Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Il Des Caserta passeggia nell'esordio in Coppa Campioni

Esordio sul velluto per il Des Caserta in Coppa Campioni, la squadra del presidente Tarabuso ha letteralmente demolito le avversarie, le malcapitate ucraine della Nika Duhl University.
Il punteggio è impietoso, 16-0 dopo tre sole riprese, 15-0 le valide totali e vittoria all'americana Sarah Jackson, ingaggiata appositamente per il torneo.
A dire il vero la squadra ucraina si è presentata rinforzata da Jocelyn McCallum in pedana, Johana Gomez in terza base e dall'italiana Marta Gasparotto (catcher e poi esterno), ma evidentemente non sono bastate.
Nella prima ripresa arrivano la valide di Wiginton (due doppi), Novelli, Fiorio e Brandi, a cui aggiungiamo un colpito, due basi per ball ed un lancio pazzo che fanno incamerare alle casertane i primi 6 punti.
Nella seconda ripresa le valide sono ben 8, che producono altrettanti punti e piegano definitivamente la resistenza della squadra ucraina.
Nella terza ripresa un walk e due singoli riempiono le basi, una volata di sacrificio di Wiginton ed un lancio illegale fanno entrare i due punti che portano il vantaggio a 16 lunghezzze, tanto basta per chiudere la gara per manifesta inferiorità.

IL TABELLINO