Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Italian Softball League quarta giornata divisa in due parti: si gioca sabato e domenica

Si gioca ovunque. O almeno si dovrebbe, nonostante le brutte previsioni atmosferiche, il calendario della quarta giornata di ISL è confermato.
Nel Girone A è previsto il match più importante della giornata che mette di fronte le due squadre (almeno per ora) a punteggio pieno: Specchiasol Bussolengo e Sanotint Bollate. Doppia sfida che si sarebbe dovuta giocare nel pomeriggio di sabato ma che sarà posticipata a domenica, ancora una volta a causa del maltempo previsto nella zona di Verona per sabato. Una sfida interessante, tra due squadre che hanno una consistente pedana di lancio e che guidano le classifiche di battuta. Daniela Castellani (Bussolengo) è una delle tre pitcher ad avere finora vinto entrambe le partite lanciate. In casa Bollate le condizioni sono buone: "La squadra arriva agli incontri in ottime condizioni mentali e riposata grazie al week end di sosta” afferma il Manager Luigi Soldi “Avrò tutte le atlete a mia disposizione ad eccezione di Mattiolo che sta recuperando da un infortunio a un dito; dovrebbe tornare disponibile venerdì 26 nel recupero contro il Nuoro. Affrontiamo una squadre che, seppur neopromossa, ha iniziato molto bene. Se dovessimo riuscire a vincere entrambe le partite, inizieremmo a dare un primo strappo alla classifica, ma avremo bisogno di molta concentrazione e determinazione”. La formazione sarà più o meno la stessa di quella che ha vinto contro La Loggia i pitcher partenti saranno Cecchetti e Nicolini.

A proposito del Rhibo La Loggia, volerà a Nuoro, dove finalmente prenderà il via la stagione del Banco di Sardegna, finora bloccato da rinvii e spostamenti. La formazione piemontese ha dimostrato finora di avere buone credenziali per credere ai playoff. Il roster è al completo e sta cercando di raggiungere la giusta maturità per continuare a migliorare in base agli insegnamenti del nuovo manager, Armando Aguiar. Ovviamente attenzione focalizzata sui pitcher partenti, Michela Musitelli e Femke Van Duschotten, capace nell’ultima uscita di collezionare una no-hit estremamente importante, sia per la squadra, sia per dimostrare le sue ottime potenzialità. Di fronte il Banco di Sardegna proporrà, Beisser e Di Gangi, ma soprattutto una squadra competitiva e al completo che ha un solo problema: non aver mai avuto ancora la possibilità di testare le proprie condizioni. Unica incognita dunque quella della reazione mentale e tecnica dell’esordio assoluto.

A Legnano si gioca Amga Labadini Collecchio. Anche in questo caso la doppia sfida è posticipata, a causa delle previsioni avverse, a domenica. Le lombarde, che attendono ancora l’omologazione del pareggio contro Bussolengo, hanno recuperato Sally Ward, la scorsa settimana non al meglio e debilitata da una influenza e sarà lei, insieme a Silvia Durot a salire in pedana. Di contro il Collecchio non può contare sulla propria straniera, Ysea Neyrling, almeno per quel che concerne la pedana di lancio. La frattura al naso di dieci giorni fa non le consente di rischiare in difesa, ma almeno nel box di battuta dovrebbe essere utilizzabile. Unica assenza quella di Marta Angelillo, che deve dare forfait per motivi di lavoro.

Nel girone B sarà sfida a distanza tra Blue Girls Bologna e Des Caserta. In entrambe le formazioni sonoFabiana Fabrizi (Zampella) presenti due delle migliori pitcher della ISL. Le due, Johana Gomez e Dagmar Bloeming, che insieme a Castellani, hanno due vittorie e zero sconfitte fino a questo momento.
Bologna giocherà in casa, anche se da squadra ospite, contro la Urbe Roma. Una inversione di campo dovuta alle difficoltà della squadra capitolina ad avere a disposizione il proprio terreno di gioco. Sia Roma, sia Bologna arrivano in buone condizioni e con tutta la rosa a disposizione. Dovrebbe essere molto interessante, sempre che i due manager optino per schierarle una contro l'altra, la sfida tra Fabiana Fabrizi e Johana Gomez.

A Montegranaro va in scena Dino Bigioni Unione Fermana Des Caserta. Un doppio confronto dal pronostico sbilanciato che dovrà realmente dimostrare due cose: la prima la reale capacità delle marchigiane di essere la vera outsider del girone; la seconda quella di Caserta di essere, come sempre, l’ammazza-campionato.

IL PROGRAMMA COMPLETO   IL MEDIA GUIDE ISL 2013   IL PLAY BY PLAY