Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Serie A2 softball: corsa solitaria del Metalco Thunders nel girone B

Nel girone A il Saronno consolida la prima posizione, complice il turno di riposo del Rescaldina, con due vittorie sul Carpana Crocetta.
Gara 1 è più sofferta, nonostante le lombarde siano sempre avanti nel punteggio alla fine il tabellone segna 3-2, i punti decisivi vengono battuti a casa da Marazzi e Fumagalli.
Senza storia invece gara 2, che termina con un pesante 14-0 in 5 riprese (fuoricampo per Susanna Soldi).
Nell'altro confronto della giornata il Porta Mortara fa doppietta contro il Malnate con i parziali di 12-1 (5 inn) e 6-2, portandosi a quota 7 vittorie e media .500.

Nel girone B prosegue la corsa solitaria del Metalco Thunders Castellana, a farne le spese stavolta è il Villazzano, che viene sconfitto sul proprio campo per 10-0 (5 inn) e 25-1 (4 inn).
Doppia vittoria anche per il Wild Pitch Bussolengo, che regola il Friul 81 per 9-0 e 12-7 scavalcandolo in classifica ed assicurandosi la seconda posizione.
Dopo una prima partita sostanzialmente senza storia gara 2 si rivela più equilibrata con continui botta-e-risposta nel punteggio, decide un big inning da 4 punti al sesto in favore delle veronesi, grazie alle valide di Padovani, Baggieri e Gugole.
Tra Tommasin Padova e Dolomiti Bolzano invece si gioca solo una partita, che vede prevalere le venete per 9-3, gara 2 viene rinviata per maltempo.

Nel girone C il Civis Valmarecchia fa lo sgambetto all'Atoms Chieti nella prima partita, che vede prevalere le romagnole per 6-5 alla nona ripresa, con il punto decisivo segnato su errore, e soprattutto battendo solo 4 valide contro le 11 delle avversarie.
Dopo la pausa Chieti recupera la concentrazione e vendica la sconfitta con un roboante 18-3.
Tiene la testa della classifica il Diomedi Unione Fermana che sconfigge Macerata, ancora a zero vittorie, per 17-1 e 9-3.

RISULTATI E TABELLINI