Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Sfide di vertice nella Italian Softball League

Quarta giornata della Italian Softball League divisa in due giorni, anche se nella giornata del 25 aprile si giocherà su un solo campo. Matinée per la replica della finale scudetto dello scorso anno, tra Rhibo La Loggia e Bollate, che peraltro sono le squadre di testa nel girone A. Una sfida interessante, nella quale si stabilirà il vero valore di tutto il girone. Il resto del programma si completerà sabato 26 aprile: per il girone A con Rheavendors Caronno e Banco di Sardegna Nuoro, entrambe ancora alla ricerca della vera identità, mentre a Legnano le biancorosse cercheranno di scrollarsi di dosso lo zero nelle partite vinte, contro Staranzano, ma soprattutto nella partita affidata in pedana alla pitcher americana, Mikayla Endicott, Staranzano ha dimostrato di giocare un softball di alto livello.
Nel girone B sarà una grande sfida quella tra la capoclassifica a punteggio pieno, Bussolengo e il Labadini Collecchio, squadra che ha già fatto vedere un gruppo compatto con una solista, come l’americana Maddie Holub, che sembra avere  una marcia in più. Si gioca a Collecchio. Il Fiorini Forlì, in trasferta a Montegranaro spera di poter approfittare dei risultati che arriveranno dall’Emilia, mentre a Caserta scende in campo l’altra squadra parmense, l’Old Taurus, in un confronto che servirà a una delle due per provare a sganciare le zone basse.

Come detto il clou è già servito nell’anticipo del venerdì. Sul campo Fanton de La Loggia si affrontano le campionesse d’Italia e la formazione del Bollate. Mentre il Rhibo sembra avere ingranato la marcia giusta, con una squadra al completo che ha dimostrato di essere molto solida. Bollate, invece, ha problemi nell’allestimento della formazione. Non tutta la rosa sarà a disposizione del tecnico, Luigi Soldi. Rocchi e Bigatton, infatti, sono ancora ai box per infortunio, mentre Lara Cecchetti e negli States. Anche Serena Boniardi non è al massimo della forma. Probabili partenti Cecchetti e Nicolini, che affronteranno Brandino e Musitelli, anche se non è detto in questo ordine. “Sicuramente non è in questa giornata che dobbiamo cercare punti per la classifica”, dice Soldi “La loggia è la squadra più forte del campionato, andremo in Piemonte con il massimo rispetto degli avversari”.

Nello stesso girone bella la sfida tra Caronno, autore già di un paio di vittorie importanti e il Banco di Sardegna Nuoro, che non è ancora riuscito a trovare il ritmo, complice anche il rinvio delle gare di esordio. Interessante, se si dovessero incastrare le scelte dei due manager, la sfida tra Debora Moretto (già autrice di due vittorie con una media pgl di soli 0.50) e Paola Cavallo. A Legnano arrivano le Staranzano Stars, una formazione che non ha una altissima media battuta di squadra (solo .174) ma ha una difesa solidissima (appena 2 errori) e una discreta pedana di lancio.

Nel girone B grandissima attesa per la trasferta del Bussolengo a Collecchio. Sono le due squadre migliori, non solo perché lo dice la classifica, ma anche per via delle statistiche: migliori attacchi, migliori pedane di lancio, sia a livello di squadra, sia a livello individuale. Promette scintille la sfida tra Maddie Holub (0.00 di mpgl e 49 K) e Linn Kimberly Bruins (0.64 – 44), entrambe con tre vittorie: Holub, addirittura, non ha ancora subito un solo punto. L’Unione Fermana è ancora in cerca della prima vittoria e lo farà in casa contro Forlì, ma la formazione di Calixto Miyar ha già fatto vedere di essere molto competitiva in questa stagione, pur non avendo lanciatrici straniere. Al contrario l’americana del Dino Alessia Zavaroni Old Parma in pedana (Padovani-Oldmanagency)Bigioni, Monica Perry, nonostante una media pgl di 1.02 ha già dovuto digerire 2 sconfitte, ma ha le credenziali giuste per poter fare bene. Ovvio che le marchigiane credano nel suo riscatto proprio da questa quarta giornata. Si chiude la il programma con la sfida tra Caserta e Old Parma Taurus. Per le ragazze di Armando Aguiar che, dopo un avvio difficile, stanno acquisendo fiducia, l'obiettivo è la prima doppietta stagionale. L'amalgama va migliorando e pian piano le cubane, che sono giunte a campionato già iniziato, stanno prendendo confidenza con il campionato italiano. La stessa confidenza che spera di acquisire la spagnola del Parma, Beatriz Parejo Alonso che, per ora, non ha numeri di alto livello, soprattutto ha subito 3 sconfitte su altrettante partite lanciate. Meglio ha fatto finora Alessia Zavaroni, quarta (con 23) nella classifica dei K, dietro le già citate Holub, Bruins e Perry. Quinta se si considerano anche le statistiche del girone A, con l’inserimento di Greta Cecchetti.

PLAY BY PLAY DELLA GIORNATA    PROGRAMMA COMPLETO, CLASSIFICHE E STATISTICHE

Nella foto di copertina di Giovanni Padovani per Oldmanagency, un tag in terza base di Greta Longagnani (Labadini Collecchio).