Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Nasce un nuovo campo da softball a Chieti

Ci sono voluti 40 anni, ma alla fine l’Atoms’ Chieti ce l’ha fatta. La società teatina di softball, che milita in Serie A2, unica squadra femminile rimasta a tenere alti i colori dell’Abruzzo, avrà finalmente un campo tutto suo dove potersi allenare. Il terreno è stato concesso in gestione alla società sportiva dal Comune di Chieti. La notizia è arrivata proprio in questi giorni: il nuovo campo da softball sorgerà a Chieti, in località Filippone, in via San Camillo De Lellis. L’area in questione, un terreno di oltre 15.000 metri quadrati, da anni in disuso, ha già visto i primissimi lavori di sistemazione, interamente a carico della società Atoms’, così come anche i prossimi interventi di adeguamento e realizzazione di opere accessorie.
Si è iniziato con i lavori di disboscamento e riqualificazione della zona, che è stata completamente riportata alla luce e ripulita da immondizia e sterpaglie.

"Per l’Atoms’ non poteva arrivare notizia più bella" commenta soddisfatto il Presidente Luigi Salvatore "Un riconoscimento storico per la nostra squadra, arrivato all’alba del quarantesimo anno di attività. Devo ringraziare l’Amministrazione Comunale di Chieti, guidata dal sindaco Di Primio, che da sempre siIl Sindaco Umberto Di Primio è dimostrata sensibile e vicina alla nostra causa".

Dal 1975, anno di nascita della squadra teatina, il softball è stato costretto a migrare da una campo all’altro fino al 2002, quando finalmente ha trovato casa nell’impianto di Santa Filomena a Chieti Scalo, che però non è un vero e proprio diamante, per via del manto in erba, che invece per il softball dovrebbe essere in terra rossa. E così, con l’assegnazione del terreno di Filippone, per l’Atoms’ si conclude un 2014 ricco di soddisfazioni: l’arrivo a gennaio del manager Enrico Obletter ha portato a una stagione record nel campionato di Serie A2, chiuso con ben 14 vittorie. Il modo migliore per avvicinarsi al 2015, anno del quarantesimo dalla fondazione della società, che ora spera di festeggiare questo storico traguardo sul nuovo diamante.