Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Si chiude l'Intergirone della ISL

Il clou di giornata è sicuramente a Bologna dove, tra la città capoluogo e Pianoro, vanno in scena gli otto incontri più importanti. In ventiquattro ore Blue Girls Bologna e Des Caserta si scambieranno gli avversari affrontando, rispettivamente, Rhibo La Loggia (sabato contro Bologna e domenica contro Caserta) e Banco di Sardegna Nuoro (avversari invertiti).

È l’ultima giornata di Intergirone, ma si può senza dubbio parlare di anticipo dei playoff. La fase discendente del campionato, visto che dopo questo turno (a parte i recuperi) si dovranno giocare solo le cinque giornate del girone di ritorno, è iniziata. La fisionomia della post-season comincia a farsi concreta e questa giornata assume una rilevanza fondamentale.  La lotta a distanza tra Caserta e Bologna assume Johana Gomez BOLOGNA (foto Bassani)così contorni importantissimi per capire quali saranno le squadre a lottarsi il titolo di questa stagione. I piccoli passi falsi compiuti da entrambe la scorsa settimana hanno dimostrato che anche queste due squadre sono umane. Dagmar Bloeming (Caserta) e  Johana Gomez (Bologna), le due pitcher straniere, hanno avuto un piccolo passaggio a vuoto, ma questo non significa che siano ancora loro le favorite nelle partite che le dovrebbero opporre a Femke Van Duschotten (altra olandese del Rhibo La Loggia) e Lindsey Beisser (Nuoro). Al Bologna, sabato mancherà Monica Pedrazzi e le condizioni di Laura Bruno (che si è fratturata il naso sabato scorso) sono ancora da valutare: perciò sono state convocate quattro ragazze della serie B. “Non siamo al cento per cento” dice coach Gianfranco Casano “questo l’abbiamo messo in conto, ma il nostro obiettivo è tornare a vincere, ovviamente l’ideale sarebbe non perdere spazio rispetto a Caserta. Fare lo stesso risultato finale delle campane vorrebbe dire non allontanarsi in classifica e questo a noi andrebbe bene”.

L’attesa è grande anche per la capoclassifica del Girone A, il Sanotint Bollate, che affronta una lunga trasferta a Montegranaro. Contro il Dino Bigioni Unione Fermana, Luigi Soldi deve scontare la squalifica dopo l’espulsione rimediata domenica scorsa: “la trasferta è lunga e quindi affaticante di per sé”, dice Soldi “l’avversario è complicato perché ha dimostrato di essere in piena corsa per i playoff, sia per le qualità tecniche, sia per la classifica che hanno”. BollateGreta Cecchetti (Bagattini) però è la squadra che batte di più: .335 di media di squadra, ha una lanciatrice, Greta Cecchetti (8-0) che sembra una sicurezza e quindi è decisamente favorita. “Attenzione” continua Soldi “tradizionalmente a Montegranaro non abbiamo mai fatto partite memorabili, anzi quasi sempre prove opache. Sicuramente non sarà una passeggiata e dovremo giocare al cento per cento. In ogni caso continueremo sulla nostra strada delle sperimentazioni e della rotazione delle giocatrici nei vari ruoli, ma non abbiamo ancora deciso nulla sulla rotazione delle lanciatrici”. Di certo ci sono le assenze di Mancini e Mattiolo.
Le velleità di playoff dell’Unione Fermana, che comunque sembra essere una squadra molto quadrata (quinto miglior attacco con .273, quarta miglior pedana di lancio con 2.10 di media pgl), passeranno domenica dalla sfida con l’Amga Legnano. Per le lombarde unico impegno del week-end, così come quello delle “cugine” del Bollate, che potrebbe segnare il prosieguo del campionato. Ulteriori passi falsi dell’Amga vorrebbero dire non avere più speranze (che già non sembrano così tanto concrete) di playoff.

Il programma si chiude tra Bussolengo e Collecchio, dove arrivano – a turno – Fiorini Forlì e Urbe Roma. Forlì e Bussolengo, che sabato giocano rispettivamente con il Labadini (a Collecchio) e in casa contro Roma, puntano decisamente a fare bottino pieno per poi affrontarsi domenica, quando lo scontro tra le due ultime: Collecchio (girone A) e Roma (girone B), chiuderà l’Intergirone.

IL PROGRAMMA COMPLETO   LE STATISTICHE   IL PLAY BY PLAY   YEARBOOK ISL 2013