Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

ISL, si gioca solo nel girone A

Zoppica la Italian Softball League. Va a scartamento ridotto a causa delle avverse condizioni meteorologiche e delle pessime previsioni per la giornata di sabato 3 maggio, che hanno consigliato di rinviare a priori i tre confronti del girone B, lasciando come da programma solamente le partite del gruppo A; anche in questo caso, però, non si potrà essere certi di portarle a completamento, visto che il maltempo è generalizzato su tutta la penisola.

Delle tre sfide rimaste in programma per il quinto e ultimo turno del girone di andata due inizieranno alle 16 (gara 1 e poi gara 2 con inizio mezzora dopo il termine della prima) e una sola, quella tra Staranzano Stars e Rhibo La Loggia, si giocherà sul diamante di Ronchi dei Legionari alle 18.00 e 20.30.

Si comincia a Nuoro, dove il Banco di Sardegna, ancora indietro nel suo percorso di miglioramento e maturazione, ospita il Legnano. Le sarde, per ora, hanno statistiche deludenti e da loro ci si attende una reazione di orgoglio, per dimostrare che la formazione allestita dalla società è all’altezza delle altre contendenti. D’altronde il gruppo, ringiovanito in parte, è comunque un gruppo di esperienza e dovrebbe saper trovare la strada giusta per uscire da questo momento di slump.
L’avversario è altrettanto giovane ma, allo stesso tempo, infarcito di esperienza: quella per esempio di Ilaria Pino e Irene Barone che, come dice il Presidente della società biancorossa, Vittorio Pino “serviranno a far crescere tutto il gruppo. E queste prima giornate di campionato lo hanno dimostrato, tanto da far meritare alle nostre due portacolori l’ennesima convocazione in Nazionale (ndr per il Torneo della Repubblica). Siamo molto soddisfatti anche perché questa prima fase di stagione ha fruttato la convocazione per la Juniores a Giulia Bertani”.
Con queste premesse Legnano vola in Sardegna nella speranza di portare a casa un risultato positivo.

Si gioca alle 16 anche a Bollate. Va in scena (sempre tempo permettendo) il derby varesino con Rheavendors Caronno che, in settimana, è stato sconfitto da Legnano in uno (l’altro è stato rinviato, guarda caso per pioggia) dei de recuperi della terza giornata. Luigi Soldi, manager bollatese, parla del  Caronno come “squadra rivelazione del campionato. L’obiettivo per noi sarà il medesimo di sempre: avanzare di uno step rispetto alla settimana precedente. Le ragazze continuano ad allenarsi con impegno e serietà, seguendo l’idea di gioco che abbiamo tracciato insieme all’inizio di questa stagione sportiva, concentrandoci su un lavoro progressivo e non sui risultati ottenuti. Un pensiero particolare”, aggiunge Soldi, “va ad Alice Parisi. Purtroppo la nostra atleta è costretta ad abbandonare l'attività agonistica per un problema fisico e a lei offro il mio sostegno in questa situazione difficile, ma, soprattutto, la ringrazio personalmente per tutti questi anni passati assieme. Nel suo lungo trascorso ha dimostrato sempre professionalità e responsabilità, e, in modo particolare in quest’ultimo periodo, si è mostrata disponibile, scegliendo di restare nella società di casa e di intraprendere una stagione non facile”.

Infine il mini-programma si conclude con il tentativo delle Staranzano Stars di sgambetto alla formazione campione d’Italia del Rhibo la Loggia. Un compito non semplice per le ragazze di Pizzolini, ma la sfida è aperta, soprattutto perché, dopo che nelle prima giornate le goriziane hanno sempre portato a casa un pareggio, le due pitcher (Cernecca e Endicott) sembrano essere in grado di affrontare qualsiasi line-up, anche quelli più dirompenti come quello del Rhibo. Allo stesso tempo le due partenti di la Loggia, Brandino e Musitelli, che non hanno bisogno di dimostrare alcunché, danno solidità alla pedana piemontese ed è per questo che ci si attendono partite molto chiuse ed equilibrate.

Il resto del programma (tutto quello del girone B), come detto in apertura, è rinviato a data da destinarsi.

IL PROGRAMMA COMPLETO    IL PLAY BY PLAY    LE STATISTICHE

SCARICA LO YEARBOOK ISL 2014 DEFINITIVO