Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Forlì domina e conquista la Coppa Italia 2014

da Forlì, Michele Gallerani

La coccarda tricolore della Coppa Italia rimane cucita sulle maglie del Fiorini Forlì. Per il secondo anno consecutivo la formazione romagnola dimostra che, con il roster italiano, non ci sono avversari.
Nella doppia sfida giocata nella stessa giornata, sul campo amico, prima contro Bussolengo, poi con Bollate, la squadra di Calixto Soca Miyar mette a segno due vittorie per manifesta e festeggia: con una dedica particolare. La squadra infatti si stringe attorno a Miriana Cerioni, terza base titolare, che a causa di una indisposizione non è riuscita a scendere in campo e nemmeno è riuscita vedere le compagne dal dug-out, ma ha dovuto seguire la partita dal play-by-play.

La finale tra Fiorini (che un paio di ore prima aveva eliminato il Bussolengo in semifinale) e Bollate, vincente venerdì sera contro il Rhibo La Loggia, è stata quasi un assolo di Ilaria Cacciamani, che in pedana non ha mai avuto cedimenti, concedendo solo 4 arrivi in base (una base ball e un singolo ciascuna per Elisa Cecchetti e Cindy Van Der Zanden); per il resto 11 strike-out e lanci in pieno controllo.

In casa Bollate, invece, Alice Nicolini (miglior lanciatore al recente Europeo Juniores) e SerenaInutile il tag in terza di Melany Sheldon su Carlotta Zauli (PhotoBass) Boniardi non hanno avuto lo stesso effetto ipnotico sul box di battuta delle forlivesì e hanno capitolato.
Il finale di 7-0 è maturato in due soli inning. Al secondo due battute lunghissime (doppio di Pianella ed errore difensivo su Gianferro) e un doppio che si infila nello spiraglio giusto di Carlotta Onofri, portano avanti 2-0. Al quinto, una tremenda sequenza, iniziata da Matilde Zanotti (doppio a destra), di quattro valide, con l’intermezzo di base intenzionale a Montanari e un finale con triplo di Carlotta Zauli, mette di fatto la parola fine al match e regala la Coppa Italia 2014.

IL TABELLINO DELLA FINALE

In precedenza, in attesa che il Bollate raggiungesse Forlì, dopo un lungo viaggio nel traffico agostano, il Fiorini aveva eliminato lo Specchiasol Bussolengo, in una partita senza storia. Il sorteggio dona un Mara Papucci in pedana contro Bussolengo (PhotoBass)vantaggio effimero alla squadra di Adriano Morabito, quello di giocare in casa. Lo Specchiasol, però,  si presenta sul campo con solamente nove giocatrici a roster e senza il pitcher titolare Alice Ronchetti. Tocca perciò a Sofia Bergamini il tentativo di bloccare il forte e potente line-up forlivese. Dall’altra parte in pedana c’è Mara Papucci.

Già al primo inning la potenza di fuoco delle ragazze di Calixto Soca Miyar si fa sentire: 4 valide (Laghi, Montanari, Zauli e Cacciamani) e 2 punti, mentre dall’altra parte  è bastata la valida d’apertura di Refrontolotto per arrivare a segnare un punto: rubata della seconda, avanzamento su battuta in diamante di Marazzi e palla mancata. Non si intimorisce Mara Papucci, che chiude facilmente.

Al secondo il Fiorini allunga: un doppio di Gianferro viene sfruttato al meglio con due productive-out  di Onofri e Zanotti per il 3-1.

Non ci sono più sussulti fino al quinto inning quando il Fiorini decide che è il momento di chiudere; segna 7 punti per effetto di 7 valide: Zanotti, Grifagno (singolo e doppio), Montanari,  Cacciamani, Pianella e Onofri). Un epilogo, 10-1 per manifesta inferiorità al quinto inning, scontato per quel che si è visto fin dall’inizio del match.

IL TABELLINO DELLA SEMIFINALE FIORINI-SPECCHIASOL