Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
instagramyoutubecustom1

Italian Softball League, si lotta per i playoff

Il girone di ritorno ha cominciato la sua fase discendente. Il quadro dei playoff va verso la definizione. Una certezza c'è già: la Des Caserta non può più essere raggiunta. Per gli altri tre posti la lotta è molto aperta e gli ultimi quattro turni (otto partite), più alcuni recuperi e una partita ancora da omologare (l'ottava di andata tra Dino Bigioni Unione Fermana e Fiorini Forlì) ci diranno quali squadre contenderanno lo scudetto alla squadra campana.

L'aritmetica toglie speranze di qualificazione a una sola formazione, il Dino Bigioni Unione Fermana, per il resto tutto è ancora possibile: sette squadre per tre posti. Un'ultima fase di regular season, dunque, molto interessante.

La lanciatrice Lindsay Meadows (Foto Bagattini)Il clou di questa giornata è la sfida di La Loggia, tra Rhibo e Sanotint Bollate: seconda contro quarta. Entrambe reduci dalla doppia sconfitta contro la capoclassifica della scorsa settimana, avranno l'opportunità, ma soprattutto la voglia di riscattarsi. Di fronte si troveranno due squadre che hanno numeri (statische) molto simili: La Loggia batte .254 e ha uno staff di pitcher con un totale di media pgl di 2.77, mentre Bollate batte .237 e concede agli attacchi avversari una media di 2.64 punti guadagnati sul lanciatore a partita. Lindsey Meadows e Samantha Beasley sono in ballottaggio per la partita dello straniero contro Jocelyn McCallum. Mentre la sfida delle italiane il dubbio si porrà al contrario: Greta Cecchetti dovrebbe essere il partente di Bollate, anche se Luigi Soldi, Manager bollatese, deciderà solo all'ultimo momento, avendo anche le opzioni Alice Nicolini e Francesca Betti unica assenza per Bollate, Elisa Oddonini. Dall'altra parte, per il Rhibo, nella partita affidata al lanciatore Asi c'è la doppia opzione: Michela Musitelli Romani o Stella Turazzi.
Una curiosità, in settimana a Bollate si è vista Eva Trevisan, interno delle Blue Girls Bologna, che si è allenata con il Sanotint. "Una importante presenza, anche perché, nonostante sia giocatrice di un altro team – come dice l'addetto stampa della società lombarda, Roberto Jemmi – è sempre utile avere la possibilità di confrontarsi con atlete di tale esperienza".

Un altro match molto interessante è quello di Nuoro, tra Museo D'Arte e Titano Hornets. Una delle due, al Paola Cavallo contro Forlì (Franco Bagattini)termine di questa giornata, potrebbe dire definitivamente addio alle ultime velleità di qualificazione alla post-season e lo stato d'animo con il quale arrivano al confronto è molto diverso. Le sammarinesi, che nelle ultime due settimane hanno inserito un paio di pedine importanti come Justina Camilla Carrera e Kristi Yoshizawa, sono reduci dal poker di vittorie dello scorso week-end che ha dato grande fiducia e consapevolezza nei propri mezzi; al contrario, Nuoro, nello scorso fine settimana ha perso tutti i quattro match disputati, per di più non ha avuto a disposizione – ancora una volta in questa stagione particolarmente travagliata – Paola Cavallo. Dopo il riposo precauzionale della settimana scorsa, dovrebbe finalmente aver risolto tutti i problemi fisici e – con un po' di fortuna – dovrebbe essere a disposizione, evitando così di dover chiedere a Ylenia Pisanu uno sforzo supplementare. Nuoro spera – nonostante la squalifica del proprio Manager, Kleyvert Rodrigue Cueto – di riprendere il cammino, anche perché l'aritmetica consente di sperare ancora nei playoff. Grande voglia di riscatto dunque per le sarde che puntano molto sul lanciatore stranierio Aimee Murch (4-7). Ma proprio la sfida tra i pitcher stranieri sarà accesissima, visto lo straordinario momento di forma che attraversa Kate Robinson (5-6, 1.9 di media pgl), che ha vinto 3 delle ultime 4 partite giocate. E poi, anche a San Marino punta ancora alla conquista dei playoff, che sono un obiettivo possibile. Unica defezione, Brunella Parma, che non potrà essere delle partita.

Pamela Mazzarella, foto d'archivioMolto importante è anche la doppia partita del San Clemente di Caserta, dove la Des ospita l'Amga Legnano. La formazione lombarda, domenica scorsa, ha dimostrato di essere tornata sugli standard che le competono ed è per questo che – magari approfittando del fatto che le campionesse d'Italia in carica, avendo già raggiunto l'obiettivo playoff, potrebbero avere un piccolo calo di tensione – potrebbe arrivare anche la sorpresa della giornata. Ovviamente sarebbe utile all'Amga per raggiungere uno degli altri tre posti disponibili. Selden (12-1, 0.51)-Yu Hui Li (6-4, 1.93) sarà una partita estremamente intrigante da vedere, soprattutto per capire se saranno i due lanciatori da dominare, o se invece il box di battuta - che per entrambe le squadre dimostra di essere veramente molto potente (sono prima e seconda nelle classifiche di punti battuti a casa e segnati e nella "slugging percentage") – sarà capace di produrre come fatto finora. Un'arma in più per la Des Caserta sarà Pamela Mazzarella, interno italo americano che l'anno scorso ha battuto .307, giunta finalmente in Campania e pronta a essere schierata subito dal Manager, Enrico Obletter, che dice: "abbiamo bisogno di dare un po' di riposo a qualche giocatrice e per questo l'arrivo di Pam è molto importante".
Legnano affronta la trasferta con grandissima voglia di stupire e di andare a Caserta per "vincerne due – dice in maniera un po' provocatoria, con sorriso sulle labbra il presidente Vittorio Pino – A parte gli scherzi, andiamo ad affrontare una squadra fortissima e daremo il massimo. Ci piacerebbe riuscire a dimostrare il nostro valore e, chissà, a portare a casa anche un risultato positivo".

Il programma si chiude a Bologna: le Blue Girls ospitano il Dino Bigioni Unione Fermana. Alle felsinee è richiesto il riscatto dopo che nel doppio turno sono arrivate tre sconfitte a fronte di una sola vittoria. "Interrotta la serie negativa - dice il coach Gianfranco Casano - vogliamo continuare così, perché il nostro obbiettivo è cercare di arrivare oltre il quarto posto. Avremo un occhio al play-by-play per capire quanto succederà a La Loggia, ma penseremo comunuqe a noi stesse, cercando di ottenere il massimo risultato". Mentre le marchigiane, che ormai non possono più rientrare nel discorso playoff, cercheranno di togliersi la soddisfazione di vendicare la doppia sconfitta subita all'andata a Montegranaro. Anche perché ottenere una vittoria contro un lanciatore come Johana Gomez (11-2, 0.85) sarebbe veramente un gran colpo. Nella partita "straniera" l'Unione Fermana schiererà Kimberly Reeder (4-8, 1.92), mentre la partita Asi sarà affidata a Luana Luconi (1-10, 3.31) che affronterà quasi sicuramente Emanuela Tomasi (1-4, 4.14).

 

IL PROGRAMMA COMPLETO   LA CLASSIFICA   LE STATISTICHE   IL PLAY BY PLAY

 

Clickando qui, invece, potrete accedere all'ALBUM FOTOGRAFICO DELLA ISL, con foto anche in alta qualità.