Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Inarrestabile Specchiasol Bussolengo

Quattro giornate del massimo campionato di softball sono ormai sufficienti per stabilire le gerarchie e, dopo la divisione della posta tra Rhibo La Loggia e Bollate, con Caronno che ne approfitta con una doppietta sul Nuoro, portandosi al secondo posto in classifica nel girone A, definiscono anche lo strapotere del Bussolengo nel girone B. la formazione veronese passa con una doppietta anche a Collecchio e dimostra la correttezza dei pronostici alla vigilia della stagione.

Le ragazze di Morabito dimostrano di saper vincere sia dominando, sia in rimonta, dopo aver sofferto e danno uno scossone alla classifica, nella quale ora il Labadini Collecchio è scavalcato dal Fiorini Forlì, uscito con una scorpacciata di punti e valide dalla trasferta di Montegranaro.
In gara 1, tra Collecchio e Bussolengo si va a folate e la partita vive di un sostanziale “equilibrio alternato”. Si porta in vantaggio Bussolengo, con un fuoricampo da 3 di Giulia Villirillo al terzo (dopo i singoli di Marazzi e Brandi); pareggia Collecchio al quarto con i singoli di Angelillo, Roth, Chiesa e Longagnani e le volate di sacrificio di Holub e Ravanetti. Torna in vantaggio Bussolengo con un solo-homer di Bortolomai al quinto e chiude definitivamente i conti al settimo quando, dopo i primi due battitori out (Bortolomai e Buila) infila una sequenza di 6 valide su Greta Longanani che non riesce a chiudere ed è sostituita da Ablondi.
Finisce 9-3.

Nella seconda partita è una grande sfida di lanciatori: Maddie Holub (11 K) e Lynn Kimberly Bruins (17 K) in cui l’equilibrio viene rotto dalla maggiore esperienza delle biancoverdi. Collecchio si porta in vantaggio al primo: Chiesa batte valido e segna  su singolo di Holub più errore difensivo; allunga al  terzo: doppio di Angelillo e  singolo di Chiesa. Bussolengo pareggi al quinto: due fuoricampo da un punto di Brandi e Buila. Al settimo arriva il punto della vittoria 3-2: singolo di Marazzi; Cecchin la sostituisce a correre e ruba la seconda, singolo di Villirillo, base intenzionale a Bortolomai e Buila batte a casa il punto con una volata di sacrificio.

IL TABELLINO DI GARA 1   IL TABELLINO DI GARA 2

Reboante doppietta anche per il Fiorini Forlì che infligge al Dino Bigioni Unione Fermana una punizione di proporzioni incredibili alla vigilia, soprattutto in gara 1, nella sfida tra le lanciatrici della nazionale: Mara Papucci e Luana Luconi. Finisce addirittura alla quarta ripresa 21-2, con 20 valide per il Forlì e solamente due per le marchigiane. Forlì mette a segno 2 doppi e ben 3 fuoricampo:  Gellerman, Zanotti e grand slam di Pianella. E dire che era passato in vantaggio il Dino Bigioni, con un homer di Alicia Herron, dopo il singolo di Perry; poi più niente: il vuoto totale.

In gara 2 è un po’ meno ampio il divario, da punto di vista dei punti, ma non cambia l’effetto finale: vittoria facile per il Fiorini Forlì 10-4 e di nuovo una sconfitta per la straniera dell’Unione Fermana, Monica Perry. I doppi di Grifagno e Cacciamani portano in vantaggio Forlì al primo inning; l’Unione Fermana pareggia al terzo con una sequenza di basi ball da Carlotta Onofri. Poi al quinto il big-inning   da 5 punti con altri 3 doppi (Gellerman, Montanari e Cerioni) che consente a Forlì di prendere il largo e a Mara Papucci di vincere la seconda partita della giornata.

IL TABELLINO DI GARA 1   IL TABELLINO DI GARA 2

La terza doppietta di giornata è quella del Caserta che sconfigge 3-2 e 5-0 l’Old Parma Taurus.

IL TABELLINO DI GARA 1   IL TABELLINO DI GARA 2

CLASSIFICA GIRONE B

Il girone A, che si era aperto con un pareggio tra Rhibo La Loggia e Bollate, vede ora al secondo posto della classifica il Rheavendors Caronno, capace di infliggere una doppia sconfitta al Banco di Sardegna Nuoro. In entrambi i casi le lombarde hanno dato l’impressione di essere in controllo del match, senza aver timore di rimonta da parte della formazione sarda. Nella prima partita è Debora Moretto a vincere il confronto con Paola Cavallo, grazie anche a un paio di errori difensivi nella fase iniziale della partita che, accompagnati da 4 valide (di cui un doppio di Ramirez e un triplo di Oddonini), hanno prodotto 3 punti nei primi tre attacchi della squadra di casa. Finale 3-1.

Nella seconda partita MVP Anyibell Ramirez, il pitcher del Caronno che conduce in pedana quanto da lei stessa prodotto in battuta. Un triplo e un doppio nei primi due turni in battuta, 10 K e 3 sole valide subite le consentono di portare a casa una vittoria 8-2. A nulla serve il fuoricampo da due punti al quarto della lanciatrice del Nuoro, Kori Waugh: solo ad addolcire la pillola.

IL TABELLINO DI GARA 1   IL TABELLINO DI GARA 2Anna Dessenibus Staranzano scivola a casa Ilaria Pino Legnano ISL (Fagnani-Oldmanagency)

Finisce in pareggio il match tra Legnano e Stars Staranzano. Le biancorosse lombarde sfruttano al meglio un primo inning da 3 punti, frutto di 2 valide e altrettanti errori delle friulane, nella prima partita e vincono 3-2, nonostante battano una valida in meno.

Nella seconda partita passa in vantaggio Staranzano al secondo inning: doppio di Franco e singolo di Bon; sorpasso Legnano al terzo: due strike-out di fila per Mikayla Endicott poi quattro singoli consecutivi di Warwick, Barone, Verga e Ilaria Pino portano il punteggio sul 3-1. Ancora un punto Legnano al quinto: doppio di Warwick, bunt di sacrificio di Barone e singolo di Verga. Ma non basta alla formazione legnanese per assicurarsi la seconda vittoria della giornata. Un punto al sesto, ma soprattutto un big-inning da 4 valide e cinque punto all’ultima opportunità di attacco per le Stars portano il punteggio sul 7-4 e a Endicott la terza vittoria stagionale.

IL TABELLINO DI GARA 1   IL TABELLINO DI GARA 2

CLASSIFICA GIRONE A

LE STATISTICHE

In copertina Lynn Kimberly Bruins scivola in seconda in gara 1 tra Labadini Collecchio e Specchiasol Bussolengo (Andrea Cantini/Oldmanagency)