Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Semifinali ISL : Bollate e Caserta giocheranno le Italian Softball Series

A La Loggia come da previsioni si affrontano subito le due lanciatrici straniere, Meadows per Bollate e McCallum per il Rhibo.
Il Sanotint parte subito alla grande, il leadoff della squadra Saskia Kosterink spara subito fuori la palla e le ospiti passano a condurre per 1-0.
Al cambio di campo le torinesi hanno subito l'opportunità di rifarsi e riempiono le basi grazie a due errori, ma la difesa del Bollate riesce a neutralizzare i successivi tre battitori ed il punteggio resta invariato.
Dopo un secondo inning senza valide Bollate aumenta il vantaggio al terzo grazie al doppio di Kosterink ed al singolo di Beasley, su cui la difesa di casa pasticcia causando un avanzamento ed il conseguente punto del 2-0.
Ancora un inning senza valide per La Loggia ed al quinto la squadra di Soldi allunga ancora, dopo il singolo di Bortolomai arriva l'homerun da 2 punti di Kosterink che porta le biancorosse sul 4-0.
Tra quinto e sesto inning il Rhibo batte una sola valida ed il Bollate nell'ultimo attacco arrotonda il punteggio grazie al grande slam di Lindsey Meadows, che fissa il risultato sull'8-0 e porta il Sanotint alle Italian Softball Series.

 

IL TABELLINO

 

A Caserta in gara 3 le padrone di casa iniziano con Anjelica Selden in pedana, mentre Bologna risponde con Emanuela Tomasi.
La squadra di Obletter costruisce il vantaggio inning per inning, al primo Wiginton e Rolla vanno in base su ball ed un doppio di Novelli batte a casa il punto dell'1-0, al terzo Wiginton apre la ripresa con un singolo, avanza su bunt e segna sulla valida di Rolla, al quarto il fuoricampo di Brandi porta le campane sul 3-0.
Nel frattempo le Blue Girls battono 3 valide ma non si rendono mai veramente pericolose, anzi il Caserta lascia per strada svariati corridori sulle basi ed il punteggio va quasi stretto alle padrone di casa.
Al quinto Bologna riesce a piazzare tre valide nella stessa ripresa e segna il primo punto, con Caserta che si salva grazie ad un doppio gioco difensivo sulla battuta di Sojo.
Dopo il pericolo scampato il Des dilaga nella sesta ripresa e di fatto chiude la partita, 4 singoli del lineup e due errori della difesa bolognese fanno entrare 4 punti che fissano il punteggio sul 7-1, dopodiché la difesa campana chiude senza grossi patemi il settimo turno d'attacco delle ospiti con Carlotta Natti in pedana.

 

IL TABELLINO

 

In gara 4 Carlotta Natti torna in pedana dopo i due inning di lavoro della partita precedente, opposta a lei la venezuelana Johana Gomez.
Il Des Caserta però prende subite le misure alla lanciatrice avversaria, il singolo di Wiginton e l'homer da due punti di Rolla danno il benvenuto alla venezuelana, la squadra di Obletter passa subito a condurre per 2-0.
Bologna lascia due corridori sulle basi al secondo inning ed al cambio di campo la Gomez subisce da sola il terzo punto delle avversarie, Brandi viene colpita in apertura, ruba la seconda, avanza su bunt in terza e segna su lancio pazzo.
Dopo una terza ripresa senza valide per le due squadre Bologna accorcia le distanze, un triplo in avvio di Gomez ed un singolo di Fen confezionano un punto per la formazione di Livi, ma Caserta ristabilisce subito le distanze nella parte bassa del quinto inning grazie al solo homer di Christina Rolla, che fissa il punteggio sul 4-1.
Nella sesta ripresa Bologna lascia 2 corridori sulle basi, la difesa casertana risolve con tre eliminazioni al volo consecutive che mantengono invariato il punteggio.
Dopo una sesto attacco veloce il Des va in difesa per chiudere la partita e schiera Brandi in pedana che riesce ad ottenere subito due eliminazioni al volo.
Natti ritorna a lanciare per l'ultima eliminazione ma subisce due singoli da Trevisan e Del Mastio, dopodiché Sojo batte la palla oltre la recinzione di fondo campo e Bologna pareggia clamorosamente !
Caserta non riesce a segnare nell'ultimo turno nonostante il doppio di Wiginton e la partita va al tie-break.
Nel supplementare il Bologna va a segno al primo affondo, Fen in seconda per regola, avanza in terza su bunt e segna su singolo di Pedrazzi, ma uno strike out ed un'eliminazione per scelta difesa bloccano le felsinee.
Al cambio di campo Caserta inizia con un singolo di Tucker, ma la difesa bolognese elimina il corridore in terza, Fiorio fa avanzare l'americana con un altro singolo ma due eliminazioni al volo chiudono il match e forzano la serie alla quinta partita.

 

IL TABELLINO

 

In gara 5 si affrontano come prevedibile le due pitcher straniere, e le Blue Girls passano in vantaggio al primo attacco sfruttando un errore difensivo con i corridori agli angoli, poi la partita passa nelle mani dei lanciatori.
Gomez limita Caserta a 2 valide nei primi due inning, nel terzo si salva con le prime due basi occupate senza eliminati grazie al contributo della difesa, e chiude velocemente quarta ripresa con tre groundball.
La Selden si riprende subito e dopo la prima ripresa infila 9 eliminazioni consecutive, la striscia viene interrotta solo nel quinto inning da una singolo di Ray che però rimane un episodio isolato.
Il quinto turno in attacco del Caserta si apre con un singolo di Novelli, che successivamente ruba la seconda, Rolla va in prima su base intenzionale e sull'eliminazione al volo di Tucker l'italo-sudafricana arriva in terza.
E' il turno nel box di Alice Fiorio che batte un homerun da 3 punti ribaltando il risultato e portando Caserta avanti per 3-1.
Al cambio di campo Selden concede solo una base ball al Bologna ed il Des torna in battuta, le casertane riempiono le basi con un walk di Palermi e due singoli di Brandi e Seguella, il seguente grande slam di Wiginton manda Caserta sul 7-1 e di fatto chiude la partita.
Dopo un errore difensivo ed una base per ball finisce anche la partita di Gomez, rilevata da Tomasi, il successivo singolo di Tucker manda Caserta sull'8-1 e fa terminare il match per manifesta inferiorità.

 

IL TABELLINO