Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Italian Softball League: nella settimana dell'opening day il punto sui roster del massimo campionato

di Michele Gallerani

La pre-season è terminata. Ormai è tempo di giocare sul serio. L’Italian Softball League (ISL) è alle porte. Tutti all’inseguimento del Rhibo La Loggia, da due anni Campione d’Italia e, l’anno scorso, vincitore anche della Coppa dei Campioni (European Premier Cup, la cui finale quest’anno si giocherà a Praga, dal 17 al 22 agosto).

Il campionato, in questa stagione, è diviso in 2 gironi e si svolge su due gare settimanali che si giocano sabato pomeriggio e sabato sera, con inizio rispettivamente alle ore 18.30 ed alle ore 21.00 (fino al  31 maggio ore 18.00 e ore 20.30), con la formula di andata e ritorno e con il seguente calendario, fatta eccezione per i campi di Pianoro, Rovigo e Sesto Fiorentino dove, mancanza di accordi diversi, si giocherà domenica con inizio ore 11.00 e a seguire mezz’ora dopo il termine della prima partita.

Sono 13 le squadre attualmente iscritte (7 nel Girone A, 6 nel Girone B): dopo la rinuncia di qualche settimana fa dell’Unione Fermana, l’ultima defezione riguarda il Caserta, che proprio negli ultimi giorni ha comunicato alla FIBS che non parteciperà al campionato. La Commissione Organizzazione Gare (COG)nei prossimi giorni si occuperà di rivedere e correggere il Calendario del Girone B.

La regular season si giocherà fino all’11 luglio; ai playoff accederanno direttamente le prime classificate di ogni girone, mentre le seconde e terze classificate giocheranno (29 e 30 agosto, al meglio delle tre partite) un turno di qualificazione; le semifinali si disputeranno al meglio delle cinque partite, tra il 5 e il 13 settembre; infine le Italian Softball Series andranno in scena, sempre al meglio delle 5 gare, tra il 19 e il 27 settembre.

VAI ALLA PAGINA DEL CALENDARIO

Con l’opening-day  in avvicinamento è tempo di tracciare un bilancio del mercato che, in questi mesi, ha cambiato volto alle formazioni. Le detentrici del titolo del Rhibo La Loggia ritrovano Femke Van Dusschotten e Amanda Fama. A completare il parco straniero l’esterno americano Patrice Jackson. Nell’ultimo week-end La Loggia ha affrontato in amichevole il Legnano, chiudendo con una vittoria per parte. I rinforzi del roster piemontese arrivano dalle avversarie delle Italian Softball Series 2014: Alice Ronchetti e Giulia Villirillo, strappate appunto al Bussolengo.

A proposito dello Specchiasol Bussolengo, persa anche Lara Buila, tornata a casa, a Bollate, proprio da Bollate ha prelevato il giovane pitcher juniores Serena Boniardi, che avrà così modo di mettersi in mostra con il ruolo di titolare. Tra gli acquisti più importanti quello del terza base azzurro Giulia Longhi. Ma è nella guida tecnica la novità più importante delle biancoverdi, che saranno allenate da Luisa Medina.

Il ThermoTechnick Bollate, vincitore nell’ultima settimana di amichevoli del Trofeo "Memorial Isidoro Dusi", davanti a Caronno, Thunders Castellana e Rovigo. In finale grande sfida tra le lanciatrici Ellen Roberts (Bollate) e Johana Gomez (la venezuelana ex Blue Girls Bologna che in questa stagione vestirà la casacca del Rhea), terminata 1-0, grazie ai doppi di due “veterane” come Elisa Cecchetti e Laura Costa. Bollate, in questa stagione, parte con tre straniere di altissimo livello: Mc Kenzi Wyn Corn e Brianna Lindsey McGovern, oltre a Ellen Roberts. In pedana, nella partita dell’italiana ci sarà, come sempre, Greta Cecchetti.

La prima sfida di campionato per la squadra di Luigi Soldi, sarà il derby contro Legnano, formazione che punta ancora sulla linea giovane, guidata da alcuni elementi di comprovata esperienza come le straniere Clare Warwick, Kath Tye o il pitcher Silvia Durot e il catcher della nazionale Ilaria Pino. “Come nella passata stagione la nostra filosofia è quella di puntare su ragazze molto giovani”, afferma la Pino. “Qui c’è tanta voglia di crescere e noi faremo di tutto per migliorare”.

Chi si è certamente rinforzato è il Labadini Collecchio che in roster avrà un paio di elementi, come la straniera Meredith Owen e Mara Papucci, in grado di fare la differenza. La squadra lo scorso anno ha sfiorato i playoff, eliminata dalla corsa proprio all’ultima curva dal Forlì, forse è anche per questo che i dirigenti collecchiesi hanno voluto strappare Papucci alle romagnole.

Il Fiorini, dal canto suo, ha ovviato alla partenza di Papucci con la conferma di Blaire Luna, picther americano, già utilizzato lo scorso anno a fine stagione, in occasione della Coppa della Coppe, che farà coppia con il catcher Katelyn Bedwell. Per il resto, rosa confermata rispetto alla scorsa stagione, con tante opportunità per la partita che dovrà essere lanciata dal lanciatore “italiano”: Ilaria Cacciamani, Carlotta e Veronica Onofri e Matilde Zanotti.

Doppia straniera cubana per il Banco di Sardegna Nuoro: il pitcher sarà Merlys Gonzalez Garcia, mentre Maibelis Iglesias Campanioni è il nuovo ricevitore della squadra allenata ancora da Kleyvert Rodriguez Cueto. Una squadra che conterà ancora sull’apporto del prima base Ambra Collina che parla di una squadra “sta crescendo e migliora continuamente. Da parte mia darò il massimo, per me stessa, e quindi per la squadra per far sì questa possa essere una stagione di alto livello”.Ismy Scull Iglesias, Old Parma Taurus (Daniela Negri/Oldmanagency)

Vento cubano anche a Parma, in casa Taurus, dove è arrivata la lanciatrice Ismy Scull Iglesias e la squadra sarà guidata da Armando Aguiar. Un manager vincente che ha detto che “la squadra può puntare ai playoff. Credo che sia un obiettivo raggiungibile. Voglio che la squadra” ha detto Aguiar “giochi per divertirsi. Ma per divertirsi, nel softball, bisogna vincere, quindi giocheremo per vincere”.

La formazione gialloblù, nell’ultimo week-end di preparazione ha ospitato il triangolare (al quale ha partecipato anche il Saronno) “Memorial Giotto Savini Mario Contini”, vinto dalle Stars Tecnovap Staranzano: altra squadra che presenta una coppia di cubane nel roster. Le straniere della formazione goriziana saranno infatti, oltre alla “veterana” slovena Masa Kusar, il lanciatore Anisley Lopez e il ricevitore Aleanna De Armas Rodriguez, entrambe provenienti dall’isola caraibica. Per la cronaca il torneo è stato vinto proprio dalle Stars che hanno vinto la partita decisiva, contro l’Old Parma Taurus 1-0.

In chiusura le tre neo-promosse: tutte squadre che hanno organizzato il loro mercato in “autarchia”. Unica vera straniera di tre formazioni: Monica Perry, ex Unione Fermana, che lancerà per la Sestese. Per il resto solo giocatrici italiane o “straniere” ma ASI. Le Blue Girls Bologna avranno nel capitano della Nazionale Eva Trevisan, Irene Lolli e in Beatrice Del Rio (proveniente dal Collecchio) le giocatrici più esperte sulle quali basare il proprio gruppo; Rovigo invece sarà una squadra giovanissima: con addirittura 17 ragazze nate negli anni ’90 e un 2000, su un roster di 27 atlete.

Nella foto di copertina, di Fabio Cecchin, una fase del Memorial Isidoro Dusi di Bollate