copertina un'azione di Labadini-Taurus (G. Padovani/Oldman)